Cerca nel blog

giovedì 4 ottobre 2012

La ricchezza dei parchi - Beni comuni e green economy. TAVOLA ROTONDA 5/10




Roma, 4 ottobre 2012

Comunicato stampa

 

La ricchezza dei parchi - Beni comuni e green economy

 

Tavola rotonda, venerdì 5 ottobre, Pescasseroli (AQ), Centro Visita Parco

 

Per festeggiare i 90 anni del Parco nazionale d'Abruzzo, oggi anche del Lazio e Molise, Fondazione Symbo­la, Regione Abruzzo, Unioncamere, Federparchi e Camera di Commercio de L'Aquila promuovono una giornata di incontro e confronto sui Parchi, per riflettere sul valore delle aree protette, sul loro essere uno straordinario bene comune, una infrastruttura naturale e territoriale fondamentale per la conservazione della biodi­versità, per lo sviluppo locale e per la produzione rinnovabile di prodotti e servizi indispensabili alla vita e all'economia delle nostre società.  Una giornata per parlare quindi del futuro dei parchi delle nuove sfide che li aspettano a partire dall'originalità dell'esperienza e della storia di quello che rimane il più famoso e conosciuto Parco nazionale italiano.

 "Pur nascendo formalmente come gli altri Parchi, ossia con regio decreto, il Parco Nazionale d'Abruzzo ha sempre rappresentato una delle punte più avanzate dell'istituzione ente parco – spiega Giuseppe Rossi, Commissario Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise -. Grazie ai suoi fondatori, che individuarono da subito nel Parco uno strumento di valorizzazione delle identità territoriali e dell'economia locale. Non a caso negli Anni '70 e '80 l'Ente Parco è stato protagonista di una stagione felice e difficile, caratterizzata dal forte contrasto al fenomeno della speculazione edilizia. Sempre nei medesimi anni il Parco ha dato impulso allo sviluppo locale sperimentando progetti innovativi, come l'albergo diffuso e l'ecoturismo. Una politica che è servita da esempio e da ispirazione per tutte le altre aree protette del Paese".

"Per questo abbiamo voluto cogliere il valore simbolico della coincidenza del novantesimo anniversario dell'istituzione del Parco Nazionale d'Abruzzo, ora anche del Lazio e Molise, con i venti anni + 1 dall'approvazione della legge quadro sulle aree protette e con il ventennale della Conferenza di Rio, celebrata proprio quest'anno con l'appuntamento Rio + 20 - commenta Fabio Renzi, Segretario generale di Symbola -. I parchi e tutte le aree protette del Paese rappresentano un bene comune dal valore inestimabile, sia per i servizi eco-sistemici che offrono, sia per i valori naturalistici e culturali che custodiscono, ma rappresentano anche un grandissimo volano per lo sviluppo in chiave green dei territori.  Con l'incontro del prossimo 5 ottobre vogliamo riflettere sul percorso che i parchi hanno fatto fin qui, a partire dai dati sull'economia reale dei territori e delle comunità interessate analizzati e studiati da Unioncamere. Ma vogliamo anche ragionare sui servizi ambientali essenziali alla vita che i parchi garantiscono, ben oltre i loro confini, a tutta la comunità nazionale: dall'assorbimento della anidride carbonica immessa nell'aria alla tutela degli acquiferi che riforniscono le nostre città, dalla salvaguardia della biodiversità alla manutenzione  e tenuta in sicurezza del territorio".

"Quello del 5 ottobre sarà un evento che si lega a un anniversario importantissimo. Con i suoi 90 anni, il Parco nazionale d'Abruzzo, oggi anche del Lazio e Molise - ricorda Giampiero Sammuri, presidente di Federparchi - Europarc Italia - dimostra come le aree protette che compongono il sistema della federazione, se ben gestite, oltre a svolgere il fondamentale compito di tutela della biodiversità, possono essere motori per lo sviluppo economico e ambientale del territorio. Questo incontro darà l'occasione di confrontarsi e riflettere su questo tema e cercare di trovare insieme una ricetta che abbia per ingredienti l'ecoturismo e la sostenibilità in grado di valorizzare e rilanciare il patrimonio verde costituito dal complesso dei Parchi italiani. Beni comuni che, per i valori che rappresentano e la potenziale ricchezza che sono e saranno in grado di produrre in modo del tutto sostenibile, non possono essere abbandonati dalle istituzioni".  

La tavola rotonda finale sarà anche l'occasione per un confronto su come aggiornare l'agenda dei parchi italiani a vent'anni dalla nascita del sistema nazionale delle aree naturali protette, in un contesto politico, istituzionale, sociale ed economico profondamente mutato. Su come ripensare e rilanciare in Italia una politica per i parchi capace di valorizzare il grande patrimonio di esperienze e di buone pratiche accumulato in questi anni e allo stesso tempo di immaginare nuove e più avanzati strumenti e soluzioni per affrontare le sfide future. 

 Di tutto questo si parlerà domani, venerdì 5 ottobre, a Pescasseroli (Aq), alla tavola rotonda La ricchezza dei parchi - Beni comuni e green economy, promossa da Fondazione Symbo­la, Regione Abruzzo, Unioncamere, Federparchi e Camera di Commercio de L'Aquila.

 

Trasmettiamo di seguito il programma dell'appuntamento

Apertura dei lavori

Ore 9,30  10,00

Saluti

Giuseppe Rossi, Commissario Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise

Anna Nanni, Sindaco Pescasseroli

Mauro Di Dalmazio, Assessore Ambiente e Turi­smo Regione Abruzzo

Marco Mattei, Assessore Ambiente e Sviluppo Sostenibile Regione Lazio

Luigi Velardi, Assessore Ambiente Regione Molise

Alberto D'Orazio, Presidente Comunità Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise

 

Riflessioni introduttive

Fabio Renzi, Segretario generale Fondazione Symbola

Presiede

Lorenzo Santilli, Presidente Camera di Commer­cio de L'Aquila

 

Prima Sessione

Ore 10,00  12,30

L'economia reale nel sistema delle aree naturali protette

Relazioni

Domenico Mauriello, Responsabile Centro Studi di Unioncamere

Francesco Prosperococco, Direttore Centro Regionale Studi e Ricerche Economico e Sociali Camere di Commercio Abruzzo

Intervengono

Simone Angelosante, Presidente Parco Regiona­le Sirente Velino

Arturo Diaconale, Presidente Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga

Enrico Di Francesco, Allevatore e produttore di formaggi a Serramonacesca (PN Majella)

Roberto Di Vincenzo, Presidente Carsa e Ammi­nistatore di Symbola

Franco Iezzi, Commissario Parco Nazionale Majella

Michele La Cesa, Presidente Associazione Alber­gatori-Ristoratori Parco (PN Abruzzo, Lazio Molise)

Rocco Micucci, Presidente FIRA - Finanziaria Regionale Abruzzese

Domenico Pasetti, Presidente Coldiretti Abruzzo

Gregorio Rotolo, Allevatore e produttore for­maggi a Scanno (PN Abruzzo, Lazio Molise)

Rita Rufo, Direttrice Riserva Naturale Regionale Zompo Lo Schioppo

Fabio Spinosa, Presidente Confindustria L'Aquila-Confindustria Green economy

 

SECONDA SESSIONE

Ore 12,30  13,30

Il valore dei parchi, beni e servizi ecosistemici

Presiede e introduce

Mauro Tedeschini Direttore quotidiano Il Centro

Relazione

Nicola Cimini Direttore Parco Nazionale della Majella

Intervengono

Puri Canals Presidente Medpan

Dario Febbo Direttore Parco Nazionale d'Abruz­zo, Lazio e Molise

Davide Marino Presidente CURSA (Consorzio Universitario per la Ricerca Socioeconomica e per l'Ambiente)

Lucia Venturi Presidente Parco Regionale Maremma

 

TERZA SESSIONE

Ore 15,00  17,00

Una nuova agenda per i parchi italiani

Presiede e introduce

Giampiero Sammuri Presidente Federparchi e del Parco Nazionale Arcipelago Toscano

Intervengono

Vittorio Cogliati Dezza Presidente Nazionale Legambiente

Claudio Gagliardi Segretario Generale di Unioncamere

Gianfranco Giuliante Assessore Pianificazione, tutela e valorizzazione del territorio Regione Abruzzo

Gaetano Benedetto Commissario Parco Nazio­nale Circeo e Direzione Generale WWF Italia

Fulvio Mamone Capria Presidente Nazionale Lipu

Domenico Pappaterra Presidente Parco Nazio­nale Pollino

Giuseppe Rossi Commissario Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise

Amilcare Troiano Presidente Parco Nazionale Cilento e Vallo di Diano

 

Conclusioni

Ermete Realacci Presidente Fondazione Symbola

Corrado Clini Ministro Ambiente, Tutela del Territorio e del Mare

 

Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise

Segreteria organizzativa

tel. 0863.9113248

e-mail segreteria.presidente@parcoabruzzo.it

 

Il 6 ottobre sono previste escursioni e gite guidate nel Parco.

Per confermare la partecipazione:

tel. 0863.9113220 e-mail: giovanna.colasante@parcoabruzzo.it

 

 

Ufficio stampa Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise Cristina Notarnicola 339 6404685

Ufficio stampa Symbola Laura Genga tel. 06.67605716 – 380 7067441

 

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI