Cerca nel blog

martedì 29 marzo 2011

Olimpia Splendid partecipa a Termoidraulica Clima Ecoenergie 2011 (PD) con la gamma di pompe di calore Sherpa. Pad 8 stand B2



Olimpia Splendid,
azienda leader nel mondo della Climatizzazione, del Riscaldamento e dei Sistemi idronici, sarà presente con Sherpa, la gamma di pompe di calore aria/acqua ad alta efficienza, dal 30 marzo al 2 aprile all’edizione 2011 di Termoidraulica Clima Ecoenergie, la Fiera dell’impiantistica termoidraulica organizzata a Padova.

Termoidraulica Clima Ecoenergie è un’occasione unica per approfondire il tema del risparmio, sia energetico che economico, ottenibile mediante l’utilizzo di sistemi impiantistici di ultima generazione. Per l’occasione, Olimpia Splendid presenterà Sherpa, la gamma di pompe di calore aria/acqua completamente ecocompatibili e all’avanguardia per la realizzazione di impianti ad alta efficienza in grado di gestire il clima di casa producendo caldo, freddo ed acqua calda sanitaria.
Sherpa è composta di due elementi: un modulo idronico interno compatto e facilmente installabile a muro che gestisce la circuitazione dell’acqua e assicura lo scambio termico, e un motore esterno inverter DC ad alta efficienza che assicura il funzionamento fino a -15°C.

Sarà possibile partecipare quotidianamente ad un incontro con Olimpia Splendid presso l’Area “Focus” collocata nel cuore della mostra, uno spazio a libero accesso interamente dedicato all'illustrazione di tecnologie e applicazioni di particolare attualità per gli installatori.
La durata di ciascun incontro, che avrà una formula didattica/informativa con protagonista la gamma Sherpa, sarà di circa 40 minuti.
Di seguito il calendario delle presenze di Olimpia Splendid nell’Area “Focus”:
  • Mercoledì 30/3 ore 10:00-11:00;
  • Giovedì 31/3 ore 15:00-16:00;
  • Venerdì 1/4 ore 10:00-11:00;
  • Sabato 2/4 ore 10:00-11:00;

Per qualsiasi altra informazione o incontro l’azienda sarà presente e disponibile presso il Padiglione 8, Stand B2.

Per ulteriori informazioni:
Olimpia Splendid
www.olimpiasplendid.it
Tel: 800 811 866
patrizia.fabretti@bluwom-milano.com

lunedì 28 marzo 2011

Trento. Lamp&Rilamp, mostra interattiva sulle lampadine a basso consumo

LAMP & RILAMP
mostra itinerante sul recupero delle lampadine


Arriva a Trento martedì 29 marzo in Piazza Fiera Lamp&Rilamp 2011, la mostra interattiva sulle lampadine a basso consumo volta a sensibilizzare cittadini e scuole sulla raccolta differenziata delle lampade fluorescenti esauste, L'esposizione interattiva prevede il coinvolgimento diretto dei visitatori: cinque moduli illustrano la storia dell'illuminazione, i numeri, le caratteristiche e il perché della necessaria raccolta differenziata delle lampade fluorescenti esauste, ma anche le fasi successive di trattamento, che permettono di recuperare sino al 95% dei materiali e di mettere in sicurezza le sostanze pericolose, tra cui il mercurio. Alla fine del proprio ciclo di vita, infatti le lampadine fluorescenti non devono essere gettate nel sacco dei rifiuti indifferenziati o nei contenitori per il vetro.

La mostra ha come obiettivo primario, dunque, quello di informare l'opinione pubblica sull'importanza di portare le lampadine esauste integre all'isola ecologica più vicina, dove si trovano gli appositi contenitori verdi Ecolamp oppure di restituirle presso un punto vendita al momento dell'acquisto di quelle nuove, così come stabilito dal DM "Uno contro Uno" entrato in vigore il 18 giugno 2010.

"Con il 2011, dopo il successo delle due edizioni passate, arriveremo ad toccare ben 30 città, da Nord a Sud, isole comprese. – afferma Fabrizio D'Amico, Direttore Generale di Ecolamp – La mostra Lamp&RiLamp è nata per informare e sensibilizzare i cittadini verso le nuove raccolte differenziate, che sono ormai necessarie per far fronte alla mole crescente di rifiuti elettrici ed elettronici (Raee), tra cui le lampade a basso consumo di energia. Istituzioni, aziende, consumatori, tutti abbiamo il dovere di applicare comportamenti virtuosi e avere nuova consapevolezza dei nostri doveri per salvaguardare l'ecosistema così come la salute pubblica".

L'impegno di Ecolamp nella comunicazione segue quello nelle attività operative: in poco più di due anni in Italia il Consorzio ha raccolto oltre 1.270 tonnellate di sorgenti luminose esauste da cui sono stati recuperati più di 1.100 tonnellate di vetro, 51 di plastiche, 64 di metalli e 50 di mercurio e altre sostanze tossiche sono state sottratte alla dispersione nell'ambiente.


Area Stampa: www.ecolamp.it/comunicazione

RED 365 SYSTEM energia green 365 giorni l’anno

MCZ Group, azienda friulana attiva sul mercato del riscaldamento domestico e della cottura da esterno con il marchio Sunday, lancia il nuovo brand RED, la linea che integra i tradizionali sistemi energetici producendo energia dal sole e dalle biomasse e permettendo così di ridurre le emissioni di CO2, migliorare il comfort e abbattere il costo dell’energia.

La linea RED comprende sistemi a biomassa e sistemi solari caratterizzati da semplicità d’uso, elevate prestazioni, affidabilità e prezzo competitivo.
RED, pensato per chi oggi è sensibile al tema ambientale e ne fa una scelta di vita e per chi apprezza i risparmi che i sistemi alternativi garantiscono anche grazie ai contributi fiscali presenti in molti paesi, utilizza le due grandi fonti energetiche, sole e biomassa, per fornire energia e climatizzazione agli ambienti domestici, prelevando in maniera equilibrata energia primaria dall’ambiente senza immettere nell’atmosfera gas nocivi.

Il sistema RED include tre modelli di caldaie a pellet (Compact, Practika e Variomatic) e una caldaia a legna (Tecnika): semplici nel funzionamento, robuste, affidabili, democratiche nel prezzo.
Le caldaie RED hanno un rendimento fino al 93% e sono omologate EN 303-5 classe 3. Un pannello digitale semplice e intuitivo integrato alla caldaia gestisce tutta la programmazione dell’impianto: con pochi gesti si imposta la temperatura provvederà verrà mantenuta costante durante tutto l’arco della giornata. Infine, un capiente cassetto cenere per la pulizia settimanale o mensile rende la manutenzione particolarmente semplice.
Le caldaie sono integrabili con serbatoi remoti da 100 kg (di serie per Practika), 200 kg o 400 kg (optional per tutti i modelli).








Per ulteriori informazioni:
RED di MCZ Group
www.mcz.it
www.red-fire.it
0434 599599
mcz@mcz.it

venerdì 25 marzo 2011

Rittal RiZone: disponibile gratuitamente la nuova versione Light

RiZone, il più completo software di management per infrastrutture Data Center è ora disponibile anche in versione light, sviluppata e resa disponibile gratuitamente da Rittal.

RiZone non è solo in grado di collezionare e storicizzare tutti i segnali provenienti dai sensori ambientali e dagli attuatori installati in un Data Center, ma può inoltre riconoscere ogni evento di errore (warning o alarm) e gestirlo mediante un semplice algoritmo di workflow management, eseguendo da remoto operazioni a salvaguardia dell’intero sistema.

Con RiZone si apre la strada verso la trasformazione del modo di comunicare tra l’infrastruttura fisica IT e l’ambiente circostante: grazie all’adozione dei protocolli SNMP e BACnet, è infatti possibile controllare sia gli ambienti IT che gli edifici. La gestione integrata di questi due ambiti permette l’ottimizzazione del Data Center, aumentandone la disponibilità e riducendone la complessità.

Rittal RiZone Light è fornito pre-installato su un server virtuale importabile su host VMWare, XEN o Hyper-V, supporta al massimo 10 IP-nodes (CMC-TC Processing Unit II o sistemi UPS monofase PMC12) ed è fornito con una licenza di accesso remoto di tipo client access.

L’upgrade alla versione “full” non richiede la re-installazione del software, ma un semplice upgrade realizzabile mediante l’inserimento del codice di licenza acquistato. L’istanza virtuale si può richiedere compilando un form sul sito http://www.rimatrix5.com: sarà spedito un DVD contenente l’immagine compressa dell’istanza virtuale. In aggiunta è possibile avvalersi del personale tecnico Rittal per l’installazione e la configurazione on site.

giovedì 24 marzo 2011

OLEIFICIO ZUCCHI APRE LE PORTE ALL’ISTITUTO Pacle GHISLERI” di Cremona per il Progetto Zero/18


L’incontro, che ha coinvolto 25 studentesse, consolida l’impegno dell’azienda nelle iniziative di CSR

Si è svolta ieri, 23 marzo 2011, presso gli stabilimenti di Oleificio Zucchi a Cremona, la visita aziendale dell’istituto superiore Pacle “Ghisleri” per corrispondenti in lingue estere, inserita nell’ambito del Progetto Zero/18 - Territorio e futuro: storia, lavoro, giovani, famiglie. Una nuova iniziativa di CSR intrapresa dall’azienda leader nella produzione di oli di semi e d’oliva, a conferma del profondo interesse per le nuove generazioni e la valorizzazione delle risorse umane sul territorio.

Il progetto, promosso dall’Assessorato alle Politiche Educative e della Famiglia del Comune di Cremona, in collaborazione con le Associazioni di categorie e le scuole, ha l’obiettivo di mettere in relazione la scuola e il mondo produttivo e pone al centro dell'attenzione i rapporti tra sistema economico e territorio. Oleificio Zucchi consolida anche con questa iniziativa la propria presenza nel Cremonese, nell’ambito di una storia che dura da oltre duecento anni.

Il progetto ha permesso a 25 studentesse di conoscere a i fondo processi e le dinamiche che guidano una delle realtà industriali più vivaci di questo distretto. Alla presentazione dell'azienda e della produzione in un’ottica allineata alle competenze acquisite durante il percorso di studi, è seguito un momento di approfondimento teorico focalizzato sugli aspetti relativi agli acquisti del grezzo, del raffinato e dell'oliva e alle vendite del confezionato e dello sfuso. A seguire, le studentesse hanno potuto toccare con mano la realtà aziendale attraverso una visita dello stabilimento con particolare attenzione ai processi produttivi, lo stoccaggio, la raffinazione e il confezionamento dei prodotti.

L’adesione a questo progetto da parte di Oleificio Zucchi si colloca nell’ambito degli obiettivi di sviluppo sostenibile che l’azienda persegue nei confronti dei propri numerosi stakeholder, presentati anche quest’anno nel Bilancio di Sostenibilità. Tra le principali finalità che Oleificio Zucchi ha scelto di sostenere vi sono la volontà di offrire, a ragazzi e adolescenti, modelli di possibili ruoli nel lavoro e contribuire alla formazione delle loro identità, rapportandosi alle molte storie della propria città.

La valorizzazione e la formazione dei giovani del proprio territorio si inserisce nelle politiche di Corporate Social Responsibility attraverso le quali Oleificio Zucchi persegue la realizzazione dei propri obiettivi di crescita, fedele al pay-off aziendale: Ambiente, Etica e Qualità.

Per ulteriori informazioni:

Oleificio Zucchi

www.oleificiozucchi.com

0372 532111

patrizia.fabretti@bluwom-milano.com

MCZ lancia la nuova linea forni da esterno: tradizione culinaria, convivialità e prodotto garantiti Made in Italy.


MCZ Group, presenta la nuova linea di forni da esterno, ideali per preparare piatti gustosi all’aperto, in grado di garantire cotture omogenee e senza grassi, facilità d’uso e manutenzione uniti a un consistente risparmio energetico.

I forni Premium, Arcos e Domo sono dedicati a chi ama vivere all’insegna della convivialità, del piacere gastronomico e desidera condividere in compagnia di tanti ospiti la passione per il buon cibo. Il tutto con un occhio di riguardo a risparmio: cucinare con i forni MCZ costa fino a 10 volte in meno rispetto ad un forno elettrico e fino a 5 volte in meno rispetto ad un forno in muratura.

Molti sono i plus dei prodotti della collezione forni:

- Multichef, una cottura perfetta senza trasmissione di odori tra pietanze diverse, grazie all’esclusiva tecnologia della camera di cottura e del sistema di ventilazione con pirolisi, che permettono l’abbattimento di fumi e vapori di cottura

- AutoClean, un sistema esclusivo che mantiene il forno più pulito, grazie allo speciale sistema pirolitico in grado di abbattere vapori e fumi e alla possibilità di smontare completamente tutte le pareti della camera di cottura, incluso il retro e il tetto, per una più semplice manutenzione

- Fireblade, il calore non esce a portello aperto: contrariamente a quanto accade nei modelli tradizionali, nei forni MCZ è possibile aprire il portello limitando drasticamente la fuoriuscita del calore senza dover spegnere il sistema di ventilazione. L’ideale per ottenere torte e soufflé sempre perfettamente soffici, senza perdita di volume.


Per ulteriori informazioni:

MZC GROUP

www.mcz.it

Tel: 0434 599599

mcz@mcz.it

martedì 22 marzo 2011

SOLARDAY A FA' LA COSA GIUSTA

Milano 23 marzo 2011


SOLARDAY SPONSOR DELLA "SCUOLA DI ALTRAAMMINISTRAZIONE"

Fa' la Cosa giusta – fiera milanocity – 25 e 26 marzo 2011


Solarday sarà tra gli sponsor della seconda sessione primaverile della Scuola di Altra Amministrazione, che si terrà nell'ambito dell'ottava edizione di "Fa' la cosa giusta!" 2011, la più grande fiera nazionale sul consumo critico e gli stili di vita sostenibili.

L'evento, organizzato da Terre di Mezzo e dall'Associazione dei Comuni Virtuosi, avrà luogo venerdì 25 e sabato 26 marzo 2011 a Milano, in viale Scarampo 14, nei padiglioni 2-4 di FieraMilanocity, (ingresso da Porta Scarampo – MM1 Amendola Fiera o Lotto).

"Con la partecipazione a questo evento – ha spiegato Antonella Covino, direttore marketing di Solarday – vogliamo proseguire il nostro impegno a favore dell'economia solidale su cui il settore del fotovoltaico, pensiamo, possa dare un importante contributo. L'evento di Fa' la Cosa Giusta, che l'anno scorso ha visto la partecipazione di 300 amministratori pubblici, provenienti da più di 200 comuni sparsi in tutta Italia, è sicuramente una sfida importante. Il mercato del fotovoltaico è un mercato giovane e trasferire conoscenza e competenza anche in questo ambito, soprattutto in questo momento di incertezze, è sicuramente una sfida che ci sentiamo di poter cogliere e su cui siamo ben lieti di aver potuto dare il nostro contributo.

In tal senso abbiamo anche aderito al progetto di acquisto eco-solidale, "L'Isola Che C'è", un gruppo di acquisto fotovoltaico, cofinanziato dalla Camera di Commercio e dalla Fondazione Cariplo che ci vede coinvolti come fornitore di moduli".

"Lo scorso anno – ha concluso Antonella Covino – siamo stati tra i sostenitori del progetto "Insieme si può" Onlus-ong di Belluno e I.S.P. in Africa , per la realizzazione di pompe solari che alimentano i pozzi d'acqua potabile nelle scuole del Karamoja in Uganda. A Natale abbiamo partecipato al progetto del CAF – Centro Aiuto alla Famiglia, per consentire ai bambini di trascorrere le vacanze di Natale fuori dalla casa famiglia dove sono solitamente ospitati",

Solarday è certificata OHSAS 18001-2007, (Occupational Health and Safety Assessment Series) per attestare il sistema di controllo Sicurezza e Salute dei Lavoratori. Inoltre, a fine aprile 2010 l'azienda si è dotata di un proprio modello di organizzazione e gestione, approvato dal Consiglio di Amministrazione, allo scopo di improntare la gestione di tutte le attività aziendali su criteri di efficienza, trasparenza, correttezza e lealtà del lavoro quotidiano, modello 231/01.

La partecipazione alla Scuola di Altraamministrazione è gratuita con iscrizione obbligatoria. È previsto il pagamento di 6 euro per l'ingresso alla fiera.

Per informazioni:

Terre di Mezzo Eventi – Tel. 02/83242426

www.falacosagiusta.org

Per informazioni alla stampa:

Studio Navone – ufficio stampa Solarday

Tel. 0039270107328

lucianavone@studio-navone.it






Se vuoi seguire la discussione sulla green economy, visita il blog "Bianco, rosso e green economy: cosa succede oggi in Italia" e lascia un commento o inserisci un articolo su www.lucianavone.it



Costruire case in legno per l'ambiente

Case in legno o case prefabbricate per aiutare l'ambiente? Si perchè la natura si veste a festa e trasforma grazie all'arte del legno i l nostro mondo in un mondo ecostonibile .

Dunque appartamenti ecosostenibili ottimizzate per il risparmio energetico,molto luminose grazie alle ampie e trasparenti vetrate con cui si può beneficiare della luce naturale e del paesaggio.

Il legno è il materiale del passato e del futuro. il materiale edile più importante proviene dalla fabbrica più ecologica del mondo: il bosco. Molte cose si possono dire a proposito del bosco e del legno: cose note e stranote, attualità, innovazioni, previsioni per il futuro. I

l bosco e il suo prodotto legno sono legati indissolubilmente allo sviluppo tecnico e culturale dell'uomo. Il legno è la materia prima più comune e più vicina a noi. E’ un materiale edile altamente resistente ma dal peso piuttosto ridotto. E’ composto da diverse cellulare e da spazi vuoti che consentono di trattenere il calore.

IL MODELLO DI SVILUPPO SOSTENIBILE DI OLEIFICIO ZUCCHI a “FA’ LA COSA GIUSTA”


Fiera Milano City - Padiglione 4 , Stand MP116 – dal 25 al 27 marzo

L’azienda, leader nel mercato degli oli di semi, da anni lavora nel rispetto dell’ambiente e delle persone.

Oleificio Zucchi SpA sarà presente dal 25 al 27 Marzo alla Fiera “Fa’ la cosa Giusta”, incontro nazionale dedicato al consumo critico e agli stili di vita sostenibili, nell’ambito del quale verranno messe in luce le “buone pratiche” di consumo e produzione delle aziende italiane. Rispondendo ai criteri di selezione della Fiera, che tendono a mettere in risalto le eccellenze del territorio in merito al percorso di sostenibilità ambientale e responsabilità sociale aziendale, Oleificio Zucchi ha deciso di partecipare per valorizzare tutte le proprie attività in materia nei confronti del consumatore finale e dei propri stakeholder, forte anche della certificazioneSA8000 – Lavoro Etico appena ottenuta.

Numerosi sono infattii progetti che si inseriscono nel quadro dei valori aziendali che vanno dall’attenzione alla salvaguardia ambientale, al sostegno delle realtà giovanili del territorio e di varie associazioni di volontariato sia locali che nazionali, all’impegno per le attività culturali e didattiche, senza dimenticare la costante ricerca della soddisfazione del cliente di oggi e di domani con prodotti di qualità e la forte attenzione alle risorse umane, sostenute nella propria crescita professionale e personale: corsi di formazione avanzati, attività per il tempo libero e convenzioni con asili nido a sostegno delle famiglie con bambini sono alcune delle iniziative intraprese dall’azienda a vantaggio della soddisfazione dei propri dipendenti.

Da non dimenticare, inoltre, gli importanti investimenti sugli impianti produttivi realizzati negli ultimi 20 anni per aumentare l’efficienza energetica, che hanno permesso consistenti diminuzioni dei consumi:

· -50%di energia elettrica/metano negli ultimi 5 anni;

· -10% di acqua negli ultimi 2 anni;

· consistente riduzione delle emissioni di CO2 derivanti dal trasporto su gomma dalla costruzione, nel 2009, dello scalo ferroviario interno.

Oleificio Zucchi conferma, con la partecipazione a questa iniziativa, la propria attenzione alla responsabilità sociale d’impresa e rimane fedele al pay-off aziendale: Ambiente, Etica e Qualità.

“Come azienda industriale, inserita nel libero mercato e caratterizzato da una forte concorrenza, ci poniamo la sfida di valorizzare una dimensione di vita e quindi di lavoro a misura d’uomo” commenta Giovanni Zucchi, Direttore Generale dell’azienda cremonese “ponendoci obiettivi ambiziosi, legati alle nostre politiche del personale, sostenibilità ambientale e responsabilità sociale. Ed è in quest’ottica che partecipiamo per il secondo anno consecutivo a “Fa’ la cosa giusta!”. Giovanni Zucchi è profondamente convinto dell’importanza di perseguire un modello di sviluppo sostenibile mediante politiche di CSR come strumento per migliorare le performance aziendali. Un’attenta gestione che Oleificio Zucchi ha portato avanti e monitorato negli anni anche attraverso il Bilancio di Sostenibilità, tra i primi ad essere pubblicati in ambito provinciale e regionale e giunto ormai alla quinta edizione. Il documento è diventato oramai un appuntamento periodico di verifica, di controllo dei risultati e di pianificazione nell’ambito della Responsabilità Sociale d’Impresa.

Per ulteriori informazioni:

Oleificio Zucchi

www.oleificiozucchi.com

0372 532111

patrizia.fabretti@bluwom-milano.com

Olimpia Splendid amplia la gamma di Unico e Presenta il climatizzatore UNICO INVERTER DC


Olimpia Splendid, azienda specializzata leader nei mercati della Climatizzazione, Riscaldamento, Trattamento dell’aria e dei Sistemi idronici, presenta UNICO INVERTER, il primo climatizzatore monoblocco senza unità esterna a tecnologia Inverter DC.

UNICO è il climatizzatore fisso che racchiude in un unico corpo ciò che normalmente negli split è diviso in due: unità esterna ed interna sono finalmente unite, l’installazione è semplificata, l’impatto sull’estetica e sulle facciate degli edifici praticamente nullo.

UNICO INVERTER DC (Design King&Miranda) è il risultato di investimenti ed anni di ricerca e sviluppo che hanno dato vita ad una macchina silenziosa e potente, in grado di creare efficacemente un clima ideale in tutte le stagioni.

Il nuovo prodotto sarà lanciato in 4 differenti modelli: UNICO INVERTER DC 9 SF e DC 12 SF (solo freddo), DC 9 HP e DC 12 HP (con pompa di calore).

UNICO INVERTER DC garantisce un ottimo livello di silenziosità e bassi consumi energetici (riduzione sino a -30% rispetto ad una tradizionale macchina ON-OFF). Il sistema di controllo Inverter inoltre regola costantemente la velocità di rotazione del compressore, in modo da garantire prestazioni ottimali in qualsiasi condizione di impiego.

La temperatura impostata viene raggiunta rapidamente (-30% di tempo necessario rispetto ad una tradizionale macchina ON-OFF) e mantenuta senza grandi scostamenti, garantendo così un comfort perfetto.

Grazie a queste caratteristiche, i climatizzatori UNICO INVERTER DC sono classificati in doppia classe A. UNICO INVERTER DC è predisposto per installazione a parete alta e bassa e consente tempi di montaggio ancora più rapidi (pochi minuti). L’installazione si fa tutta dall’interno, fori e griglie comprese, evitando le complesse operazioni di montaggio in esterno e ai piani alti, in minor tempo e con minori spese.

Per facilitare la manutenzione e la pulizia, la nuova macchina è stata concepita in maniera modulare e tutte le sezioni sono separate e facilmente accessibili. UNICO INVERTER DC è inoltre dotato di filtro elettrostatico che controlla ed elimina piccole particelle ed emissioni come fumo, polvere, pollini, peli di animali, e un filtro ai carboni attivi che elimina cattivi odori e rende inattivi eventuali gas nocivi per la salute.

Per ulteriori informazioni:

Olimpia Splendid

www.olimpiasplendid.it

0522 22601

patrizia.fabretti@bluwom-milano.com

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI