Cerca nel blog

martedì 31 maggio 2011

Iniziativa Legambiente per la raccolta rifiuti

Anche quest'anno si è svolta l'iniziativa di Legambiente "Spiagge e Fondali Puliti- Clean Up the Med 2011" grazie ai tanti volontari che si sono impegnati nella pulizia delle spiagge italiane, e i numeri sono sempre troppo grandi. Circa 50 tonnellate tra tappi di plastica, buste, lattine e mozziconi di sigaretta, ecc... per raccolte effettuate anche lungo le coste di laghi e fiumi.
In questo modo con tutta la plastica raccolta, si potrà procedere al riciclaggio, per dar vita a nuovi prodotti. Resta il problema dei rifiuti e del comportamento umano, della sensibilizzazione sui problemi relativi alla salvaguardia del mare, delle coste e dell'ambiente naturale in generale. In questo ambito si inseriscono anche le partecipazioni attive di scolaresche che han preso parte anche a dei Laboratori organizzati dalla stessa Legambiente che ponevano l'attenzione sull'informazione e sulla sostenibilità e il rispetto ambientale.

lunedì 30 maggio 2011

Traslochi ecologici

Quante volte ci siamo persi a cercare termini come traslochi Milano, Roma, Torino o Napoli, senza mai badare però al bene del nostro ecosistema?

In questa articolo cercheremo di illustrarvi come è possibile prestare un occhio di riguardo al nostro ambiente anche mentre si effettua un trasloco.

Prima di tutto utilizzate soltanto materiali riciclabili:

Carta
Carta e cartone sono materiali di largo impiego in ogni settore, da quello culturale a quello industriale e commerciale. Negli ultimi anni il loro uso è aumentato a dismisura nel campo degli imballaggi.
L'Italia ne produce 12 milioni di tonnellate l'anno, circa il 50% del totale dei rifiuti.
Per produrre una tonnellata di carta si abbattono 15 alberi d'alto fusto e si consumano 400.000 litri di acqua.
Il riciclaggio di carta consente di risparmiare risorse ambientali e di ridurre i costi di smaltimento. Buttarla in discarica è, dunque, uno spreco.
Riviste, fotocopie, moduli, giornali, contenitori per alimenti in cartone, se riciclati possono dar vita a nuova carta!
La carta va depositata nelle campane di colore bianco.
Per saperne di più.... (link con consorzio di filiera della carta) www.comieco.org
Vetro
La raccolta differenziata del vetro è la principale fonte di materie prime per fabbricare nuovi contenitori.
Ciò offre un grande vantaggio "ambientale": limitando l'estrazione delle materie prime necessarie per la produzione vetraria (sabbie silicee, dolomite, ecc.) si riducono anche le attività d'estrazione delle rispettive cave tutelando e conservando così il territorio.
Anche i consumi energetici sono fortemente ridotti: l'utilizzo del rottame come materia prima riduce del 20% il fabbisogno di combustibile.
Per la raccolta del vetro si utilizzano le campane di colore verde. Per saperne di più.... (link con consorzio di filiera del vetro) www.coreve.it
Plastica
Le materie plastiche sono ormai parte integrante della nostra vita quotidiana.
La plastica occupa notevole spazio nelle discariche, disperde nel suolo residui di sostanze dannose e, se non viene bruciata correttamente, emette fumi nocivi.
Bottiglie di acqua minerale, flaconi di prodotti per il lavaggio della biancheria e delle stoviglie, contenitori di prodotti per l'igiene della persona, flaconi di prodotti per la pulizia della casa, flaconi di sapone liquido, sacchetti della spesa, possono essere riciclati se separati dal resto della spazzatura.
Il riciclaggio della plastica consente di riutilizzarla in diversi settori: edile (tubi, piastrelle, passacavi) tessile /interni per auto, indumenti), elementi di arredo urbano (panchine, giochi per bambini, recinzioni).
La plastica va conferita nei cassonetti con il coperchio giallo.
Per saperne di più... www.corepla.it

giovedì 26 maggio 2011

Olimpia Splendid presente a Expomeeting con Sherpa: risparmio energetico come obiettivo principale!


Bologna – Centro Congressi Savoia Hotel Regency – Via del Pilastro 2

27 maggio 2011 – dalle 09.00 alle 17.00


Olimpia Splendid, azienda leader nel mondo della Climatizzazione, del Riscaldamento e dei Sistemi idronici, sarà presente come espositore venerdì 27 maggio 2011 a Bologna a Expomeeting. Durante la sessione di Bologna, Olimpia Splendid terrà la presentazione “Pompe di Calore: sistemi ad energie rinnovabili per edifici in classe A (Climatizzazione a ciclo annuale e produzione di ACS) illustrando Sherpa, le nuove pompe di calore che sfruttano l’energia naturale presente nell’aria.


Expomeeting è una nuova formula di incontro sul territorio tra professionisti operanti nel settore del risparmio energetico, aziende, istituzioni, associazioni e altri enti.

Olimpia Splendid sarà presente venerdì 27 maggio a questa rassegna espositiva con un proprio stand e dalle 11.00 presso la Sala B l’Ing. Matteo Buffagni di Olimpia Splendid terrà la presentazione “Pompe di calore, sistemi ad energie rinnovabili per edifici in classe A (climatizzazione a ciclo annuale e produzione di ACS) illustrando Sherpa, le nuove pompe di calore che sfruttano l’energia naturale presente nell’aria.

Expomeeting è una scelta di palcoscenico importante per Olimpia Splendid, poiché favorisce l’incontro e il confronto tra l’azienda e un target di riferimento quali i progettisti e i termotecnici, target questo fondamentale e preparato, in grado di recepire le reali opportunità in termini impiantistici di Sherpa.

Il nuovo prodotto, che utilizza il calore presente nell’aria, si integra perfettamente con la mission dell’evento, che parte dal presupposto che oggi progettare case scegliendo le tecnologie impiantistiche più evolute permette di garantire efficienza, adeguati livelli di comfort abitativo e il rispetto dell’ambiente sia in termini di emissioni che di consumo.

Il successo di iscrizioni della rassegna espositiva testimonia la volontà da parte di tutti i soggetti coinvolti di dialogare per arrivare a una piena comprensione delle esigenze progettuali nonché l’importanza di adottare una logica ecocompatibile.


Per ulteriori informazioni:

Olimpia Splendid

http://www.olimpiasplendid.it/

0522 22601

patrizia.fabretti@bluwom-milano.com

WWF INQUINAMENTO NASCOSTO METTE A RISCHIO FERTILITA' E SALUTE - "PROGETTO PREVIENI": AMBIENTE, SALUTE E RIPRODUZIONE



"PROGETTO PREVIENI": AMBIENTE, SALUTE E RIPRODUZIONE
WWF: L'INQUINAMENTO NASCOSTO CHE METTE A RISCHIO FERTILITA' E SALUTE


Presentati oggi i primi dati del nuovo studio sugli "interferenti
endocrini":
Si trovano anche in cibo e oggetti. Otto bambini su dieci nascono già
contaminati

http://www.wwf.it/UserFiles/File/News%20Dossier%20Appti/DOSSIER/detox/WWF_sv
elena%20il%20tuo%20mondo_guida%20pratica.pdf

il dossier completo ------------------

Studiati per confronto anche animali di due Oasi WWF abruzzesi.

L'inquinamento ambientale può avere ripercussioni negative sulla fertilità
umana e animale, e le sostanze nocive che ne sono responsabili - dette
"interferenti endocrini" perché interferiscono sugli equilibri degli ormoni
sessuali - non solo ci "contaminano" quotidianamente attraverso
l'alimentazione o il contatto con tessuti, oggetti, plastiche e detergenti,
ma sono anche in grado di superare la barriera, un tempo ritenuta
invalicabile, della placenta, tanto che otto bambini su dieci nascono già
"contaminati", anche se senza apparenti disturbi. D'altro canto, lo studio
mostra anche che in situazioni più naturali, come le Oasi WWF, la presenza
dei contaminanti appare avere un impatto ridotto.

Lo rivelano i primi dati, presentati oggi a Popoli (PE) nel mese di
promozione delle Oasi WWF scelta in quanto sede di una delle due oasi
coinvolte nello studio del progetto "Previeni" (www.iss.it/prvn), il primo
studio interdisciplinare sul rapporto tra gli "interferenti endocrini
emergenti" (perché ancora non studiati in maniera sistematica), la salute e
l'ambiente, condotto dal WWF insieme all'Istituto Superiore Sanità, il
Dipartimento Salute della Donna e Medicina del Territorio-Università
Sapienza di Roma/Ospedale Sant'Andrea e l'Università di Siena, promosso e
finanziato dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del
Mare.

Lo studio, che ha analizzato un campione di 250 coppie affette da
infertilità, 10 coppie mamme-bambino e diverse specie animali che abitano la
natura protetta di due Oasi WWF in Abruzzo (Sorgenti del Pescara a Popoli e
Diga di Alanno), evidenzia come negli individui che vengono esposti
maggiormente ad interferenti endocrini aumenti il rischi di infertilità e
patologie correlate. Un dato che conferma altre indicazioni della
letteratura scientifica internazionale, che mostrano come alti livelli di
interferenti endocrini aumentino i disturbi della fertilità, della
gravidanza e dello sviluppo infantile.

Non solo: lo studio "Previeni" ha anche confermato che gli "interferenti
endocrini" sono in grado di attraversare la placenta, passando direttamente
dalla madre, che dopo la gravidanza risulta in parte "svelenata", al
bambino, che nasce già contaminato. Una contaminazione di partenza che, in
assenza di misure di prevenzione, potrà continuare nella vita successiva.
Qualche numero? Nel 100% dei casi, da una madre contaminata nasce un bambino
contaminato, e su dieci coppie mamma-bambino, otto presentano tracce di
interferenti endocrini, nello specifico "ftalati".

Nonostante le limitazioni di legge, ottenute grazie anche alla spinta
congiunta del mondo scientifico e del mondo ambientalista, interferenti
endocrini ancora si trovano in oggetti di uso comune come tappeti, vestiti,
pentole antiaderenti e vernici ("composti perfluorurati-PFC", idrorepellenti
e anti-macchia), giocattoli, contenitori e dispositivi medici ("ftalati",
rendono il PVC più flessibile), tessuti, auto, pc e televisori ("ritardanti
di fiamma", riducono l'infiammabilità), pesticidi, oli e prodotti
industriali ("policlorobifenili-PCB", in alcuni paesi proibiti già dagli
anni 70-80, ma persistenti nell'ambiente).
E loro tracce vengono riscontrate anche negli alimenti, dove arrivano sia
per contatto diretto, per esempio con i contenitori di plastica, sia per
l'inquinamento degli ambienti in cui vengono allevati gli animali e
coltivate le piante. Molti interferenti endocrini (come i PFC, i ritardanti
di fiamma, i PCB), sono infatti contaminanti "persistenti" perché, anche
quando dispersi nell'ambiente, non si degradano ma si accumulano negli
organismi viventi (e in particolare negli animali al vertice della rete
alimentare), continuando a penetrare nell'organismo attraverso la cute, le
mucose, l'apparato respiratorio e l'alimentazione. Al punto che anche
sostanze vietate ormai da decenni come il DDT, continuano ad essere presenti
nell'aria, nella terra e nell'acqua e vengono ancora riscontrati in bambini
e animali nati oggi. Altre sostanze, come gli ftalati, sono meno
persistenti, ma il loro vasto utilizzo in un gran numero di materiali fa sì
che se ne trovino tracce anche nell'ambiente e nelle reti alimentari.

Le cose cambiano se dagli ambienti urbani passiamo agli ambienti delle due
Oasi WWF abruzzesi coinvolte nello studio, Sorgenti del Pescara e Diga di
Alanno. In entrambe, i contaminanti oggetto dello studio sono stati
riscontrati in livelli bassi nelle specie oggetto dello studio, il lombrico
(Lumbricus terrestris), i pesci barbo (Barbus tyberinus) e trota (Salmo
trutta), e come uccello acquatico la folaga (Fulica atra). Ma anche
all'interno delle Oasi e nelle zone immediatamente limitrofe, le aree a
valle di insediamenti industriali, scarichi e discariche, ovvero la
confluenza del fiume Aterno e la Diga di Alanno, risultano meno "pulite" per
le sostanze cercate sia a livello ambientale sia negli animali studiati.
Questo fatto ha portato le aosi abruzzesi a ideare un approfondimento che è
ora in corso.


"Dal momento che i nostri alimenti sono prodotti da organismi viventi, la
sicurezza alimentare è uno snodo chiave fra la qualità dell'ambiente e la
nostra salute – ha dichiarato Alberto Mantovani, dirigente di ricerca
dell'Istituto Superiore di Sanità e coordinatore del progetto – Il progetto
Previeni, uno dei primi in Italia che integra diverse discipline
scientifiche, studia i contaminanti emergenti capaci di alterare i nostri
ormoni, con il preciso obiettivo di aggiornare i sistemi di prevenzione dei
rischi per la nostra salute."

"La contaminazione dell'ambiente è un nemico nascosto, che oltre a
minacciare gli ecosistemi terrestri e marini, passa attraverso il cibo e gli
oggetti che usiamo ogni giorno, con conseguenze anche gravi sulla nostra
salute - ha detto Donatella Caserta, ordinario di ginecologia e ostetricia
dell'Università di Roma "Sapienza" – Per ridurre i rischi, dobbiamo limitare
la nostra esposizione a queste sostanze, attraverso stili di vita e scelte
alimentari consapevoli. Ed è sempre più necessaria la realizzazione di
adeguati programmi di controllo, sulla base di un sano principio di
precauzione."

" La presenza di boschi, fasce ripariali e vegetazione acquatica migliora la
capacità dell'ambiente di rispondere agli stress antropici come
l'introduzione di contaminanti. La produzione di queste aree ed è quindi
una risorsa positiva anche per la salute umana, capace di migliorare le
condizioni di vita ed aumentare il benessere – ha detto Eva Alessi,
responsabile sostenibilità del WWF Italia - Nell'ultimo ventennio, la forte
industrializzazione ha determinato una contaminazione ambientale diffusa
senza precedenti. Mai come oggi, la normativa in materia di sostanze
chimiche deve diventare più efficace e restrittiva, nell'ottica di
salvaguardare la salute dell'uomo e dell'ambiente."

I primi dati del progetto sono stati presentati oggi, presso la Scuola
Secondaria Edmondo di Pillo, a Popoli (Pescara), nei pressi, da Alberto
Mantovani dell'Istituto Superiore di Sanità, Eva Alessi del WWF Italia,
Cristiana Guerranti dell'Università degli Studi di Siena, Cinzia La Rocca
dell'Istituto Superiore di Sanità, Donatella Caserta dell'Università degli
Studi di Roma "Sapienza", Michele Amorena dell'Università degli Studi di
Teramo. Erano presenti Carlo Zaghi del Ministero dell'Ambiente e della
Tutela del Territorio e del Mare, il sindaco di Popoli, gli assessori
regionali e provinciali ai Parchi e all'Ambiente e la presidente del WWF
Abruzzo.

In una seconda fase, entro la fine dell'anno, verranno presentate anche le
ripercussioni nell'età evolutiva e sull'infertilità sine causa
dell'esposizione a questi stessi contaminanti.

Si fa anche questo nelle Oasi WWF. Il convegno è stato organizzato nelle tre
settimane di promozione delle Oasi WWF, un patrimonio comune di oltre 30.000
ettari di natura, che oltre a proteggere gli ambienti più belli e preziosi
del nostro territorio, sono anche un importante laboratorio per la ricerca
scientifica avanzata. Un patrimonio che quest'anno il WWF ha deciso di
ampliare cercando di salvare, tramite una grande iniziativa di raccolta
fondi, tre preziosi boschi a rischio da trasformare in nuove Oasi, al sicuro
da ogni minaccia e aperte alla fruizione di tutti. www.wwf.it

martedì 24 maggio 2011

«IChef» di Gorenje: il forno touchscreen facile da usare

Gorenje, azienda slovena produttrice di elettrodomestici, presenta «IChef»: il forno touchscreen che permette di selezionare le funzioni semplicemente facendo scorrere un dito sullo schermo.

«IChef» è l'innovativo forno da incasso con controlli touchscreen ideato da Gorenje per facilitare la preparazione delle proprie cene. L'ampio display, intuitivo e colorato da mini immagini di pietanze, permette di capire in maniera del tutto intuitiva cosa si vuole selezionare. La possiblità di associare delle azioni a un'immagine, selezionandole direttamente con un tocco di dita su un display, permette di interagire direttamente con il forno rendendo sempre più facile cucinare.

«IChef»ha fino a 65 piatti pre-impostati che può cucinare in totale autonomia, 150 slot di memoria disponibili per programmare i piatti preferiti e una speciale opzione che permetterà di impostare fino a 3 stadi di cottura con impostazioni personalizzate.

Gli interni del forno si ispirano ai forni a legna tradizionali, così da permettere di ottenere anche nelle proprie case dei risultati professionali. L'innovativo design a volta HomeMade, protetto da brevetto, unito alle pareti e dagli angoli arrotondati, permette una circolazione più efficace a una distribuzione uniforme del calore , assicurando una cottura ottimale e una doratura perfetta.

Le operazioni di pulizia sono ageovolate grazie al rivestimento delle pareti interne con lo speciale smalto EcoClean che impedisce al grasso di attaccarsi alla superficie consentendo di pulire il forno, grazie al sistema di auto-pulizia AquaClean, senza l'uso di detersivi ed evitando la fatica del lavoro manuale.

«iChef»è dotato di porta CoolDoor (CD) con triplo vetro termoriflettente in grado di assicurare un elevato livello di sicurezza e un notevole risparmio energetico.

Dimensioni

· Dimensioni del prodotto (LxAxP): 595 x 597 x 565 mm

· Dimensioni del prodotto incasso (LxAxP): 590 x 560 x 550 mm

Per ulteriori informazioni:

Gorenje

www.gorenje.it

Tel: 040-3752111

patrizia.fabretti@bluwom-milano.com

MCZ lancia il forno da esterno PREMIUM, novità 2011

MCZ Group, azienda che unisce 30 anni di esperienza nel settore del riscaldamento domestico e della cottura da esterni, arricchisce la propria offerta con il forno per cottura da esterno PREMIUM.


Premium
, che insieme ad Arcos e Domo fa parte della collezione forni da esterno 2011, è in acciaio alluminato con frontale in inox satinato; è dotato di una camera di cottura a 3 piani costruita interamente in pregiato acciaio inox per garantire igiene e massima durata nel tempo.


La perfetta illuminazione interna è garantita dall’utilizzo di due lampade posizionate lateralmente che rilasciano una luce diffusa e mai fastidiosa.
Le maniglie a scomparsa sono pensate per agevolare gli spostamenti del forno, mentre la porta è realizzata in doppio vetro; frontalmente, per una maggiore comodità di utilizzo, è collocato il registro fumi, che permette di mantenere il calore all’interno del forno e la valvola di regolazione dei vapori di cottura, per poterne regolare l’uscita e donare il giusto livello di doratura e fragranza ai cibi.

Premium di MCZ è dotato inoltre dei sistemi Multichef, che permette di evitare la trasmissione degli odori tra i cibi e di distribuire uniformemente il calore nel forno, Autoclean, che rende le operazioni di pulizia molto più semplici poiché consente di smontare tutte le pareti della camera di cottura, e Fireblade, che fa sì che si possa aprire il portello limitando la fuoriuscita di calore.


Premium è disponibile anche in versione da incasso per interno, per cucinare e riscaldare la casa grazie al sistema Comfort Air.


Dimensioni della camera di cottura:
100 x 53 x h 34 cm (100)

80 x 47 x h 34 cm (80)

60 x 47 x h 34 cm (60)

Per ulteriori informazioni:
MCZ Group
www.mcz.it

tel. 0434 599599

patrizia.fabretti@bluwom-milano.com

lunedì 23 maggio 2011

Olimpia Splendid presente a Expomeeting con Sherpa: risparmio energetico come obiettivo principale!

Cagliari – Centro Congressi Caesar’s Hotel –
Via Darwin 2/4
25 maggio 2011 – dalle 09.00 alle 17.00
Olimpia Splendid, azienda leader nel mondo della Climatizzazione, del Riscaldamento e dei Sistemi idronici, sarà presente come espositore mercoledì 25 maggio 2011 a Cagliari a Expomeeting. Durante la sessione di Cagliari, Olimpia Splendid terrà la presentazione “Pompe di Calore: sistemi ad energie rinnovabili per edifici in classe A (Climatizzazione a ciclo annuale e produzione di ACS)” illustrando Sherpa, le nuove pompe di calore che sfruttano l’energia naturale presente nell’aria.
Expomeeting è una nuova formula di incontro sul territorio tra professionisti operanti nel settore del risparmio energetico, aziende, istituzioni, associazioni e altri enti. Olimpia Splendid sarà presente mercoledì 25 maggio a questa rassegna espositiva con un proprio stand e dalle 12.00 presso la Sala A, Ermes Masarin di Olimpia Splendid, terrà la presentazione “Pompe di calore, sistemi ad energie rinnovabili per edifici in classe A (climatizzazione a ciclo annuale e produzione di ACS)” illustrando Sherpa, le nuove pompe di calore che sfruttano l’energia naturale presente nell’aria. Expomeeting è una scelta di palcoscenico importante per Olimpia Splendid, poiché favorisce l’incontro e il confronto tra l’azienda e un target di riferimento quali i progettisti e i termotecnici, target questo fondamentale e preparato, in grado recepire le reali opportunità in termini impiantistici di Sherpa.
Il nuovo prodotto, che utilizza il calore presente nell’aria, si integra perfettamente con la mission dell’evento, mission che parte dal presupposto che oggi progettare case scegliendo le tecnologie impiantistiche più evolute permette di garantire efficienza, adeguati livelli di comfort abitativo e il rispetto dell’ambiente sia in termini di emissioni che di consumo.

Il successo di iscrizioni della rassegna espositiva testimonia la volontà da parte di tutti i soggetti coinvolti di dialogare per arrivare a una piena comprensione delle esigenze progettuali nonché l’importanza di adottare una logica ecocompatibile.


Per ulteriori informazioni:
Olimpia Splendid
www.olimpiasplendid.it
0522 22601

patrizia.fabretti@bluwom-milano.com

Sunday presenta Santiago: il nuovo barbecue di design


L’ampia collezione di barbecue in metallo e in muratura proposta da Sunday, realizzata con materiali di alta qualità e strumentazioni altamente performanti, è espressione della tradizione italiana dello stare insieme e mangiare sano: una gamma veramente completa di funzioni di cottura, forme e finiture estetiche che arredano il giardino.

Ora la gamma si completa con Santiago, novità 2011, il nuovo barbecue dalle linee moderne ed eleganti.
Realizzato in granulato di marmo anticato con piano liscio nella finitura Crystal e ampi piani di appoggio, funziona a legna e carbonella ed è dotato di griglia biologica inox da 60x40cm, per una cottura senza grassi. Il braciere ventilato, inoltre, permette di ottenere braci in metà tempo.
Grazie al suo design minimal, Santiago è un elemento di arredo outdoor versatile e adatto a diversi contesti, un prodotto che dura nel tempo, garantendo prestazioni da chef.

Dimensioni L 115 cm, P 69 cm, H 179 cm.

Per ulteriori informazioni:
SUNDAY (MCZ Group)
http://www.sundaygrill.com/

0434 599599
patrizia.fabretti@bluwom-milano.com

Rinnovabili: nasce Sedna Power Plants Bulgaria


Fotovoltaico: nasce Sedna Power Plants Bulgaria

Con il 4° Conto Energia il Gruppo Sedna ha sviluppato la strategia di internazionalizzazione e ripensato il proprio business

Il Gruppo Sedna, attivo in Italia dal 2006 nel campo della progettazione e realizzazione di impianti per lo sfruttamento delle energie rinnovabili, si espande con l'apertura di Sedna Power Plants Bulgaria, una nuova società che afferma la forza del Gruppo sul mercato estero.

Un importante risultato, maturato all'interno del contesto di approvazione del Decreto Rinnovabili, messo a segno in un'ottica di ampliamento della strategia d'internazionalizzazione. "Abbiamo analizzato il giovane mercato bulgaro - commenta Antonio Siano - come un target strategico e dalle grandi potenzialità e nel quale abbiamo investito con convinzione assumendo 100 dipendenti e stringendo accordi per circa 20 MW, che prevedranno investimenti per circa 50 milioni di euro". "Il Gruppo Sedna - continua Siano - aveva già iniziato, nei mesi precedenti, a mettere piede in altri mercati, oltre a quello italiano, e questa è una strada che continueremo a percorrere".

Oltre a essersi affermata in Bulgaria, infatti, l'azienda ha partecipato all'ultima edizione di PV America, una delle più importanti fiere del panorama fotovoltaico tenutasi in aprile a Philadelphia, proprio con l'obiettivo di entrare con Sedna Power Plants nel mercato statunitense.

Il 4° Conto energia ha sicuramente penalizzato le aziende che, come Sedna, hanno focalizzato il loro core business sui grandi impianti fotovoltaici. Per rispondere alla nuova normativa l'azienda ha dovuto rivedere il proprio approccio strategico al mercato: "Il nostro obiettivo - afferma Antonio Siano, presidente del Gruppo Sedna - è quello di incrementare progressivamente la nostra presenza anche sul mercato medium e small, che acquista sicuramente ulteriore interesse con l'uscita del decreto rinnovabili". Questa nuova strategia, pur mantenendo l'attenzione che da sempre Sedna ha per i grandi parchi solari, richiederà un progressivo riassetto dell'organizzazione aziendale: dal marketing alla rete vendita alla strutturazione del lavoro.

La pubblicazione del nuovo Decreto, inoltre, ha permesso al Gruppo Sedna di riattivarsi, sia dal punto di vista degli investimenti, sia dal punto di vista dell'organico, con l'apertura di nuove posizioni in un'ottica di ampliamento dello staff che permetterà all'azienda di essere più competitiva.

Raccolta differenziata lampade a basso consumo. Da Ecolamp la prima campagna nazionale di sensibilizzazione


Raccolta differenziata delle lampade a basso consumo.

Al via la campagna nazionale di sensibilizzazione del Consorzio Ecolamp in collaborazione con Mondadori.


Un milione di shopper personalizzate con il vademecum sulla corretta raccolta differenziata delle lampade a basso consumo saranno distribuite presso 521 punti vendita Mondadori.

Milano, 13 maggio 2011 - Le lampade fluorescenti a basso consumo energetico, di cui ogni anno in Italia vengono vendute circa 130 milioni di pezzi, sono conosciute per la notevole efficienza luminosa e per la lunga durata, nettamente superiori rispetto alle tradizionali lampadine a incandescenza (la cui produzione e importazione cesserà entro la fine del 2012), ma poco note per la caratteristica peculiare di essere riciclabili al 95%.

Per tale motivo vanno raccolte separandole dagli altri rifiuti, e quindi trattate in appositi impianti dove vengono recuperati vetro, metalli, plastiche ed anche il mercurio, metallo nocivo se disperso nell'ambiente.

In risposta a questa problematica, che coinvolge istituzioni, imprese e i cittadini, giunge la decisione di Ecolamp, Consorzio per il Recupero e lo Smaltimento di Apparecchiature di Illuminazione, di dare il via, da lunedì 16 maggio, alla prima campagna di comunicazione di massa per la sensibilizzazione verso la raccolta differenziata delle lampade fluorescenti esauste (lampade a risparmio energetico e cd. tubi al neon) ed evidenziare i vantaggi ambientali che ne derivano.

L'iniziativa promossa da Ecolamp è stata ideata dall'agenzia di relazioni pubbliche Conca Delachi e sarà sviluppata attraverso una campagna multimediale su stampa, radio, web e unconventional media da Officine Mondadori.

La partnership tra Ecolamp e Mondadori, gruppo con una storia editoriale di notevole riguardo e con un bacino di utenti molto ampio, nasce da uno degli obiettivi per eccellenza che caratterizzano l'attività del Consorzio italiano ovvero coinvolgere quanti più cittadini sulle possibilità di conferimento delle lampade fluorescenti esauste:

· restituendole presso i punti vendita, al momento dell'acquisto di nuove lampadine, in rapporto di 1 contro 1 (Decreto Ministeriale 65/10).

· portandole presso le isole ecologiche comunali, dove sono collocati gli appositi contenitori del Consorzio.

Attraverso questa iniziativa Ecolamp vuole in particolare favorire la prima modalità, che, pur essendo la più comoda per i cittadini, è ancora poco conosciuta, favorendo concretamente l'attuazione del ritiro 1 contro 1 presso la Distribuzione.

La tutela dell'ambiente è una parte fondamentale nella corporate social responsibility della Mondadori che sostiene e supporta l'impegno di Ecolamp mettendo a disposizione le potenzialità mediatiche del Gruppo: un approccio educational con un linguaggio caldo e vicino alle esigenze del cittadino realizzato sulle testate in target, con approfondimenti editoriali sui siti web (Donna Moderna e TGCOM) e radio come 101 e Kiss Kiss.

Vero fulcro del progetto, le librerie Mondadori. Ecolamp propone, infatti, un'originale attività sul territorio, utilizzando come media le vetrine delle librerie e un milione di shopper, riportanti il vademecum della corretta raccolta differenziata delle lampade a basso consumo, che saranno distribuite presso i 32 punti vendita Mondadori Retail, tra cui quelli di Milano, Roma, Torino, Padova, Brescia, Genova, Bologna, Napoli, Firenze e Palermo e i 489 punti vendita franchising.

Inoltre, Ecolamp, organizzerà una conferenza stampa il 10 giugno a Roma, presso la Residenza di Ripetta, durante la quale presenterà i risultati di un'indagine sull'attitudine e conoscenza degli italiani in merito alla raccolta e il riciclo dei rifiuti elettrici ed elettronici, con particolare riferimento al ritiro 1 contro presso i punti vendita, entrato in vigore dallo scorso 18 giugno del 2010.

Moderatore della conferenza sarà Fabrizio D'Amico, Direttore Generale del Consorzio, che avrà come ospite speciale Giorgio Mulé, Direttore di Panorama.

L'evento sarà anche l'occasione per presentare ufficialmente la nuova applicazione per smartphone e tablet ideata da Ecolamp che consente, attraverso un sistema di geolocalizzazione, di trovare l'isola ecologica più vicina alla propria posizione.

Tra i propri soci fondatori Ecolamp annovera le maggiori aziende, nazionali e internazionali, del settore illuminotecnico, che operano nel mercato italiano: Philips, Osram, General Electric, La Filometallica, Leuci e Sylvania, cui si sono aggiunte altre delle più rappresentative imprese del settore. Al Consorzio aderiscono più di 140 produttori di apparecchiature d'illuminazione.

Dalla fine del 2008 ad oggi Ecolamp ha già raccolto e avviato al riciclo quasi 3 mila tonnellate di lampadine a basso consumo e tubi fluorescenti.


Area Stampa (disponibili foto e filmati in alta risoluzione): www.ecolamp.it/comunicazione


Ufficio Stampa Ecolamp: Conca Delachi – Desirée Ferrari Tel. 02/48193458 dferrari@concadelachi.com

Marketing & Comunicazione Ecolamp:

Martina Cammareri, Tel. 02/37052936-7 cammareri@ecolamp.it

Andrea Pietrarota, Cell. 348/5988469 pietrarota@ecolamp.it


giovedì 19 maggio 2011

Falegnamerie-Falegnameria FIS il su misura di alta qualità

Se sei alla ricerca di Falegnamerie per poter realizzare arredi su misura dove la tecnologia permetta di creare precisione e l'abilità della mano artigianale la bellezza allora in Falegnameria FIS hai trovato quello che cercavi.

http://www.falegnameriafis.it/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=66&Itemid=227

Falegnameria FIS realizza esclusivamente mobili su misura da progetti esclusivi e vende direttamente senza passare per la commercializzazione che ne appesantisce il prezzo.

Le falegnamerie permettono di realizzare arredamenti che difficilmente con prodotti di serie puoi trovare in questa nicchia di mercato la fabbrica Falegnameria FIS lavora dal 1997 realizzando ogni giorno arredamenti su misura di alta qualità.

Falegnameria FIS è una fabbrica Veneta dove puoi realizzare arredamenti su misura anche in curvato con alti gradi di rifinitura.

Falegnameria FIS realizza l'intero ciclo produttivo dei mobili su misura , la gestione della commessa completamente senza dover appaltare a terzi come spesso accada nelle falegnamerie di piccole dimensioni permette al cliente una globale personalizzazione sia dei materiali, sia delle forme, sia delle verniciature o laccature.

Ogni arredamento prima della consegna viene attentamente collaudato da Falegnameria FIS questo permette di poter garantire montaggi perfetti

Gli arredi per la casa o gli arredi per attività commerciali vengono forniti di garanzia globale e istallati da nostri dipendenti.

Richiedi un incontro con Falegnameria FIS per poter valutare i nostri vantaggi o richiedi gratuitamente un preventivo progetto per l'arredo su misura

http://www.falegnameriafis.it/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=66&Itemid=227

I

martedì 17 maggio 2011

Olimpia Splendid presente a Expomeeting con Sherpa: risparmio energetico come obiettivo principale!

Roma – Centro Congressi Domina Hotel Capannelle – Via Siderno, 37
18 maggio 2011 – dalle 09.00 alle 17.00

Olimpia Splendid, azienda leader nel mondo della Climatizzazione, del Riscaldamento e dei Sistemi idronici, sarà presente come espositore mercoledì 18 maggio 2011 a Roma a Expomeeting. Durante la sessione di Roma, Olimpia Splendid terrà la presentazione “Pompe di Calore: sistemi ad energie rinnovabili per edifici in classe A (Climatizzazione a ciclo annuale e produzione di ACS)” illustrando Sherpa, le nuove pompe di calore che sfruttano l’energia naturale presente nell’aria.

Expomeeting è una nuova formula di incontro sul territorio tra professionisti operanti nel settore del risparmio energetico, aziende, istituzioni, associazioni e altri enti.
Olimpia Splendid sarà presente mercoledì 18 maggio a questa rassegna espositiva con un proprio stand e dalle 16.00 presso la Sala B l’Ing. Gianluca Simari, Area Manager Italia Divisione Professional di Olimpia Splendid, terrà la presentazione “Pompe di calore, sistemi ad energie rinnovabili per edifici in classe A (climatizzazione a ciclo annuale e produzione di ACS)” illustrando Sherpa, le nuove pompe di calore che sfruttano l’energia naturale presente nell’aria.
Expomeeting è una scelta di palcoscenico importante per Olimpia Splendid, poiché favorisce l’incontro e il confronto tra l’azienda e un target di riferimento quali i progettisti e i termotecnici, target questo fondamentale e preparato, in grado recepire le reali opportunità in termini impiantistici di Sherpa. Il nuovo prodotto, che utilizza il calore presente nell’aria, si integra perfettamente con la mission dell’evento, mission che parte dal presupposto che oggi progettare case scegliendo le tecnologie impiantistiche più evolute permette di garantire efficienza, adeguati livelli di comfort abitativo e il rispetto dell’ambiente sia in termini di emissioni che di consumo.
Il successo di iscrizioni della rassegna espositiva testimonia la volontà da parte di tutti i soggetti coinvolti di dialogare per arrivare a una piena comprensione delle esigenze progettuali nonché l’importanza di adottare una logica ecocompatibile.

Per ulteriori informazioni:
Olimpia Splendid
www.olimpiasplendid.it

0522 828117
patrizia.fabretti@bluwom-milano.com

Arredamenti su misura - Falegnameria FIS realizza di qualità




Arredamenti su misura fabbricati con tecnologie di ultima generazione e rifiniti con quella manualità artigianale che determina la differenza dai prodotti fatti in serie sono realizzati unicamente su misura da Falegnameria FIS.

http://www.falegnameriafis.it/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=66&Itemid=227

Arredamenti su misura vengono realizzati da Falegnameria FIS solo con materiali d'eccellenza che ne permettono di fornire una garanzia globale.

Ogni arredamento su misura viene progettato in tutti i particolari in modo da rendere la tua casa o la tua attività, o il tuo studio professionale unico e raffinato.

Tutti gli arredamenti su misura vengono istallati da nostri falegnami con un alto grado di specializzazione.

Gli arredamenti su misura vengono venduti direttamente senza nessuna commercializzazione questo permette al nostro cliente di avere vantaggi considerevoli.

VISITA IL NOSTRO SITO INTERNET PER AMMIRARE NOSTRE REALI REALIZZAZIONI

http://www.falegnameriafis.it/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=66&Itemid=227

lunedì 16 maggio 2011

"MASTERIZZATEVI!" Un master gratuito con il supporto dei Fondi Europei per una logistica sostenibile

L'Università di Palermo con il patrocinio dell'Associazione RELOADER invita a partecipare al MASTER DI II° LIVELLO:

Gestione ed esercizio del trasporto delle merci: logistica ed infrastrutture intermodali

Gli indirizzi di politica dei trasporti, sia a livello comunitario che a quello nazionale e regionale, pongono enfasi sul concetto di sostenibilità della mobilità coinvolgendo in maniera decisa anche il comparto del trasporto delle merci. La rapida evoluzione di questo settore, e più in generale della logistica, ha determinato una forte domanda di nuove figure professionali con competenze altamente specialistiche nei settori dell’economia e management dei trasporti, della gestione della mobilità delle merci, della eco-sostenibilità nello sviluppo del territorio, della pianificazione strategica delle infrastrutture della logistica.
Sono proprio questi gli ambiti affrontati nel Master di secondo livello in “Gestione ed esercizio del trasporto delle merci: logistica ed infrastrutture intermodali” promosso dall’Università degli Studi di Palermo, Solco s.r.l. e SGL Logistica con il patrocinio dell’Associazione RELOADER. Il master, a partecipazione gratuita, avrà la durata di 650 ore e comprende una stage aziendale e dà diritto a crediti formativi. Il master, tenuto da docenti universitari e esperti di settore provenienti da primarie aziende nazionali, si pone l’obiettivo di specializzare figure professionali capaci di indirizzare e far evolvere il know how delle aziende manifatturiere e di logistica, sfruttando al meglio le opportunità create dalla e-technology, nel rigoroso rispetto dell’ambiente.


Sono disponibili 20 posti.

Scadenza per la presentazione delle domande 30 maggio 2011


Referente:

Prof. Giuseppe Salvo - Tel 091/23842406 e-mail: giuseppe.salvo@unipa.it

Rittal - The System: a SPS/IPC/DRIVES Italia la piattaforma integrata ad elevata innovazione.

“Rittal - The System. Faster - better - worldwide,” questo motto racchiude il cuore della proposta Rittal, una perfetta sintesi di prodotti, service ed engineering-tool che sarà protagonista allo stand dell’azienda a SPS/IPC/DRIVES Italia, dal 24 al 26 maggio, presso il Pad. 5 - Stand I48 - I5O.

The System si basa su di una piattaforma di prodotti standard composta da quadri di comando, sistemi per automazione, sistemi di climatizzazione e infrastrutture IT, in grado di fornire numerosi vantaggi in termini di efficienza, flessibilità, rapidità di montaggio, disponibilità internazionale e qualità comprovata.

Specifici software di configurazione permettono una rapida elaborazione dei dati meccanici, elettrici e di climatizzazione, mentre una rete mondiale di service supporta i clienti in tutte le fasi dei loro progetti. Un mirato programma di certificazioni garantisce la rispondenza ai più elevati standard qualitativi e normativi in tutto il mondo e l’idoneità ai diversi mercati di riferimento.

Gli esperti Rittal terranno inoltre un intervento dedicato a soluzioni altamente innovative: si parlerà di riduzione dei costi tramite l’efficienza energetica: un giusto compromesso tra gli aspetti ambientali e quelli finanziari. Il convegno Rittal si svolgerà mercoledì 25 maggio.

venerdì 13 maggio 2011

FAI_WWF: SPIAGGE A RISCHIO CEMENTO CON L'INGANNO DEL "DIRITTO DI SUPERFICIE"


FAI E WWF: SPIAGGE A RISCHIO CEMENTO CON L'INGANNO DEL "DIRITTO DI SUPERFICIE"

Fondo Ambiente Italiano e WWF Italia ribadiscono come sia un bene che si
torni indietro riducendo a 20 anni il diritto di superficie per le
concessioni delle spiagge italiane, ma temiamo non basti, occorre tornare al
"diritto di concessione" che è ora in vigore.

E' un inghippo la trasformazione del diritto di concessione in diritto di
superficie che mette a rischio cementificazione le spiagge.
Si vuole infatti separare la proprietà del terreno da quello che viene
edificato e questo significa garantire ai privati la proprietà degli
immobili, già realizzati o futuri sul demanio marittimo.

Tutto questo non era fino ad oggi possibile perché tramite la concessione
gli immobili, anche se realizzati da privati, rimanevano in uso per il tempo
della concessione ma erano del demanio.

In concreto questo significa che con l'introduzione del "diritto di
superficie" se lo Stato vorrà le spiagge libere da infrastrutture una volta
scaduto il termine dei vent'anni, dovrà pagare ai privati il valore degli
immobili realizzati perche questi saranno a tutti gli effetti di loro
proprietà e quindi potranno essere venduti o ereditati.
Si riduce il potere che lo Stato può esercitare sulle coste perche con la
concessione lo Stato aveva la possibilità di revoca in caso di violazione
dei termini del contratto, visto che la concessione stabiliva anche le
dimensioni delle strutture che potevano essere edificate.

In via teorica, anche se poco applicata, lo Stato può ora revocare le
concessioni in caso di violazioni cosa non più possibile con il diritto di
superficie.


Premio Architettura e Sostenibilita' 2011


Prorogate al 6 maggio 2011 le iscrizioni al Premio "Architettura e Sostenibilità"
È stato prorogato a venerdì 6 maggio 2011 il termine per iscriversi ad "Architettura e Sostenibilità", il premio annuale per tesi di laurea e di dottorato di ricerca e iniziative di amministrazioni pubbliche su edilizia e architettura sostenibile e partecipata, promosso da Terra Futura e Ecoaction Cultura & Progetti Sostenibili.

Un'iniziativa autorevole, giunta alla VI edizione, che gode del sostegno di prestigiose università e dei principali enti di riferimento sui temi.
Il concorso conferisce un premio economico e l'opportunità di stage ai vincitori della categoria tesi di laurea e di dottorato di ricerca e un riconoscimento per le pubbliche amministrazioni.

La cerimonia di premiazione si svolgerà in occasione dell'ottava edizione di Terra Futura la mattina del 20 maggio 2011 (Fortezza da Basso di Firenze), dove sarà allestita nel Padiglione Spadolini anche una mostra con i migliori elaborati che durante l'anno verrà ospitata in importanti eventi del settore.

Per scaricare il bando di concorso e la domanda di partecipazione clicca qui


Per ulteriori informazioni:
Segreteria organizzativa
Adescoop-Agenzia dell'Economia Sociale
tel. 049 8726599 email eventi@adescoop.it


martedì 10 maggio 2011

WEB CAMPAIGNS OLIMPIA SPLENDID PER INCREMENTARE LA BRAND AWARENESS E PER PROMUOVERE I SUOI PRODOTTI

Olimpia Splendid, azienda italiana leader nella climatizzazione, è presente dal 10 maggio e fino alla fine di luglio sul web con innovative campagne allo scopo di incrementare la sua brand awareness e comunicare l’offerta dei suoi prodotti. Una scelta decisamente strategica supportata dai dati emersi anche dalle ultime ricerche commissionate dove emerge una presenza, pari al 90%, del target Olimpia Splendid sul web.

Olimpia Splendid dopo il successo ottenuto lo scorso anno con il concorso “Trova Unico”, si ripresenta nel mercato web con innovative attività: campagne web uniche nel suo genere, diversificate e virali, che hanno lo scopo di spingere il brand, e creare focus sui prodotti da parte dei potenziali nuovi clienti.

Le web campaigns sono attive dal 10 maggio fino alla fine di luglio 2011 e sono aperte a tutti. Non una campagna web, ma 5 attività mirate e sinergiche che si focalizzaranno su target specifici. Le attività partiranno a distanza ravvicinata (una ogni 10 giorni circa) e saranno ospitate sulla pagina Facebook di Olimpia Splendid che per l’occasione si “vestirà di nuovo” ad ogni lancio.

Le attività saranno composte da:

due concorsi, uno fotografico ed uno legato ad un gaming. Un’attività di viral Marketing (save one cent), 6 video virali di 60 secondi l’uno ed un’attività tutorial indirizzata ad uno specifico target di utenti finali.

La prima campagna che parte il 10 maggio è SAVE ONE CENT, seguita dai due concorsi (il 25 maggio ed il 10 giugno), dai video (20 giugno) e dall’attività di tutorial.

SAVE ONE CENT – Dal 10 maggio al 20 giugno 2011

Vuoi acquistare un portatile Olimpia Splendid con lo sconto? Iscriviti al sito di save one cent e chiedi a tutti i tuoi amici di fare lo stesso! Partecipare a “save one cent” è facile: basta registrarsi al sito www.saveonecent.com e per ogni iscrizione verrà subito aggiunto 1 Centesimo di Euro allo sconto finale massimo di 250 Euro. Lo sconto è per tutti gli utenti registrati. Gli intenzionati ad acquistare potranno decidere di comperare alla fine dell’attività (il 20 giugno), o al raggiungimento dello sconto massimo. Iscriviti ed acquistare Issimo e Più, sarà facile!

FACCE DA CALDO – Concorso dal 25 maggio al 20 luglio 2011

E’ un concorso a premi che consiste nel fare una o più fotografie con cellulare, webcam o macchina digitale ritraenti se stessi, altre persone o animali, che esprimano al meglio la sensazione di caldo afoso ed insopportabile dei mesi estivi. Le foto devono essere uplodate direttamente sul sito creato da Olimpia Splendid www.faccedacaldo.com e, le tre immagini più votate, avranno diritto ai seguenti premi: Issimo Pure 12, iPad 2 da 32 GB e un iPhone 4 da 16 GB. Ogni utente registrato avrà la possibilità di mandare le foto e di partecipare al concorso, mentre quelli non registrati al sito potranno votare le fotografie più rappresentative.

VIRAL MARKETING – Campagna a partire dal 25 giugno 2011

L’obiettivo di questi viral è far conoscere il brand ed i prodotti Olimpia Splendid. Saranno 6 video divertenti della durata di 60” che usciranno a distanza di 4/5 giorni l’uno dall’altro e saranno presenti sul canale you tube di Olimpia Splendid.

SOCIAL GAME – Concorso a premi a partire dal 5 giugno al 20 luglio

Questo concorso si compone di un gaming. Vinceranno i premi del concorso i partecipanti che finiranno il percorso con il punteggio più alto. Il game ha come obiettivo di premiare i concorrenti più abili. Olimpia Splendid invita tutti a partecipare, basta iscriversi sul sito e provare a giocare. E’ facile! In premio: un Issimo Pure 12, un iPad2 da 32 GB e un iPhone4.

ADVISE – Campagna di informazione mirata ad un pubblico finale di donne

Olimpia Splendid parte, per lo sviluppo dei suoi prodotti, dallo studio dei bisogni dei consumatori. Seguendo questa filosofia, l’azienda ha commissionato una ricerca in merito all’utilizzo dei climatizzatori in presenza di bambini piccoli in ambiti domestici. Gli opinion leader intervistati (pediatri con esperienza) daranno consigli utili relativi alla salute dei bambini in merito all’esposizione all’aria condizionata. Olimpia Splendid pubblicherà i risultati a beneficio del pubblico di riferimento, le mamme, sempre in cerca di informazioni e punti di vista utili.

Un’estate calda anche nel web, quella proposta per quest’anno da Olimpia Splendid!

Per ulteriori informazioni:

OLIMPIA SPLENDID

http://www.olimpiasplendid.it/

0522 22601

patrizia.fabretti@bluwom-milano.com

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI