Cerca nel blog

mercoledì 30 giugno 2010

UNA BORSARIFIUTI PER USCIRE DALLA CRISI

UNA BORSARIFIUTI PER USCIRE DALLA CRISI

Scaccia la crisi riciclando i tuoi rifiuti! Borsarifiuti.com, per il mercato italiano e Wastexchange.co.uk, per il mercato internazionale sono i principali portali dedicati al commercio dei rifiuti recuperabili, dei materiali e dei prodotti derivanti dal riciclaggio dei rifiuti.

La borsa internazionale dei rifiuti è un tramite tra la domanda e l’offerta di rifiuti da riciclare o recuperare dove trovi oltre 230 categorie merceologiche come metalli, plastiche, rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, ma anche fanghi, ceneri e scorie e pneumatici fuori uso.

Borsarifiuti.com è un portale giovane in linea con le leggi della “new economy”: fa risparmiare, permette una velocità e facilità di contatti con migliaia di aziende italiane ed estere e fa bene all’ambiente! Ogni anno sul portale vengono scambiate infatti migliaia di tonnellate di rifiuti da riciclo con un’ importante riduzione delle emissioni di CO2 nell’aria.

Borsarifiuti.com, dunque, un buon esempio da seguire e la corsia preferenziale per scambiare il tuo rifiuto.

Visita i portali ai link www.borsarifiuti.com / www.wastexchange.co.uk  .

Tratto da: Ambiente oggi

 

La Tremonti-Ter è legge: come accedere agli sgravi fiscali

Non molto tempo fa vi abbiamo fatto sapere che è possibile ottenere sgravi fiscali per l’acquisto di toner e cartucce per stampanti. Ebbene il decreto è diventato legge e Eco Store vi spiega, ora, le procedure e i requisiti necessari per godere dell’agevolazione.

La “Detassazione sugli investimenti in macchinari” riguarda il 50% degli investimenti effettuati dal 1° luglio 2009 al 30 giugno 2010 in macchinari e apparecchiature nuovi; inclusi nella lista, oltre a computer e stampanti, anche i toner e le cartucce per stampanti.

La circolare del 27 ottobre 2009 specifica che la detassazione sugli investimenti a seguito dell'acquisto di nuovi macchinari o nuove apparecchiature - quelli inclusi nella Tabella ATECO 2007, divisione 28 - opera indipendentemente dal risultato di esercizio ottenuto. Quindi lo sgravio sarà possibile anche se il bilancio annuale indicherà una perdita: una buona notizia soprattutto per le nuove attività imprenditoriali che devono ancora raggiungere il punto di pareggio.

Inoltre si ricorda che l'importo detraibile è pari al 50% del valore dell'investimento e non è prevista la "non cumulabilità" del beneficio con altre agevolazioni.
La circolare specifica poi la territorialità dell’accesso agli sgravi: l'agevolazione si applica a tutti i soggetti residenti nel territorio italiano, indipendentemente dalla loro natura giuridica e dal settore produttivo di appartenenza.

Periodo di applicazione
La detassazione prende in considerazione gli investimenti successivi al 1° luglio 2009, che corrisponde alla data di entrata in vigore del DL, e compresi entro il 30 giugno 2010.
La detassazione potrà essere inclusa nel modello Unico 2011, che si riferisce ai redditi conseguiti nell'anno di bilancio 2010.

Calcolo dell'importo detraibile
Innanzitutto bisogna calcolare esattamente il costo dell'investimento, ossia quanto effettivamente l'impresa ha speso per acquistare o realizzare il bene strumentale (art. 110 del Tuir). Questa cifra include gli oneri accessori di diretta imputazione, come le spese di trasporto e di installazione.
Possono essere conteggiati anche gli interessi maturati sul costo dei beni strumentali alle condizioni e nei limiti stabiliti dall'art. 110, comma 1, del Tuir. Una volta calcolata la cifra, la metà della stessa sarà oggetto della detassazione.
Esempio:
Acquisto toner e cartucce per stampanti per il mio ufficio tra luglio 2009 e giugno 2010 per una cifra di 1.000 euro; la deduzione dell'imponibile verrà calcolata sulla metà della cifra, cioè 500 euro.

Decadenza del beneficio
Il beneficio ottenuto dalla detassazione decade nel caso in cui l'imprenditore ceda a terzi o destini i beni in oggetto a finalità estranee all'esercizio, prima del 1° gennaio 2011.

Per saperne di più, clicca qui!

martedì 29 giugno 2010

ENERG-IT: risparmio energetico dei Data Center

Enter in prima linea con Emerson Network Power nella riduzione di costi e consumi energetici dei Data Center

Enter, società del Gruppo Y2K, ha partecipato al convegno di presentazione dei risultati di Energ-IT. Il progetto, che ha coinvolto partner autorevoli quali Emerson Nework Power, ha approfondito le tecnologie per la progettazione di "green data center" ad alta efficienza energetica

Milano, giugno 2010 – "Le soluzioni green che abbiamo implementato nel nostro data center di Caldera a Milano, sono state misurate e valutate all'interno del progetto Energ-IT dando evidenza di potenziali risparmi energetici fino al 65% fra dispositivi IT ed infrastruttura". Lo ha dichiarato Nicola Sciumè amministratore delegato di Enter (polo tecnologico del gruppo Y2K) durante il convegno di presentazione dei risultati di Energ-IT, il progetto che ha approfondito le tecnologie per la progettazione di "green data center" ad alta efficienza energetica.

Durante l'evento conclusivo di Energ-IT sono stati illustrati i risultati del progetto, durato quasi due anni, che aveva l'obiettivo di individuare le migliori tecnologie per la realizzazione di un "data center green" e definire strumenti a supporto delle PMI lombarde.

In dettaglio: definire una metodologia per la progettazione di data center con un'alta efficienza energetica e con delle strategie di riduzione dei costi; supportare i gestori di data center per favorire la riduzione del consumo di energia; verificare gli indicatori diffusi di performance dei data center e in particolare di efficienza energetica (PUE, DCIE).

Il progetto, finanziato da Regione Lombardia, coinvolge Enter, Beta80, Neptuny e partner accademici come Fondazione Politecnico di Milano e il Politecnico di Milano, Dipartimento dei Sistemi Informativi e la collaborazione di partner autorevoli come Emerson Network Power.

Energ-IT si è caratterizzato per la capacità di affiancare lo sviluppo di una metodologia efficace nella progettazione di "data center green" alla validazione della stessa all'interno di un ambiente tecnologico reale.

Il percorso realizzato nel data center di Enter si è sviluppato attraverso l'ottimizzazione dei costi di fornitura energetica e la scelta di un profilo sostenibile garantito dall'impiego di energia proveniente da fonti rinnovabili.

Per quanto riguarda gli aspetti legati all'innovazione tecnologica del data center si è lavorato sulla misurazione dei carichi IT, termici ed elettrici; sul consolidamento dei server tramite una piattaforma di virtualizzazione; sull'incremento dell'efficienza attraverso "server blade" a basso consumo e sistemi di storage o l'ottimizzazione dei consumi di condizionamento, mediante sistemi di condizionamento di precisione realizzati con la collaborazione di Emerson Network Power, divisione di Emerson (NYSE: EMR), leader globale nella Business-Critical Continuity™.

La scelta di Emerson Network Power è stata quella di puntare su Liebert XDFN Precision Cooling Solution - soluzione di condizionamento di precisione cabinet all-in-one - che permette di dissipare il calore e proteggere la continuità dell'alimentazione dei server direttamente nel rack dove sono alloggiati. Collocabile in qualsiasi tipo di area, in quanto essendo un sistema chiuso, non determina alcun impatto sull'ambiente esterno in termini di rumore e calore generati. Tale soluzione, quindi, ha permesso di ridurre i consumi legati al condizionamento raffreddando solo i server eliminando l'inutile raffreddamento della sala server.

Per ulteriori informazioni:

Ufficio Stampa Y2K Communication

Sec, Relazioni Pubbliche e Istituzionali

Angelo Vitale - 02 6249991 - vitale@secrp.it

Serena Caluri - 02 6249991 - caluri@secrp.it

Enter è il polo tecnologico del Gruppo Y2K. Progetta, sviluppa e gestisce soluzioni di comunicazione digitale, connettività, data center e telefonia.

150 Persone - 2 Mercati di Riferimento - 1 Gruppo. La "Fabbrica della Comunicazione". Y2K Communication nasce nel 1999 a Milano e - poco dopo - approda in via Stefanardo da Vimercate, una traversa di Viale Monza all'altezza della fermata MM di Gorla. La location, che nel dopoguerra ospitava proprio una fabbrica, una fonderia artistica, oggi è dimora delle società che compongono il gruppo. Grazie all'approccio media independent che caratterizza il gruppo, Y2K è una realtà in grado di coprire tutti i processi della filiera della comunicazione, dalla strategia alla produzione. Comunicazione e Tecnologia applicata alle Telecomunicazioni sono le aree di competenza delle aziende, una varietà di professionalità e specializzazioni che segnano una marcata "originalità" di posizionamento nei rispettivi mercati.

Creativi, Autori, Event Manager, Producer, Ingegneri, Tecnici, Commerciali, Amministrativi, Manager e Imprenditori. Una varietà di caratteri e professionalità che condivide strategie ed obbiettivi e che opera insieme nella medesima "Fabbrica", una Fabbrica organizzata per "costruzione" intelligente di progetti e servizi per il mondo della comunicazione e la Tecnologia applicata alle Telecomunicazioni.

lunedì 21 giugno 2010

Week end del vino in Val di Chiana alla Fattoria Santa Vittoria 27 Giugno 2010


Week end del vino in Val di Chiana alla Fattoria Santa Vittoria 27 Giugno 2010
Il week end del vino organizzato dalle Strade del Vino di Arezzo rappresenta una occasione speciale per visitare la Toscana ed il territorio di Foiano della Chiana, ricco di piccoli tesori poco conosciuti al turismo di massa, quali la splendida collezione dei Della Robbia, i sentieri della Bonifica Leopoldina, i borghi etruschi e gli ottimi prodotti eno-gastronomici.

Programma visita alla Cantina Santa Vittoria di Foiano della Chiana

La cantina S. Vittoria di Pozzo della Chiana è sempre aperta durante l'anno sia ai visitatori occasionali che visitano la fattoria per degustare i suoi vini pregiati e pluripremiati che ai clienti dell'omonimo agriturismo sito in mezzo ai vigneti. Le vigne e gli oliveti dell'azienda si estendono sulla piana di Scannagallo nel cuore della campagna Toscana della Val di Chiana, la terra celebre per la mucca di razza Chianina.

Il percorso prevede la visita degli ambienti diversi della cantina, dai sotterranei per l'invecchiamento alla Vinsantaia, con una descrizione dei metodi di vinificazione e dei nostri vitigni. A conclusione della visita la degustazione di una selezione dei nostri vini.

Orario visite: Dalle ore 15.00 alle ore 19.00

Durante la degustazione susarà possibile degustare anche i vini speciali della cantina tra cui:

Il Leopoldo 2007, fatto con Pugnitello in purezza, l'antichissimo vitigno toscano recentemente ritrovato e a detta di molti destinato a rivoluzionare il panorama dei vini toscani.

Il Conforta 2008, la nostra vendemmia tardiva botrizzata a base di Semillion, Gewurztraminer e Incrocio Manzoni.

Per informazioni
Fattoria Santa Vittoria
Cell. 3206587978
Mail. info@fattoriasantavittoria.net
Web: www.fattoriasantavittoria.net

La corsa della Green Economy. Il 22 giugno a Roma present.azione del libro



Edizioni Ambiente, Kyoto Club, Qualenergia
hanno il piacere di invitare all'incontro
La corsa della green economy

Martedì 22 giugno 2010 ore 18
Presso la Feltrinelli
Via V.E. Orlando, 78/81 - Roma


Il 2008-2009 è stato il biennio della grande crisi economica, ma anche il trampolino di lancio della green economy. Oggi l'economia verde cresce e si rafforza, moltiplica i posti di lavoro mentre i comparti produttivi tradizionali soffrono. Ma quali sono i suoi confini?

E in che modo sta cambiando il nostro modo di produrre e consumare? E infine: quali sono le criticità e le opportunità che definiscono i nuovi scenari per il settore edilizio?

Intervengono:

Antonio Cianciullo, Inviato - "La Repubblica";
On. Ermete Realacci, Responsabile Green Economy, Partito Democratico;
Gianni Silvestrini, Direttore scientifico di Kyoto Club e Presidente di Exalto Energy&Innovation.

Coordina: Angelo Lupoli, "La Repubblica".

E' gradita la conferma di partecipazione all'indirizzo: i.pinardi@kyotoclub.org




___________________________________________
Clementina Taliento
Ufficio Stampa Kyoto Club
tel. 06 485539 e 06 4882137 fax 06 48987009
e-mail: ufficiostampa@kyotoclub.org
www.kyotoclub.org

sabato 19 giugno 2010

Per un futuro senza rifiuti: Pietra Ligure, 23 giugno e Torino 2 luglio 2010

Due appuntamenti per un futuro senza rifiuti: Pietra Ligure, 23 giugno - Torino 2 luglio 2010

venerdì 18 giugno 2010

Regione Lombardia: a Nuncas finanziamento di 1milione di euro nell'ambito del Made in Lombardy

La Regione Lombardia conferisce a Nuncas un finanziamento di oltre un milione di euro nell'ambito del Made in Lombardy




NUNCAS CREDE NEL MADE IN LOMBARDY E INVESTE IL 10% DEL SUO FATTURATO
IN UN IMPORTANTE PROGETTO DI INNOVAZIONE

oltre un milione e mezzo di euro per finanziare i nuovi progetti di innovazione



Milano, 17 giugno 2010 ­ Nuncas, azienda italiana leader nei prodotti per la
cura e la pulizia della casa, ha ricevuto esito positivo a una importante
iniziativa promossa da Regione Lombardia e Finlombarda, per Il finanziamento
di un suo importante progetto di investimento in innovazione di prodotto e
di processo.

Made in Lombardy, così si chiama l¹iniziativa, intende sostenere la crescita
competitiva del sistema produttivo territoriale lombardo e si rivolge alle
aziende del settore manifatturiero che effettivamente operano in Lombardia.

E' un nuovo strumento finanziario, che le istituzioni lombarde hanno creato
per premiare le imprese, come Nuncas, che fanno dell'innovazione la
principale strategia anticrisi e competitiva e che hanno già realizzato
progetti di innovazione come ulteriore stimolo a sviluppare settori
strategici come la Ricerca e l'Innovazione di Processo .

"Con questo riconoscimento - afferma Luca Manzoni, Amministratore Delegato
Nuncas ­ Regione Lombardia intende sostenere le aziende che fanno della
qualità il loro obiettivo strategico e la leva distintiva per affrontare la
crisi. E' un forte invito per noi imprenditori a puntare all'eccellenza e a
sostenere il Made in Lombardy anche e soprattutto in periodi di congiuntura
economica così sfavorevole come l'attuale, per continuare a realizzare
prodotti di qualità e di eccellenza che permettono di anticipare le tendenze
del mercato".

Il finanziamento è destinato allo sviluppo di processo e di prodotto per
continuare a caratterizzare la Nuncas come l'azienda italiana "della qualità
e dell'eccellenza": tutte le formule sono studiate per garantire sempre
prodotti innovativi e specifici, nel rispetto dell'ambiente e della salute
del cliente - dalle materie prime, attentamente selezionate secondo criteri
di atossicità e alta qualità agli ingredienti alla base delle profumazioni,
naturali e anallergici, dai flaconi in PE, polietilene, una plastica più
eco-compatibile, ai cartoni delle confezioni, in carta riciclata.

Qualità ed eccellenza, accanto a italianità, innovazione e costante
attenzione per l'ambiente rappresentano la filosofia Nuncas che ha
ispirato anche la realizzazione della sede, primo edificio in tutta Italia
in grado di produrre l'energia che consuma e che non impatta nell¹ambiente
circostante: l'impianto fotovoltaico consente una diminuzione di anidride
carbonica pari a 300 tonnellate l¹anno, un sistema di pompe di calore
permette di riscaldare o raffreddare l'aria immessa nell'edificio,
sfruttando la falda acquifera sottostante, le finestre sono dotate di vetri
atermici e sono schermate dal sole con tende parasole automatiche, la luce
elettrica è regolata automaticamente con rilevatori di presenza.



Made in Lombardy
Il Made in Lombardy è un'iniziativa promossa dalla Regione Lombardia e da
Finlombarda Spa a sostegno della crescita competitiva del sistema produttivo
territoriale lombardo.

Grazie alla partnership tra BNL, Artigiancassa e Finlombarda le imprese
manifatturiere lombarde possono beneficiare di finanziamenti per investire
nello sviluppo competitivo, nella ricerca e nell'innovazione.

Made in Lombardy si rivolge alle micro, piccole, medie e grandi imprese
appartenenti al settore manifatturiero, con sede operativa in Lombardia ed
effettivamente operanti alla data di presentazione della domanda di
intervento finanziario.

Il bando è finalizzato all¹innovazione di processo e allo sviluppo
aziendale.

I programmi di investimento per cui è rivolta l¹iniziativa sono verso lo
sviluppo competitivo, la ricerca e l¹innovazione.


Ciclo di incontri - Ideecostruttive work in progress*2


Dal caos del linguaggio delle idee alla trasparenza
delle scelte condivise sulla cultura dell’abitare.


Mercoledì 23 giugno 2010 ore 18,00 Legambiente di Milano (Via G. Vida 7)
Ingresso Libero per accreditarsi inviate una mail a House Company Edizioni

Ne discutono
CLAUDIO DE ALBERTIS Presidente Assimpredil
LORENZO FABIAN Docente di Urbanistica IUAV
ANDREAS KIPAR Presidente Green City Italia
UGO LA PIETRA Architetto, Artista, Designer
GIANNEGIDIO SILVA Presidente Metropolitana di Napoli
CARLO VALTOLINA Presidente del Collegio degli Ingegneri e Architetti di Milano
FRANCESCO ARECCO Avvocato, esperto di Energia ed Ambiente
ANDREA POGGIO Presidente Fondazione Legambiente Innovazione

Nell’occasione sarà presentato il Concorso Nazionale (1a Edizione)
“ECOHOUSING ART - Premio IMMOBILIARE 2011”
Giovanni Pivetta, direttore editoriale HOUSE COMPANY
Greta La Rocca, coordinatrice editoriale

A partire dalla green economy e dall’ecosostenibilità ambientale ci si interroga sul senso dell’abitare. È partito l’11 giugno dalla Triennale di Milano un ciclo d’incontri,
*il laboratorio dell’Industria dell’Abitare, che farà tappa nelle principali città italiane per tutto il 2010 per discutere con i protagonisti, intellettuali - professionisti - imprenditori, sulle trasformazioni delle forme dell’abitare. Con aperture, scambi e contaminazioni tra Energie alternative, Urbanistica, Sociologia, Eco pensiero, Architettura, Design, Edilizia, Costruzioni, Real Estate, Tecnologia, Arte, Arredamento, Cultura verde.

Perché è appena iniziata un’epoca nuova contrassegnata da profondi mutamenti e processi innovativi, in via di sviluppo, che stanno rapidamente trasformando i caratteri prevalenti di concezione urbanistica della città, di un approccio ecologico nella sostenibilità ambientale, di investimento immobiliare, metodologia costruttiva e filosofia abitativa.
Mettiamo l’accento sulla visione dell’ambiente naturale e dell’ambiente costruito come motore di una nuova economia. Diventiamo a livello europeo e internazionale il laboratorio per la ricerca e la realizzazione dell’edificio e della casa ecosostenibile del futuro, dell’innovazione nel design e nell’arredamento per un’ecologica integrazione abitativa.

» Lunedì 5 luglio 2010 Sede 3M ore 18,00
Ideecostruttive work in progress*3
» Mercoledì 14 luglio 2010 Design Library ore 21,00
Ideecostruttive work in progress*4
» Mercoledì 21 luglio 2010 Design Library ore 21,00
Ideecostruttive work in progress*5
* il laboratorio dell’Industria dell’Abitare

Grazie per la sua partecipazione
A presto

Daniela Paola Aglione Coordinatrice del Concorso
Silvia Pirovano Segreteria del Concorso
Greta La Rocca Coordinatrice Editoriale

http://www.immobilia-re.eu
http://www.ecohousing-art.it
http://www.housecompany.it
...........................
HOUSE COMPANY Srl
STRATEGIE MARKETING
PER LA COMUNICAZIONE
Largo Repubblica, 7
20057 Vedano al Lambro (MB)
Tel. +39 039 24 99 190
Fax. +39 039 23 24 894

giovedì 17 giugno 2010

PIANTA I SEMI DI SOSTENIBILITA'. Electrolux-WWF promuovono una rivoluzione culturale verso la sostenibilità

PIANTA CON NOI I SEMI DI SOSTENIBILITA'

Martedì 22 giugno a Milano Electrolux e WWF promuovono una rivoluzione culturale verso la sostenibilità

Per evitare il collasso della civiltà umana è indispensabile una profonda trasformazione dei modelli culturali dominanti, superando il consumismo – l'orientamento culturale che porta l'individuo a trovare significato, appagamento e accettazione attraverso ciò che consuma – sostituendolo con un nuovo contesto culturale incentrato sulla sostenibilità.

Emergerebbe così una rivalutazione della comprensione del "naturale", che comporterebbe scelte individuali e sociali con danni ambientali ridotti o minimi o, ancor meglio, che rimetterebbe in sesto i sistemi ecologici della Terra.

È questo in estrema sintesi il messaggio forte e chiaro della nuova edizione dello "State of the World 2010" (edizioni Ambiente), il rapporto sullo stato del pianeta.

Da qui parte "Semi di Sostenibilità" il convegno del 22 giugno a Milano voluto da Electrolux, leader globale nel settore degli elettrodomestici e delle apparecchiature per uso professionale e WWF, la più grande organizzazione mondiale per la conservazione della natura, partner dal 1993 in progetti di comunicazione sul tema della sostenibilità.

L'evento vedrà insieme insegnanti e studenti, istituzioni, mondo della comunicazione, imprese e singoli cittadini che aderiranno al "Patto per la sostenibilità" lanciato in questa occasione; un primo passo per la costruzione di un percorso reale verso un cambiamento culturale.

L'idea è quella di dare ufficialmente il via ad una vera e propria rivoluzione culturale verso un mondo più sostenibile, partendo "dal basso". Sono le persone comuni che per prime hanno colto la necessità di un cambiamento radicale per raggiungere un equilibrio tra le esigenze dell'uomo e quelle della natura. Buone pratiche ed esempi di eccellenza che hanno solo bisogno di essere conosciute per innescare un contagio virale. Alcune di loro saranno presenti in questa giornata di scambio e riflessione.

Il convegno, dalle 9.00 alle 13.30 al Museo naz. della Scienza e della Tecnologia di Milano, prevede una tavola rotonda con i soggetti che per mandato o ruolo sono particolarmente importanti per creare e diffondere i "semi di sostenibilità".

A chiusura della mattinata verranno premiate le classi vincitrici del concorso di disegno 2009-2010 "Una nuova vita per gli elettrodomestici".


Nel pomeriggio è previsto un seminario per i docenti perché l
'educazione è agente di cambiamento verso lo sviluppo sostenibile che accresce la capacità delle persone di trasformare la loro idea di società in realtà e insegna agli individui come prendere decisioni che considerino il futuro.


martedì 15 giugno 2010

Ecodom: Rapporto Sostenibilita' 2009





Rapporto di Sostenibilità 2009 Ecodom

Presentato alla stampa venerdi 11 giugno 2010, da oggi è consultabile anche on line.

75.954 tonnellate di RAEE trattate,
65.414 tonnellate di materiali riciclati,
1.396.000 tonnellate di CO2 non immesse in atmosfera:
questi i risultati più evidenti del 2009.

Ma insieme alla continua ricerca dell'eccellenza operativa, la riflessione sulla valenza ambientale e sociale dell'attività di Ecodom, e la definizione dei nuovi obiettivi.


Il Rapporto di Sostenibilità 2009 è scaricabile e consultabile sul sito www.ecodom.it



Innovazione Sostenibile: lancio di BetonGreen Hotel

In anteprima il Comunicato Stampa del lancio di BetonGreen Hotel
In diretta dalla presentazione ed in anteprima, il Comunicato di lancio di Bet On Green Hotel

Presentato a Roma “Betongreen Hotel”: La prima convention italiana sulla gestione sostenibile delle strutture ricettive

Martedì 15 giugno 2010 Innovazione Sostenibile ha presentato nella propria sede di Roma “BetOnGreen Hotel” (http://www.betongreenhotel.com/), il primo evento italiano interamente dedicato alle imprese, alle soluzioni tecnologiche e alle buone pratiche che permettono di rendere le strutture ricettive più efficienti dal punto di vista energetico, più sostenibili e, quindi, più competitive sul mercato. L’evento, che si svolgerà martedì 19 ottobre 2010 presso l’Auditorium Vittorio Veneto nella Capitale, ha già ottenuto i patrocini di Federmanagement, Equorete e Premio Etica Impresa.

Quello in cui viviamo è senza dubbio il secolo della Green Economy, un secolo nel quale le imprese che vogliono primeggiare sui mercati tradizionali e sui nuovi mercati, affrontando nel modo migliore la crisi economica in atto, sono chiamate a vincere la sfida della sostenibilitàha affermato Paolo Terranova, presidente di Innovazione Sostenibile intervistato alla presentazione. “In particolare, le imprese devono essere in grado di coniugare la gestione efficiente delle risorse, che si traduce nella drastica riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2 attraverso l’efficientamento energetico, con la capacità di offrire prodotti e servizi innovativi ad elevata sostenibilità, coniugando le proprie strategie di marketing con la tutela dell’ambiente” ha proseguito Terranova.

Come posto in evidenza da Elisabetta Di Girolamo, direttore di Innovazione Sostenibile, “Si tratta di una sfida importante e non semplice da vincere, che coinvolge le aziende di ogni settore produttivo, comprese tutte le strutture ricettive: dagli alberghi e resort agli agriturismo, dai bed & breakfast ai campeggi. Proprio per fornire a tutte loro gli strumenti per vincere la sfida che li aspetta, Innovazione Sostenibile ha presentato martedì 15 giugno 2010 nella propria sede di Roma ‘BetOnGreen Hotel’, la prima Convention italiana interamente dedicata alle gestione sostenibile delle strutture ricettive che si svolgerà martedì 19 ottobre 2010 presso l’Auditorium Vittorio Veneto di Roma”.

Realtà molto attiva nel mondo della sostenibilità e del rispetto dell’ambiente, Innovazione Sostenibile mette così a disposizione delle imprese e dei visitatori un vero e proprio punto d’incontro privilegiato tra gli operatori del settore turistico – ricettivo e le aziende che offrono prodotti, servizi, tecnologie e soluzioni per la gestione sostenibile.

Nel corso di un’intera giornata del 19 Ottobre, gli operatori del turismo potranno:

  • incontrare le imprese all’interno di un’area espositiva con oltre 20 stand per scoprirne l’offerta e prendere contatti;

  • organizzare con loro incontri B2B riservati nei quali approfondire la domanda e l’offerta;

  • assistere al convegno della mattina nel quale un gruppo di esperti presenterà il tema del rapporto tra strutture ricettive, sostenibilità e mercato, e alcuni operatori turistici che hanno già sperimentato pratiche sostenibili presenteranno le proprie case history evidenziando i benefici che ne hanno tratto;

  • ascoltare nel pomeriggio le presentazioni di prodotti e servizi delle aziende sul palco dell’Auditorium.


Il convegno sarà moderato da Giorgio Galotti, direttore di Equorete, network per la promozione dell’ecologia sociale, nonché membro per la Regione Lazio del Comitato Tecnico Scientifico della rete CARTESIO attiva nella promozione e diffusione di strumenti di politica ambientale europea nei cluster produttivi.

Al momento della presentazione ufficiale di domani, BetOnGreen Hotel ha già ottenuto i patrocini di Federmanagement (Federazione italiana di associazioni di manager ed esperti di professione che operano all'interno di ogni tipo di organizzazione complessa in ogni campo funzionale), Equorete (network dell'ecologia sociale) e Premio Etica Impresa (premio promosso da dalle tre Associazioni dei Quadri e delle Alte Professionalità aderenti a CGIL CISL e UIL - Agenquadri CGIL, Associazione Progetto Quadri CISL e Confederazione Italiana Quadri UIL, dalla Associazione Italiana dei Direttori del Personale AIDP e da Federmanagement) nonché il sostegno di tre media partner: E-ecology, I AM (Informazione & Ambiente, portale della sostenibilità) ed Ecozoom tv (primo social network delle idee verdi che si occuperà di tutte le riprese video e le fotografie dell'evento).

L’appuntamento è quindi per martedì 19 ottobre 2010 all’Auditorium Vittorio Veneto, via Veneto 89, Roma. La sfida dell’eco-sostenibilità è partita.

Competi con energia, punta sul verde!

Il Web 2.0 di BetOnGreenHotel:

FB Fans Club: http://www.facebook.com/#!/pages/BetOnGreenHotel/373596919015?ref=ts

FB Il Gruppo: http://www.facebook.com/#!/group.php?gid=383563994704&ref=search

FB L'evento: http://www.facebook.com/#!/event.php?eid=114257141935666&ref=search

Twitter: http://twitter.com/betongreenhotel

www.betongreenhotel.com

Innovazione Sostenibile



e-mail: info@innovazionesostenibile.eu

www.innovazionesostenibile.eu

Giornata Mondiale Energia Eolica

Giornata Mondiale dell'Energia Eolica

15 giugno 2010

Ewea: un 2010 da record per l'eolico in Italia e Francia

pubblicato da Peppe Croce

Eolico, per l'Ewea un 2010 da record in Italia e  Francia

Giusto oggi l'European Wind Energy Association (Ewea) ha diffuso le sue previsioni per il 2010 sulle vendite di turbine eoliche nel vecchio continente. Dati positivi, che vedono una crescita complessiva per l'Europa di circa 10 GW di potenza installata entro la fine dell'anno.

Alcuni paesi salgono e altri scendono: Francia e Italia, in particolare, dovrebbero crescere di circa un GW ciascuna; buona la performance anche per Romania e Bulgaria e, infine, per l'Inghilterra anche se più off shore che on shore. Come era facile prevedere, la Germania sarà il mercato migliore per l'industria eolica nel 2010.

Diminuisce il trend, invece, la Spagna. Ma non è poi così strano pensando che negli anni passati tutta la penisola iberica è stata caratterizzata da uno sviluppo dell'eolico fin troppo repentino, culminato nel famoso black out dovuto ad un imprevisto (anche se prevedibilissimo) eccesso di produzione.

Via | Ewea
Foto | Flickr

Fonte: Ecoblog.it

sabato 12 giugno 2010

TIMBERLAND_le scarpe da barca disassemblabili e riciclabili al 90%

La scarpa da barca Timberland Earthkeepers 2.0 è concepita per essere totalmente disassemblata e riciclata al 90%

Roma, 12 giugno 2010 – Sull’onda del successo del Timberland Earthkeeper Boot 2.0, l’azienda americana presenta, per la collezione P/E 10, la sua prima scarpa da barca disassemblabile. Questa calzatura innovativa unisce lo style con la funzionalità, la comoditá con la tecnologia green, per creare una scarpa da barca raffinata ed elegante. Come il suo predecessore, la scarpa da barca 2.0 è concepita per essere riciclata, una volta terminato il suo ciclo di vita. I consumatori possono portare le scarpe in qualsiasi negozio Timberland, per dare inizio al processo di riciclo: la suola viene separata dalla tomaia e le sue componenti vengono riutilizzate.

In risposta alla richiesta dei consumatori di indossare calzature belle, ma anche eco – friendly, Timberland ha disegnato la scarpa da barca Earthkeepers 2.0, inserendo importanti caratteristiche ecologiche come la suola Green Rubber™, e sta intraprendendo il programma cutting-edge ‘second life’ per pilotare il riutilizzo di alcune componenti della calzatura, che viene riconsegnata in negozio, al fine di creare un paio di scarpe nuove.

“Possiamo imporci di creare le calzature piú “green” sul mercato, ma se alla fine i nostri prodotti finiscono in una discarica, non abbiamo adempito ai nostri doveri di responsabilità verso l’ambiente”, spiega Brian Moore, Vice Presidente Men’s Product. “Con Earthkeepers 2.0, abbiamo l’opportunità di influenzare l’impatto ambientale dei nostri prodotti in un modo mai fatto prima d’ora - ovvero dopo l’acquisto.”

Il 90% della scarpa da barca Earthkeepers 2.0 può essere riciclata o riutilizzata:

  • La pelle viene rinnovata presso il centro produttivo, situato nella Repubblica Domenicana, di proprietà di Timberland.
  • Le suole in Green Rubber™ vengono rimandate alla fabbrica Green Rubber™ in Georgia per il riciclaggio. La tecnologia D-Link, brevettata Green Rubber, decompone efficacemente la gomma dei pneumatici cosí da poter essere trasformata in nuovi prodotti, incluse le suole Timberland.
  • Le parti metalliche possono essere rimosse e usate per calzature nuove o riciclate.
  • La fodera in poliestere può essere riciclata in nuovi prodotti in poliestere.

Earthkeepers

La collezione Timberland Earthkeepers™ include più di 40 modelli di calzature eco - friendly che forniscono design contemporaneo e di alta qualità, utilizzando materiali riciclati come le fodere PET, il cotone organico e le pelli provenienti da concerie che hanno raggiunto uno status argento LWG a livello di: gestione dell’ acqua, dei rifiuti e del risparmio energetico. Per sapere di più su Timberland, visitate il sito www.timberland.it. Per sapere di più su earthkeeping, visitate il sito www.earthkeeper.com.

Green Rubber, Inc. è un sussidiario del conglomerato basato a Kuala-Lumpur The Petra Group. La tecnologia DeLink della compagnia permette di trasformare la gomma di scarto in un composto di gomma di alta qualità che può essere utilizzato in una varietà di nuovi prodotti quali: pneumatici, suole per scarpe e stivali, prodotti per la casa, tappetini, articoli sportivi e automobilistici e prodotti industriali. Green Rubber ha ricevuto recentemente un premio prestigioso per il design e per il suo sistema rivoluzionario di rinnovare la gomma riciclata. Per sapere di più su Green Rubber visitate il sito www.green-rubber.com.

Esther Lopez Riva
PR Manager Europe
Timberland Europe Services Ltd

Wexham Springs | Framewood Road | Wexham, Slough | Berkshire | SL3 6PJ, UK | Tel: +44 (0)1753 497209

Email:elopezriva@timberland.com | www.timberland.com

venerdì 11 giugno 2010

BorgoFuturo, a Ripe San Ginesio (MC) tutte le declinazioni della sostenibilità

BorgoFuturo, a Ripe San Ginesio (MC) tutte le declinazioni della sostenibilità


Energie rinnovabili e sostenibilità ambientale alla prima edizione di Borgofuturo, dal 2 al 4 luglio a Ripe San Ginesio (Macerata).
Oltre agli appuntamenti principali, tanti eventi collaterali previsti: gli spettacoli teatrali "Scarpagnante" e "Persone che crescono", incontri con l'
Associazione Nazionale Comuni Virtuosi, i Riciclato Circo Musicale, i Guixot de 8, il Popolo delle Carriole, pranzi e cene a chilometro zero e stoviglie biodegradabili.


Continua la marcia di avvicinamento di BorgoFuturo, Festival della Sostenibilità alla prima edizione che dal 2 al 4 Luglio sarà il punto di riferimento per il mondo dell'ecosostenibilità in tutte le sue sfaccettature.

Assieme agli appuntamenti principali della tre giorni, organizzata dal Comune di Ripe San Ginesio (MC) e dalla Comunità Montana dei Monti Azzurri con la collaborazione della Provincia di Macerata e il patrocinio della Regione Marche, ovvero gli incontri con Maurizio Pallante, Oliviero Beha e Mario Tozzi, sono previsti numerosissimi eventi che permetteranno a tutti i visitatori di conoscere il mondo della sostenibilità in tutte le sue forme.
Venerdì 2 Luglio andrà in scena "Scarpagnante" di Giorgio Felicetti, premio Enriquez per il teatro civile, spettacolo teatrale liberamente tratto dal libro "Saltatempo" di Stefano Benni.
Sempre nella serata di venerdì, BorgoFuturo proietterà "The age of stupid", film manifesto a cura del Wwf sui cambiamenti climatici.
Sabato 3 e domenica 4 Luglio sarà la volta dei Guixot de 8, il gruppo più famoso in Europa per la costruzione di giochi con materiali riciclati, che approdano a Borgofuturo con un'idea precisa: "Alcuni nostri giochi nascono da un'idea, altri da un materiale, ma nessuno di loro ti chiede quanti anni hai. Sono tutti pensati e costruiti per lasciare emozioni al bambino di 4 anni, così come al nonno che lo accompagna. Le uniche cose che contano sono curiosità, osservazione e immaginazione".

Volto alla sensibilizzazione verso un'idea di sviluppo sostenibile sarà il laboratorio creativo di strumenti musicali con materiali di recupero curato nella mattinata di sabato 3 luglio dai Riciclato Circo Musicale, gruppo che si esibirà con gli strumenti costruiti dopo la visione in piazza del quarto di finale del Campionato Mondiale di Calcio.
Nel pomeriggio di sabato è previsto l'aperitivo incontro con l'Associazione Nazionale dei Comuni Virtuosi, per parlare di tutti quegli aspetti che possono rendere virtuosa un'amministrazione: dalla gestione rifiuti, all'utilizzo di energie alternative.
Domenica 4 Luglio spazio a "
Persone che crescono" incontro d'emozioni per un mondo sostenibile, originale spettacolo di Giuliano De Minicis, e al Popolo delle Carriole per affrontare di petto il problema della ricostruzione, dopo che il terremoto dell'Aprile 2009 ha distrutto L'Aquila.
BorgoFuturo presenterà inoltre l'Incontro Regionale della Rete Gas Marchigiana (Gruppi d'Acquisto Solidale) organizzati da R.E.E.S., tavole rotonde sulle nuove tendenze della bioedilizia e laboratori per bambini sull'educazione al riciclo.
Nell'arco di tutti e tre i giorni, infine, sarà attivo un servizio di
catering con prodotti di stagione a chilometro zero provenienti dalle aziende del territorio. Tutti i pasti saranno serviti dentro piatti rigorosamente biodegradabili e compostabili al 100%.

BorgoFuturo sarà l'occasione per capire l'importanza della sostenibilità ogni giorno.


www.borgofuturo.net - Tel: 333 3128062 – 349 1620342 – borgofuturo@gmail.com


Ufficio stampa BorgoFuturo:
Alessandro Tibaldeschi – La Prima Web – Civitanova Marche (MC) - 0733 813561 – borgofuturo@laprimaweb.it


giovedì 10 giugno 2010

Key Energy: Workshop Safe Energia Elettrica. Roma, 14 giugno 2010


Workshop Safe

"Nucleare: scelta ragionata, convinta e condivisa?"

lunedì 14 giugno ore 09.30

Senato della Repubblica

Sala Capitolare

Chiostro di S. Maria sopra Minerva

Piazza della Minerva, 38 - Roma

Apriranno i lavori Raffaele Chiulli, Presidente – Safe, Guido Bortoni, Capo Dipartimento Energia – Ministero dello Sviluppo Economico. Interverranno tra gli altri alla successiva Tavola Rotonda, moderata da Riccardo Ballesio, Direttore – Safe, Andrea Fluttero Segretario - XIII Commissione Senato della Repubblica, Benedetto Della Vedova, Membro – X Commissione Camera dei Deputati; Federico Testa, Membro – X Commissione Camera dei Deputati; Gianluca Comin, Direttore Relazioni Esterne – ENEL; Roberto Potì, Direttore Centrale Sviluppo – EDISON; Eugenio Fiorino CEO – AceaElectrabel Trading, Responsabile Affari Istituzionali e Regolamentari – GDF Suez Energia Italia; insieme alle più alte cariche istituzionali, rappresentanti del corpo diplomatico e delle associazioni industriali, esponenti del mondo della ricerca scientifica e top manager delle aziende. Conclude Alessandro Ortis, Presidente, Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas.

Nel corso del Workshop sarà presentato il volume "Nucleare?". L'opera si inserisce nella collana dedicata alle fonti energetiche realizzata dal Centro Studi Safe ed edita dal Gruppo Italia Energia che comprende: "Petrolio, ieri e oggi. E domani?","Carbone: vita, morte o miracoli?","Energie rinnovabili: un sogno nel cassetto?", "Le nuove frontiere del gas", "La mancata ristrutturazione della rete carburanti in Italia" e "Le fonti fossili non convenzionali".

A causa del limitato numero di posti disponibili l'invito è strettamente personale e riservato solo ad una selezionata lista di personalità ed esperti del settore energetico-ambientale. Qualora non avesse già dato la Sua adesione La preghiamo di confermare la presenza entro al massimo venerdì 11 giugno a:

Stefania Geri, e-mail segreteria@safeonline.it - Tel. 06/53272239 - Fax 06/53279644

Visto il carattere istituzionale della sede è opportuno un abbigliamento sobrio, in particolare per gli uomini è d'obbligo indossare la giacca e la cravatta.

Safe

Via Duchessa di Galliera, 63

00151 Roma

tel. 06/53272239

fax 06/53279644

safe@safeonline.it

www.safeonline.it

posted by www.keyenergy.it

mercoledì 9 giugno 2010

Comunika acquisisce il CorrieredelWeb

Comunika acquisisce il CorrieredelWeb


internet, giornalismo, stampa, interattività, comunicazione, informazione, notizia, Comunika, Roma, web 2.0, web marketing, article marketing,





Comunika, Istituto specializzato nella Formazione post laurea e nell'orientamento al lavoro, conferma la sua attenzione verso le forme e le tecniche più innovative del marketing e della promozione con l'acquisizione del CorrieredelWeb.it, quale veicolo di comunicazione delle attività dell'Istituto e dei progetti in cantiere per il futuro.


Il CorrieredelWeb (www.corrieredelweb.it) è stato tra i primi magazine online a focalizzare la propria offerta informativa in un'area specifica: quella che dalla comunicazione arriva alla pubblicità, passando per il mondo del giornalismo e degli uffici stampa.

Nato nel 2004, a metà strada tra un blog, un social network e un quotidiano online, il CorrieredelWeb.it è uno spazio, una redazione virtuale alimentata giorno per giorno da articoli, notizie, redazionali, comunicati stampa che gli addetti ai lavori pubblicano gratuitamente e con la più assoluta libertà di cronaca e critica.

Giornalisti, addetti stampa, professionisti del marketing e della comunicazione, PR, blogger quotidianamente si incontrano nella piazza virtuale del corrieredelWeb.it per scambiare notizie, opinioni, informazioni in una vera e propria comunicazione democratica e partecipata.

Obiettivo del magazine online è infatti quello di promuovere e creare un network di comunicatori e di sviluppare in pieno le potenzialità che la Rete offre.

Comunicazione, Marketing, Web 2.0, Information Technology, Formazione e Lavoro, Eco-sostenibilità, Turismo, Fiere e Mostre, Arte ed Arredamento, Poesia, Teatro, Fotografia: le sezioni in cui è articolato il sito sono molteplici ed offrono agli utenti la possibilità sia di pubblicare che di reperire in maniera semplice ed intuitiva le informazione desiderate.


Comunika
Via Nomentana, 233 Roma - Tel 06.44291240 - Mail info@comunika.org - Site www.comunika.org



martedì 8 giugno 2010

Enea: workshop Patrimoni urbani, tecnologie per una rinascita sostenibile

Invito Stampa


Workshop

"Patrimoni urbani, tecnologie per una rinascita sostenibile"


Per l’Italia, la conservazione del paesaggio urbano e del suo contesto ambientale e antropologico costituisce una pressante priorità, un prerequisito ineludibile per trasmettere alle generazioni future un patrimonio riconosciuto come unico a livello internazionale: ciò per la straordinaria varietà e l’altissimo pregio di tale patrimonio, generato dall’interazione tra cultura e territorio, natura e storia che ha modellato nei secoli le forme urbane e architettoniche della civile convivenza in forme del tutto originali per ciascuna comunità cittadina.
L’evento drammatico del terremoto che ha colpito l’Aquila il 6 aprile dello scorso anno ha risvegliato nei cuori di tutti la consapevolezza della precarietà su cui si basa l’equilibrio tra memoria storica, cultura e territorio: in soli trenta secondi sono stati danneggiati o distrutti edifici, luoghi di culto, monumenti di pregio storico-artistico e, insieme con questi, è andato distrutto il tessuto sociale che li rendeva vivi e consueti agli occhi degli abitanti di tale prezioso centro urbano.
L’ENEA, che dal 15 settembre 2009 è stata costituita come Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, si è confrontata da subito con le conseguenze di tale drammatico evento e si è immediatamente attivata nel mettere a disposizione delle istituzioni preposte le proprie strutture mobili, i laboratori presenti nei tredici Centri di Ricerca, le proprie tecnologie e i propri ricercatori ed esperti.
L’incontro del 9 giugno presso l’Associazione Civita costituirà un’occasione per discutere, con autorevoli esperti, le modalità per prevenire gli effetti dei disastri naturali che colpiscono i centri storici e il ruolo che, in questo senso, possono svolgere la ricerca e le nuove tecnologie, favorendo in questo modo sia le fasi di conservazione, sia quelle di valorizzazione del patrimonio culturale e contribuendo allo sviluppo di tutto un territorio.
Saranno, tra l’altro, evidenziati i contributi che le nuove tecnologie possono offrire sia nei settori direttamente correlati con i beni e le attività culturali, sia nei settori che possono contribuire al rilancio della filiera economica, a cui è infine affidata la reale possibilità di rafforzare il tessuto sociale e di creare le condizioni positive necessarie alla realizzazione di un progetto di rinascita culturale: rientrano in questi ambiti le tecnologie per il recupero edilizio, per la caratterizzazione antisismica, per il risparmio energetico e per il monitoraggio ambientale.
La partecipazione all’incontro di rappresentanti di istituzioni nazionali e internazionali consentirà di confrontare esperienze e di verificare politiche e modelli tradizionali e innovativi con l’obiettivo di esaminare utilmente il tema della conservazione del paesaggio urbano da molteplici punti di vista e con diverse finalità. In presenza di un evento drammaticamente distruttivo come quello aquilano, la rinascita del patrimonio culturale è legata ad un concreto, sinergico contributo di istituzioni pubbliche, imprese, privati ed enti ecclesiastici affiancati nello sforzo di ricostruire e far rivivere i tratti forti di quel laborioso e fattivo clima sociale e culturale, che è giunto fino a noi fin dalle origini medioevali del capoluogo abruzzese passando indenne attraverso i precedenti eventi sismici del XIV e XVIII secolo, e che non può vedere la sua conclusione alle ore 3.32 del 6 aprile 2009.


Beretta: con Aba Impianti e' più verde

Beretta diventa ancora più “verde”: con Aba produce energia eco-sostenibile a Gardone Val Trompia.

Al via sistemi fotovoltaici che producono fino a 95.910 kWh riducendo costi e inquinamento ambientale

Aba Divisione Energia Rinnovabile, azienda leader nel campo delle energie rinnovabili ed ecosostenibili, ha realizzato per Beretta un importante impianto di produzione di energia fotovoltaica, presso il sito produttivo di Gardone Val Trompia.

Questi nuovi impianti fotovoltaici presentano una struttura film sottile ed hanno il vantaggio di garantire indipendenza economica grazie a 20 anni garantiti di compensazione per l’energia elettrica alimentata in rete dai sistemi fotovoltaici, garantendo una forte riduzione dei costi energetici e dello spreco delle risorse naturali. In base alle tabelle Uni, la produzione stimata degli impianti raggiunge 95.910 kWh, con una potenza nominale di 106,504 kWp.

“Aba è oggi una delle aziende leader nella messa in opera di impianti fotovoltaici. E per questo lavora al fianco di altre aziende leader, come Beretta, per dotarle di energia verde, che permette di conciliare risparmio e rispetto per l’ambiente. Ma Aba è anche ricerca, impegno costante al miglioramento. Per questo con le aziende nostre clienti non ci limitiamo a fornire un impianto fotovoltaico, ma le accompagniamo in un percorso di uso consapevole dell’energia e di continua innovazione. – ha dichiarato Luigi Stefanizzi, Amministratore Delegato di Aba – Per noi le energie rinnovabili sono molto di più di un semplice impianto, vogliamo per il futuro puntare decisamente su ricerca, innovazione e contribuire alla diffusione di una cultura dell’energia responsabile.”.

Aba viene costituita a Milano nel 1985, per offrire prestazioni e servizi innovativi per le PMI nel settore dell’energia, in particolare di quella rinnovabile. Dal 2001 l’azienda è certificata ISO 9001.

Beretta Holding S.p.A. annovera al suo interno importanti fabbriche di armi sportive e di ottiche, nonché società commerciali e di distribuzione sia italiane che estere. La più antica tra queste, la Fabbrica d’Armi Pietro Beretta S.p.A., iniziò la sua attività alla fine del 1400, ed oggi la sua produzione copre quasi tutta la gamma delle armi portatili.

venerdì 4 giugno 2010

Open Day: concorso Science Art

Trieste, 4 giugno 2010


SCIENCE ECO ART

All'Open Day il primo concorso artistico a tema: "la scienza al servizio dell'ambiente"

Iscrizioni aperte fino al 9 giugno


La scienza al servizio dell'ambiente è il tema di Science Eco Art, il primo concorso artistico organizzato nell'ambito della giornata di porte aperte ai laboratori dell'AREA Science Park, dell'INAF-Osservatorio Astronomico e del Centro didattico naturalistico di Basovizza, in calendario il 12 giugno 2010 dalle 10.00 alle 18.00.

Il concorso, promosso da AREA con il contributo di Setten Genesio S.p.A., nasce per promuovere e stimolare il connubio tra scienza e arte attraverso diversi strumenti espressivi. Sono invitati a partecipare 25 artisti maggiorenni che potranno interpretare, secondo la propria creatività e sensibilità, il tema "la scienza al servizio dell'ambiente, per un'energia pulita". Ogni artista avrà a disposizione uno spazio in cui realizzare la propria opera o completarla, nel caso di un lavoro già in corso. La giuria selezionerà e premierà le cinque opere migliori: le prime tre riceveranno un riconoscimento in denaro, al quarto e al quinto classificato andrà un lettore mp4.

Per partecipare basta compilare il modulo disponibile sul sito www.area.trieste.it/scienceart entro le ore 12.00 di mercoledì 9 giugno 2010, allegando un cv e una breve scheda di descrizione dell'opera che si vuole realizzare.

Per maggiori informazioni sull'Open Day e sul concorso: www.area.trieste.it/openday.


giovedì 3 giugno 2010

Ortofabbrica: Contest di Creativita' sostenibile, fino al 25 luglio 2010

CONTEST DI CREATIVITA' SOSTENIBILE

ideato da Angelo Grassi
in collaborazione con
Romagna Creative District e CNA Forlì – Cesena

1-2-3 Ottobre 2010, Fabbrica
Gambettola (FC), viale Carducci 119

Angelo Grassi, in collaborazione con Romagna Creative District, presenta per il prossimo ottobre Ortofabbrica – primo contest di creatività sostenibile. Design, arte, architettura e ricerca accomunati da una stessa idea di stile e recupero si incontreranno e faranno mostra di sé in un unico contenitore, Fabbrica a Gambettola (FC).

Un apposito bando darà la possibilità a tutti coloro che operano nei diversi settori creativi di presentare a Ortofabbrica progetti e oggetti connotati da una forte commistione tra ecologia, design e ricerca, accomunati dalla volontà di recuperare valori, tradizioni e metodi produttivi rispettosi dell'ambiente che rendono la vita piacevole, piena e di qualità. Oltre a racchiudere tutte le eccellenze creative e sostenibili, la rassegna sarà l'occasione per premiare chi fa di questo intreccio la base per idee e realizzazioni innovative e funzionali.

La prima edizione del contest Ortofabbrica si svolgerà, in concomitanza con gli eventi del Romagna Creative District, dal 1 al 3 ottobre 2010 a Fabbrica, ex cementificio di Gambettola (FC) trasformato da Grassi nel proprio laboratorio di idee, simbolo stesso del generare nuova vita da materiali inutilizzati. Il bando per partecipare al contest è disponibile sul sito www.romagnacreativedistrict.it e rimarrà aperto fino al 25 luglio 2010.

In relazione alle domande pervenute, una giuria di esperti composta da architetti, designer, critici d'arte e giornalisti di settore sceglierà, per la finale del contest Ortofabbrica 150 oggetti/progetti rispondenti ai criteri etici di innovazione, bellezza, eco-sostenibilità e funzionalità.

Inoltre, tra i 150 oggetti/progetti presenti dal 1 al 3 ottobre a Fabbrica, la giuria conferirà un premio in denaro del valore di € 3.000,00 come riconoscimento all'ideatore dell'oggetto/progetto più rappresentativo della filosofia della rassegna.

Ortofabbrica nasce nel 2009 con Angelo Grassi in occasione di Zona Tortona Design, durante il Salone del Mobile di Milano. L'idea di riunire in un unico "orto" diversi linguaggi creativi indirizzati verso eco-compatibilità e rigenerazione dei materiali riscuote un grandissimo successo non solo tra visitatori appassionati, ma anche tra addetti ai lavori, nazionali ed internazionali, attenti alle tematiche del rispetto ambientale e della tradizione artigiana. Ciò spinge Angelo Grassi a trasformare Ortofabbrica in un vero e proprio brand, operazione che si concretizza con la nascita del primo contest di creatività sostenibile. Ortofabbrica diventa pertanto un'occasione per dare spazio e visibilità a tutte le forme creative ed artistiche, dall'architettura al design ed altro ancora, che perseguono i valori dell'eco-sostenibilità e del recupero di dimenticati metodi produttivi.

Romagna Creative District nasce nel gennaio 2009 come progetto di sviluppo territoriale, un social business network della creatività che metta in rete PMI, Istituzioni Pubbliche e private, per promuovere il territorio e la sua dotazione culturale e artistica. Vuole essere un attivatore sociale, culturale, politico ed economico, attraverso l'innovazione e la creatività sul sistema imprenditoriale e, soprattutto, sui giovani.

Ideato e realizzato grazie alla collaborazione di due aziende (matitegiovanotte.forlì e Soluzioni di Simone Medri) con l'Associazione CNA di Forlì-Cesena e Ravenna è entrato come progetto all'interno degli eventi nazionali nell'Anno Europeo della Creatività e dell'Innovazione.

INFO:

Angelo Grassi & C. s.n.c.

Tel. 0547 52115 fax 0547 59302

info@angelograssi.it www.angelograssi.it

UFFICIO STAMPA:

CULTURALIA di Norma Waltmann

Tel. 051 6569105 fax 051 29 14955,

info@culturaliart.com www.culturaliart.com

Dal sito www.culturaliart.com è possibile scaricare la cartella stampa completa e le istruzioni di utilizzo e riproduzione delle immagini
Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI