Cerca nel blog

giovedì 4 ottobre 2012

Energia: non è uguale per tutti: ecco le regioni con le bollette più salate


 
Milano, 4 ottobre 2012


I rincari sull'energia hanno colpito tutti gli italiani, ma non tutti allo stesso modo:  se infatti il prezzo dell'elettricità è uniforme in ogni parte d'Italia, la bolletta del gas varia da regione a regione, con differenze che toccano i 200 euro all'anno. SuperMoney, portale per il confronto delle tariffe energia, ha stilato la classifica delle regioni in cui la bolletta del gas è più salata. Ai primi posti Calabria, Lazio e Liguria, le regioni più "tartassate";  i consumatori più fortunati sono trentini, lombardi e friulani. Ecco quanto si spende per il gas e quanto si potrebbe risparmiare scegliendo il libero mercato.

La bolletta del gas è troppo salata? Chiedetelo ai calabresi, che in un anno arrivano a pagare 200 euro in più rispetto agli abitanti del Trentino Alto Adige. Forse non tutti sanno che, se è vero che l'energia costa cara in tutta Italia, in alcune regioni il prezzo della bolletta gas è ben più salato che in altre: SuperMoney, portale per confronto delle tariffe energia, ha analizzato i costi in bolletta in ogni regione, stilando una classifica dalla più cara alla più economica.

L'analisi prende in considerazione il costo stimato del gas, con la tariffa di maggior tutela attuale, per un consumatore che utilizzi 1.400 metri cubi di gas all'anno: in media, gli italiani spendono 1.334 euro all'anno.
Tab. 1 – I prezzi della bolletta gas regione per regione* per un consumo di 1400 Smc

*La classifica non contiene la Sardegna, dove non opera il servizio Rete Gas, ma solo reti locali. In Abruzzo, Lazio e Liguria le addizionali variano all'interno della regione: è stata considerata l'addizionale del Capoluogo.

Vediamo la classifica: sul primo gradino del podio troviamo la Calabria, la regione più "tartassata", con un costo annuo stimato per la bolletta di gas e riscaldamento pari a 1.455 euro, oltre 100 euro più della media; i laziali, al secondo posto della classifica, pagano 1.427 euro all'anno per acqua calda e riscaldamento; la medaglia di bronzo spetta alla Liguria, dove il costo del gas è pari a 1.426 euro.

Al lato opposto di questa graduatoria troviamo i consumatori più fortunati, che pagano bollette più basse della media: in Trentino Alto Adige, Lombardia e Friuli Venezia Giulia gas e riscaldamento costano 1.260 euro all'anno. A conti fatti, gli abitanti di queste regioni spendono ben 200 euro in meno rispetto ai loro colleghi calabresi.

L'analisi di SuperMoney suddivide il prezzo della bolletta gas nelle sue diverse componenti: servizi di vendita, servizi di rete, accisa, addizionale regionale e iva. Servizi di vendita e iva sono uguali in tutte le regioni; le accise vengono stabilite a livello nazionale e variano in base a sei macro aree; le addizionali regionali vengono stabilite dalle singole regioni e la loro incidenza varia notevolmente: dagli 0 euro in Lombardia, Basilicata, Val D'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige e Sicilia, ai 107 euro della Liguria. Ciò che più fa oscillare il prezzo del gas sono però i costi dei servizi di rete, ovvero tutte le attività che consentono alle imprese di vendita di trasportare il gas fino al contatore del cliente. Gli oneri di rete variano dai 216 euro delle regioni più "virtuose", ai 407 euro pagati da Calabria e Sicilia.

"Nel complesso, oneri di rete e imposte hanno un peso di oltre il 50% sulla bolletta gas che ognuno di noi paga – spiega Andrea Manfredi, amministratore delegato SuperMoney -. E' importante sottolineare che si tratta di costi fissi, che i consumatori non hanno modo di evitare: l'unica componente su cui le imprese energetiche si fanno concorrenza (e sulla quale è dunque possibile risparmiare) è il costo della materia prima, che incide sul totale dei costi per circa il 50%. Scegliendo il libero mercato dell'energia è comunque possibile ottenere un risparmio notevole: i dati di SuperMoney mostrano che, scegliendo la tariffa più conveniente sul libero mercato, si possono risparmiare circa 140 euro ogni anno su gas e riscaldamento".
***

SuperMoney - SuperMoney è l'unico portale web in Italia a permettere, in un solo sito, il confronto e la richiesta on line di prodotti bancari, assicurativi, utilities (telefonia ed energia). Leader di mercato nel proprio settore, SuperMoney è l'unico portale in Italia certificato da parte dell'Autorità Garante per le Comunicazioni (AGCOM) per la capacità di fare confronti veritieri e corretti sulle tariffe di telefonia e internet.
Nota metodologica:
L'analisi considera il costo stimato del gas alla tariffa di maggior tutela attualmente in vigore, per un consumo medio di 1.400 metri cubi di gas all'anno.

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI