Cerca nel blog

domenica 25 dicembre 2011

Enersolar: la mostra a Milano

MIlano toran capitale delle energie rinnovabili. L'appuntamento è con Enersolar 2011, il grande evento dedicato al meglio della produzione nazionale ed internazionale in tema di pannelli fotovoltaici, solare termico e di altre teconologie per la generazione di energia pulita. La mostra-covegno si terrà in contemporanea con HTE hitech Expo, il salone internazionale dedicato alle tecnologie innovative. Sono circa un migliaio gli espositori che prenderanno parte alla nuova edizione di Enersolar distribuiti su due padiglioni per una superficie complessiva di 6800 metri quadri. Un'offerta espositiva di altissimo livello che oltre a Enersolar presenta tre aree espositive: Invex 2011 dedicata agli inverter; PV tech, il salone dei macchinari per l'industria fotovoltaica; Green energy Expo, il salone dedicato a geotermia, biomasse, pellet e case prefabbricate. Ad affiancare la parte espositiva, un ricco e qualificato programma di convegni per fare il punto della situazione sui comparti di riferimento e analizzarne le possibilità insieme ai massimi esperti di risparmio energetico. A caratterizzare l'edizione 2011 saranno alcune novità quali l'area cable conn dedicata a cavi per applicazoini fv, connettori e scatole di giunzione, e la collaborazione con un altro salone: E.tech Experience.

giovedì 22 dicembre 2011

Ecolamp al Carnevale di Venezia 2012

Ecolamp protagonista per il terzo anno

al Carnevale di Venezia

Anche per la nuova edizione i temi della luce e del riciclo prenderanno vita all'interno dell'area appositamente allestita dal Consorzio in Campo San Polo

Milano, 21 dicembre 2011Per il terzo anno consecutivo, Ecolamp, Consorzio per il recupero e il trattamento delle lampade fluorescenti esauste, torna in laguna in occasione dell'edizione 2012 del Carnevale di Venezia, uno dei più conosciuti e apprezzati in tutto il mondo, che si terrà il 4 e 5 febbraio e dall'11 al 21 febbraio: tredici giorni di programmazioni artistiche che riceveranno l'attenzione di migliaia di visitatori provenienti da tutto il mondo.

Come l'anno precedente la presenza di Ecolamp alla kermesse si svilupperà nel sestiere Campo San Polo, il secondo luogo di svolgimento del Carnevale veneziano in ordine di importanza dopo Piazza San Marco, che verrà interamente dedicato alle iniziative che verranno organizzate dal Consorzio per intrattenere il pubblico e sensibilizzarlo sulle tematiche legate all'ambiente, all'ecosostenibilità e al corretto recupero delle moderne sorgenti luminose.

Anche per quest'edizione verrà allestito un grande gazebo e trasformato in un'area incantata, "Il bosco della Luce e del Riciclo", che verrà animato da acrobati, giocolieri e artisti di varia natura che attraverso performance, trucchi di magia e rappresentazioni divertenti avranno il compito di trasferire concetti chiave dell'attività di Ecolamp, promuovendo i comportamenti corretti nel trattamento delle moderne lampade fluorescenti che stanno sostituendo le vecchie lampadine a incandescenza.

Le lampade a basso consumo di energia una volta esaurite, infatti, vanno raccolte e trattate in maniera separata rispetto ai normali rifiuti urbani: possono essere portate direttamente presso i centri di raccolta comunale, dove sono disponibili gli appositi contenitori Ecolamp, oppure consegnate presso i punti vendita della distribuzione al momento dell'acquisto di quelle nuove. In questo modo si partecipa all'avvio di un circolo virtuoso che consente di riutilizzare le materie componenti, quali vetro, alluminio e plastiche, evitando la dispersione nell'ambiente di sostanze tossiche come il mercurio.

"Con piacere rinnovo la presenza di Ecolamp al Carnevale di Venezia che rappresenta ormai un tradizionale appuntamento per il Consorzio, oltre che un'occasione importante di visibilità, comunicazione, educazione e sensibilizzazione di un ampio pubblico sui vantaggi e il valore di una corretta raccolta delle lampade fluorescenti esauste, che rappresenta il cuore della nostra attività – dichiara Fabrizio D'Amico, Direttore Generale di EcolampSiamo convinti che attraverso un intrattenimento divertente, scherzoso, ma intelligente, si possa raggiungere un gran numero di persone, di qualsiasi età, con i nostri messaggi e contribuire a rendere naturali alcuni semplici comportamenti grazie ad una corretta educazione ambientale".

Per maggiori informazioni visitate il sito www.ecolamp.it/

Press Area: www.ecolamp.it/comunicazione/

Ufficio Stampa Ecolamp: Conca Delachi - Alice Fracassi, afracassi@concadelachi.com Tel. 02/48193458 Mob. 331/7029271

Marketing & Comunicazione Ecolamp: Andrea Pietrarota, pietrarota@ecolamp.it Mob. 348/5988469

Martina Cammareri, cammareri@ecolamp.it Tel. 02/37052936

mercoledì 21 dicembre 2011

Rittal premiata con l’AWARD ECOHITECH Speciale Automation


Il notevole efficientamento del sistema di raffreddamento e l’esaltazione del concetto di modularità per rispondere ai requisiti di essenzialità richiesti dal mercato sono le ragioni alla base del premio speciale per la Categoria Componenti e Sistemi ricevuta da Rittal in occasione della prima edizione di “AWARD ECOHITECH Speciale Automation”.
Ad essere premiata è stata la nuova linea di condizionatori Rittal TopTherm Blue Efficiency, in grado di garantire fino al 45% di risparmio energetico e una considerevole riduzione delle emissioni di CO2. rispetto alle altre soluzioni sul mercato. Tra le caratteristiche maggiormente evidenziate dalla giuria tecnica, vi è l’adozione dell’innovativo rivestimento  RiNano, la vernice realizzata con nanotecnologie in grado di mantenere costanti le prestazioni del prodotto, contrastando l’adesione di polveri ed agenti esterni sulle alette di scambio, e il nuovo sistema di controllo elettronico Ecomode, che limita il funzionamento dei componenti interni quando le condizioni di settaggio sono soddisfatte.
La Menzione speciale riconosce il costante impegno e l’attenzione che Rittal rivolge ai temi dell’efficienza energetica e l’ecocompatibilità. “AWARD ECOHITECH” è infatti l’iniziativa che dal 1998 premia le aziende e gli enti pubblici eco-virtuosi, ovvero quelli che hanno raggiunto significativi risultati in tema di eco-compatibilità sfruttando in modo innovativo le più recenti tecnologie.

martedì 20 dicembre 2011

Ecolamp proroga il servizio Extralamp fino a giugno 2012

Ecolamp proroga il servizio Extralamp fino a giugno 2012

Forti degli ottimi risultati ottenuti attraverso l'adesione degli installatori al servizio,

Extralamp continuerà fino a tutto giugno 2012

Milano, 20 dicembre 2011 – Il Consorzio Ecolamp annuncia la proroga del progetto straordinario Extralamp fino al 30 giugno 2012, a seguito degli ottimi esiti ottenuti attraverso questo servizio rivolto agli installatori e ai professionisti di illuminotecnica.

I risultati raggiunti sono la prova evidente di quanto il servizio sia efficace: la raccolta attraverso il canale professionale rappresenta circa il 60 per cento di tutte le sorgenti luminose esauste complessivamente raccolte dal Consorzio in tutta Italia.

Dal 1° gennaio 2011 a oggi, dagli installatori e professionisti sono state ritirate oltre 838 tonnellate di sorgenti luminose a basso consumo, di cui ben 451 tonnellate solo attraverso Extralamp.

Tramite ExtraLamp, Ecolamp assicura il ritiro gratuito delle sorgenti luminose a fine vita per un quantitativo minimo pari a 100 chilogrammi presso le sedi professionali degli installatori su tutto il territorio nazionale grazie all'impiego di una rete logistica altamente qualificata. Le lampade esauste sono poi trasportate presso gli appositi impianti di trattamento dove le diverse componenti (vetro, alluminio, plastiche, mercurio, ecc.) vengono opportunamente trattate per il reimpiego come materie prime seconde e inertizzate per annullarne il potenziale inquinante. La richiesta di ritiro avviene previa registrazione sul sito www.ecolamp.it/extralamp. Ecolamp, inoltre, fornisce gratuitamente gli imballaggi per il confezionamento di tutte le tipologie di sorgenti luminose, dalle lampade compatte ai tubi fluorescenti.

Completano il canale professionale i 25 Collection Point, punti di raccolta convenzionati con Ecolamp e dislocati in tutto il Paese, dedicati esclusivamente ai professionisti e presso i quali è possibile conferire qualsiasi quantitativo di lampade esauste. Solo nel 2011 sono state ritirate dai Collection Point oltre 387 tonnellate di lampade fluorescenti esauste.

Ufficio Stampa Ecolamp: Conca Delachi – Alice Fracassi Tel. 02/48193458 afracassi@concadelachi.com

Marketing & Comunicazione Ecolamp:

Martina Cammareri Tel. 02/37052936-7 cammareri@ecolamp.it

Andrea Pietrarota Cell. 348/5988469 pietrarota@ecolamp.it

martedì 13 dicembre 2011

PADOVA+SOSTENIBILE: BORSA GREEN&SOCIAL BUSINESS per favorire l'economia green locale

Giovedì 15 dicembre a Padova, dalle ore 10.00

al Centro Conferenze "Alla Stanga"/CCIAA, la seconda edizione della

"BORSA GREEN&SOCIAL BUSINESS"

per valorizzare le migliori esperienze e favorire il mercato "green".

Pronta per la diffusione anche la MAPPA "Padova+Sostenibile",

quest'anno all'insegna della mobilità sostenibile.

Padova, 13 dicembre 2011 – Oltre 60 realtà del territorio - tra aziende, enti locali e istituzioni, nonché associazioni e realtà del terzo settore - si incontreranno giovedì 15 dicembre, nel corso della "Borsa Green&Social Business" con un calendario fitto di incontri one to one: un'intera giornata al Centro Conferenze "Alla Stanga/CCIAA" per favorire nuove relazioni e opportunità di mercato, facendo incontrare domanda e offerta di prodotti e servizi green, e per valorizzare le buone pratiche di sostenibilità esistenti a Padova e provincia.

Un'occasione anche per alimentare e far crescere il vivace fermento padovano di tante realtà imprenditoriali e organizzazioni impegnate nella costruzione di economie alternative e nell'adozione di percorsi green: tasselli importanti di un network locale da incoraggiare e potenziare, per uno sviluppo economico responsabile e sostenibile che la crisi ha evidenziato come prioritario e l'Europa indicato come strada necessaria e obbligata. 350 gli incontri previsti, a partire dalle ore 10.00, tra i numerosi partecipanti alla Borsa, rappresentanti di diversi settori di produzione e di servizi: dalla bioedilizia alle energie alternative, dalla mobilità sostenibile al recupero dei rifiuti, dall'arredo urbano alla consulenza tecnica per l'efficienza energetica, all'abbigliamento e ai gadget ecosostenibili,….

Una vivacità economica e culturale che testimonia quanto crescano anche nella nostra provincia l'attenzione e l'interesse verso i temi della sostenibilità e per un'economia capace di lanciare sul futuro uno sguardo attento all'ambiente e all'uomo. Con una consapevolezza: che non si tratta soltanto di una scelta necessaria, ma anche di un elemento di forza e di maggiore competitività.

La "Borsa Green&Social Business" si inserisce nella più ampia iniziativa "Padova+Sostenibile", che vuole da un lato rendere visibili e mettere in rete le diverse esperienze di sostenibilità ambientale, economica e sociale padovane, dall'altro promuovere modelli di consumo e stili di vita responsabili. Il progetto, alla quinta edizione, è promosso da Adescoop-Agenzia dell'Economia Sociale, Adusu-Associazione Diritti umani-Sviluppo umano e Diritti+Umani con il contributo di Camera di Commercio, industria, artigianato e agricoltura di Padova e Regione Veneto e della collaborazione con il Comune di Padova, Aps holding, Turismo Padova terme e delle maggiori associazioni di categoria.

All'interno di "Padova+Sostenibile" anche un workshop sul GPP (Green Public Procurement), gli "acquisti verdi" della Pubblica amministrazione (enti locali ma anche scuole, ospedali,….), dal titolo EcoWorkshop: le opportunità degli acquisti verdi pubblici, promosso dall'Ufficio Agenda 21 del Comune di Padova e in calendario sempre per giovedì 15 dicembre, dalle 10.30 alle 12.30, presso la sede di Confindustria (al primo piano dello stesso stabile in cui si svolgerà la Borsa). Interverranno Silvano Falocco, direttore di Ecosistemi, e Daniela Luise, responsabile dell'Informambiente del Comune di Padova e direttore del Coordinamento Agende 21 locali italiane.

È promossa da Padova+Sostenibile e dal Comune di Padova anche la Mappa, uno strumento di informazione e di orientamento che vede riunite più di trenta realtà proponenti prodotti, servizi e progetti sostenibili. Da quest'anno (quinta edizione) visibile anche al sito internet http://www.padovasostenibile.it/site/padovasostenibile-map-20.html (con 132 marker), è destinata a cittadini, consumatori, turisti e professionisti, ma anche a istituzioni, aziende e associazioni, e ha l'obiettivo di stimolare un consumo responsabile e stili di vita rispettosi dei fondamentali principi di giustizia sociale e tutela ambientale. Quest'anno si arricchisce di informazioni relative alla mobilità sostenibile padovana: nella mappa sarà infatti possibile visualizzare agilmente anche le postazioni di bike sharing di prossimo funzionamento (il progetto partirà all'inizio del 2012), nonché info sui servizi di car sharing e di car pooling, il tracciato del tram e delle piste ciclabili dell'anello fluviale interno ed esterno della città; segnalati anche tutti i parchi urbani cittadini.

Ufficio stampa –IKON Comunicazione di Marta Giacometti

tel. 049/8764542- cell. 338/6983321 e 338/6719974- email: ufficiostampa@ikonstudio.it

martedì 6 dicembre 2011

Corsi pubblici di formazione per le energie rinnovabili

La crescente attenzione verso lo sviluppo delle energie sostenibili e l'utilizzo delle fonti energetiche con la conseguente crescita del settore, ha visto negli anni, emergere la richiesta di nuove figure professionali; ma l’ostacolo più rilevante, resta ancora il percorso formativo.

La formazione professionale nel settore delle energie rinnovabili è spesso dispendiosa, uno dei motivi, questo, che frena gli operatori del settore. Per ovviare a questo, l’Unione Europea attraverso la passata programmazione 2007-2013, e adesso con la strategia Europa 2020, ha posto come obiettivo la crescita formativa di moltissime figure nel settore delle rinnovabili.

Obiettivo che si colloca in un quadro di azione più ampio: “Economia più efficiente sotto il profilo delle risorse, più verde e più competitiva”.

Tale strategia dell'UE promuove la crescita economica e l'occupazione. Anticipa la rivoluzione energetica e si creano anche nuove opportunità .Lo sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili contribuirà inoltre a ridurre la dipendenza dell'UE dalle importazioni di petrolio e gas, rendendola meno vulnerabile alle fluttuazioni dei prezzi energetici e alle incertezze sul fronte degli approvvigionamenti.

Proprio in base a questo che sono previsti, attraverso i programmi di attuazione della strategia europea, corsi di formazione gratuiti per i cittadini europei, che si materializzano con i fondi che vengono messi a disposizione alle regioni.

Infatti, ogni regione può lanciare dei bandi formativi nei settori ritenuti pertinenti al suo sviluppo, anche nel settore delle energie rinnovabili. Si tratta di corsi che gli allievi possono frequentare gratuitamente, ottenendo alla fine del modulo formativo, un attestato valido e riconosciuto ai fini dell’avvio di un’attività imprenditoriale.

Per saperne di più vi consigliamo un articolo interessante che fornisce tutte le informazioni necessarie per capire meglio come trovare dei corsi gratuiti sulle energie rinnovabili.


martedì 29 novembre 2011

Rapporto Italia del Riciclo, Presentazione - Programma definitivo, Roma, 1 dicembre


L' Italia del Riciclo, 15 settori sotto osservazione

Tutte le tendenze e le dinamiche in atto nei 16 settori merceologici del riciclo dei rifiuti sono contenute nel Rapporto annuale "L'Italia del Riciclo", elaborato da Fise Unire e dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, che sarà presentato a Roma il 1° dicembre prossimo nella Sala Conferenze di Montecitorio a partire dalle ore 10. Il quadro offerto dal Rapporto consente di disporre di una conoscenza sia dettagliata sia d' insieme dei diversi settori. Il Rapporto offre anche indicazioni per prevenire gli effetti negativi della crisi sul mercato del riciclo e per rafforzare le positive tendenze della ripresa. Tra le novità contenute nel Rapporto di quest' anno c'è una maggiore attenzione riservata agli aspetti internazionali (con l'analisi del "caso Germania") e la segnalazione delle imprese del riciclo che si sono dimostrate più innovative.

"Oltre Durban. I cambiamenti climatici come opportunità" (Roma, 30 Novemnbre 2011)


Oltre Durban
I cambiamenti climatici come opportunità

Roma, Mercoledì 30 Novembre 2011
Enea - Lungotevere Thaon di Revel, 76
(orario 13 - 16,30)

Dibattito organizzato da Enea e Kyoto Club in occasione dei lavori della COP 17.

"Certamente, l'Unione Europea è impegnata in quel sistema di regole multilaterali che è il Protocollo di Kyoto. Ma una seconda fase con solo l'UE, o quasi, coinvolta in questo accordo consentirebbe di coprire solamente l'11% delle emissioni globali. Ciò non può costituire un 'successo' a Durban – cosa avviene per il restante 89% delle emissioni mondiali? Quando e come questi altri paesi saranno impegnati?
Quindi la domanda corretta non è 'Kyoto o non Kyoto' – la posta in gioco per Durban è esattamente andare oltre l'attuale divisione Kyoto / non-Kyoto, e garantire che tutti i paesi, sviluppati ed emergenti, si impegnino a contribuire per la loro parte in un quadro di accordo globale
."
Connie Hedegaard – Commissaria UE - Azione per il Clima
Alla Commissione Ambiente del Parlamento Europeo – Bruxelles, 7 Novembre 2011


PROGRAMMA

13:00 Light lunch

13:30 Introduce e presiede: GIOVANNI LELLI, Commissario ENEA

Partecipano:

  • CORRADO CLINI, Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
  • GIANNI SILVESTRINI, Direttore scientifico Kyoto Club
  • FRANCESCO FERRANTE, Commissione Ambiente, Territorio e Beni Ambientali – Senato della Repubblica e Vice Presidente Kyoto Club
  • ROSANNA FUSCO, Vice President Environment ENI Corporate
  • CARLO MANNA, Responsabile Unità Centrale Studi e Strategie ENEA
  • NATALE MASSIMO CAMINITI, Responsabile Servizio Mitigazione Adattamento Cambiamenti Climatici ENEA
  • ANTONIO NAVARRA, Direttore Centro Euro-Mediterraneo per i Cambiamenti Climatici
  • SIMONE MORI, Direttore Regolazione, Ambiente e Carbon Strategy Enel

15:30 Domande del pubblico

16:30 Fine dei lavori


Alternativa Sostenibile & Fondazione Accenture: sostenibilità e green jobs


FONDAZIONE ITALIANA ACCENTURE ED ALTERNATIVA SOSTENIBILE PARLANO DI AMBIENTE E INNOVAZIONE PER PROMUOVERE I GREEN JOBS

Alternativa Sostenibile - uno dei portali ambientali più letti in Italia - modererà il forum della piattaforma per l’innovazione sociale ideaTRE60 dedicato a Forest Skill, il concorso lanciato dalla Fondazione Italiana Accenture e dalla Fondazione Collegio delle Università Milanesi con cui verranno premiati i migliori progetti di valorizzazione del patrimonio boschivo nazionale.

All’interno del forum, Alternativa Sostenibile – oltre a rispondere in tempo reale agli stimoli della rete – condividerà settimanalmente un approfondimento sui temi della tutela dell’ambiente, della biodiversità, dei green jobs e dell’economia verde, della sensibilizzazione e dell’educazione ad un corretto approccio alla natura e alle sue esigenze. Particolare attenzione sarà dedicata al contributo che l’innovazione, intesa non solo dal punto di vista tecnologico ma anche di processo e di sistema, può portare in questi ambiti.

Siamo davvero soddisfatti della collaborazione avviata con Fondazione Italiana Accenture: la consideriamo un riconoscimento all’impegno che portiamo avanti quotidianamente per la diffusione di un’informazione ambientale positiva e di qualità” ha dichiarato Riccardo Bandello, Editore Responsabile di Alternativa Sostenibile – “I redattori che partecipano al progetto sono giovani professionisti della Green Economy e della comunicazione, il cui impegno ha contribuito a rendere la nostra testata on line tra le più seguite ed accreditate in Italia in tema di ambiente”.

La call for solution Forest Skill si rivolge a tutti i laureati tra il 2005 ed il 2011 che abbiano maturato idee e progetti innovativi che generino nuove opportunità di lavoro attraverso la valorizzazione del patrimonio boschivo nel nostro Paese.

Una Giuria Online composta da esperti delle diverse discipline relative al Concorso valuterà tutte le idee progettuali pervenute entro il 29 febbraio 2012; le iniziative che occuperanno le prime 10 posizioni della classifica così ottenuta saranno considerate finaliste.

A questo punto il compito di individuare i due progetti migliori sarà affidato ad una Giuria Offline, che comunicherà il proprio verdetto entro il 15 aprile 2012.

Alle due migliori soluzioni tra quelle candidate verrà assegnato un premio di 30.000 euro ciascuna, finalizzato alla loro realizzazione.

Con questa iniziativa, che vede tra i partner FederlegnoArredo e Fondazione Univerde, la Fondazione Italiana Accenture intende dare ai giovani l’opportunità di inserirsi professionalmente in un settore – quello delle occupazioni “green” – che secondo l’Isfol registra oggi, nonostante la crisi, una promettente crescita nel numero di occupati.

Forest Skill vuole innanzitutto stimolare i giovani a pensare al green come un’opportunità su cui costruire in modo sostenibile il proprio futuro e siamo convinti che questo passi attraverso una corretta informazione e sensibilizzazione” – commenta Bruno Ambrosini, Segretario Generale di Fondazione Italiana Accenture. “Per questo motivo abbiamo scelto di affiancarci a una realtà consolidata e di lunga esperienza nell’ambito, come Alternativa Sostenibile. Siamo convinti che attraverso i loro contributi non solo arricchiremo il nostro forum dedicato all’ambiente, ma potremmo dare un contributo fattivo a tutti coloro che, in questo momento, stanno guardando al green come un possibile sbocco per il loro futuro professionale”.

“Alternativa sostenibile si impegna a promuovere Forest Skill perché crede nella necessità di offrire ai giovani – oggi più che mai – concrete opportunità di crescita professionale che puntino sull’innovazione applicata all’ambiente e al territorio”.

A proposito di Alternativa Sostenibile

ALTERNATIVASOSTENIBILE.IT è una testata giornalistica nata con l'obiettivo di portare un contributo concreto nell’attuazione di pratiche sostenibili e nella diffusione di un'informazione ambientale di qualità. Il portale – grazie all'impegno e al lavoro di un team affiatato di giovani professionisti – è ormai divenuto una realtà tra le più riconosciute nel mondo del web come voce indipendente di informazioni e modelli di sviluppo sostenibile a 360° che raccoglie una media di 50000 contatti mese, e le cui notizie vengono riprese in molti casi da GOGLE NEWS, grazie alla tempestività nella divulgazione delle notizie ed all’ampiezza del portafoglio informativo.

A proposito di ideatre60

ideaTRE60 - il luogo dove le idee accadono, è la piattaforma tecnologica, partecipativa e di networking creata dalla Fondazione Italiana Accenture e dedicata a promuovere e sviluppare iniziative di innovazione sociale a favore della collettività, attraverso la condivisione di idee e la realizzazione di progetti basati su soluzioni tecnologiche avanzate. ideaTRE60 è a disposizione di singoli individui, aziende, università, fondazioni, associazioni, enti ed istituzioni che si propongono di generare un flusso di idee nuove, realizzabili e dedicate al progresso comune. www.ideaTRE60.it

Per ulteriori informazioni:

Ufficio Stampa Fondazione Italiana Accenture

Federico Cerrato - press.ideaTRE60@headz.it - 348 8979909

Ufficio Stampa Alternativa Sostenibile

Maddalena Cassuoli - stampa@alternativasostenibile.it - 333/7376278

lunedì 28 novembre 2011

Phoenix Contact e i gli auguri di Buon Natale ‘firmati’.


Phoenix Contact lancia la sua nuova iniziativa Natalizia, invitando tutti ad essere solidali con le popolazioni di Kenya, Tanzania e Uganda per portare acqua in quei villaggi dove ancora non c’è.
“Azienda Amica di AMREF” sin dal 2005, grazie agli originali progetti di Natale a sostegno del piano idrico, Phoenix Contact quest’anno vuole che a firmare gli auguri di Natale siano tutti coloro che aderiranno all’iniziativa.
Partecipare è semplicissimo: ricevendo la cartolina elettronica o accedendo al sito www.phoenixcontact.it tra il 21 Novembre 2011 ed il 6 Gennaio 2012, per tutti coloro che, con un click, confermeranno di sostenere Phoenix Contact in questa iniziativa, l’azienda verserà 1 € ad AMREF per il progetto. Quindi: quanti più click saranno ricevuti, tanto più alto sarà l’ammontare della donazione.
Ma non è tutto qui: chi vuole, potrà lasciare il proprio nome, che diventerà firma di un biglietto di auguri molto speciale…
Per conoscere tutti i dettagli relativi all’iniziativa e per partecipare: www.phoenixcontact.it





Settimana sostenibilita' ambientale e energie rinnovabili "Il Mondo di Peper" a Badia Calavena

Al via oggi Lunedì 28 novembre "Il Mondo di Peper 2" , settimana di eventi, incontri e laboratori sulla sostenibilità ambientale e le energie rinnovabili, a S. Andrea di Badia Calavena.

Ha preso il via stamattina "Il Mondo di Peper 2" , con un laboratorio creativo dedicato alle scuole per "Costruire con la natura".
La settimana di eventi sarà ricca e proseguirà fino a domenica 4 Dicembre.

Promosso da
La Casa di Peper e dal Comune di Badia Calavena, "Il mondo di Peper 2" è l'occasione per mettere insieme temi diversi, dalla raccolta differenziata alla tutela del territorio, ai nuovi metodi per sfruttare le fonti rinnovabili, al turismo, ma tutti legati da una riflessione sullo sviluppo sostenibile. Si discute delle sinergie che si possono creare tra enti, imprese, associazioni e singoli per poter trovare delle risposte a temi che sempre più riguardano la nostra quotidianità, in un'epoca di domande sui modelli di sviluppo e dove anche lo sviluppo sostenibile vuole trovare una sua dimensione economica.
Il "Mondo di Peper" non è solo convegni e presentazioni. Ma anche laboratori per adulti e bambini, come quello di mercoledì 30 novembre dal titolo"Il buon pane quotidiano", in cui si può imparare a preparare il pane e riconoscere le caratteristiche di diverse farine. Oppure, ancora mercoledì 30 novembre, l'incontro di formazione dedicato agli insegnanti per imparare a comunicare in modo divertente e corretto i temi legati alle energie rinnovabili.
Non solo laboratori ma anche degustazioni guidate come quella di giovedì 1 dicembre in compagnia di Maria Grazia Melegari, wineblogger e sommelier.
Tutte iniziative a ingresso libero o con un piccolo contributo spese per i laboratori e le dimostrazioni pratiche.

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI