Cerca nel blog

mercoledì 21 novembre 2012

GREENPEACE A BERSANI, RENZI, TABACCI: SIETE POLITICI “FOSSILI”?



Roma, 21 novembre 2012 – Scade oggi il termine dato ai candidati alle
primarie del PD per rispondere alle domande di Greenpeace sul futuro
energetico del Paese, e in particolare su cosa intendono fare di
carbone, petrolio, rinnovabili ed efficienza energetica.

I questionari (www.greenpeace.org/italy/Global/italy/energie_pulite_per_l_italia.pdf)
sono stati inviati a tutti i candidati il 10 novembre scorso e la loro
compilazione è molto rapida, trattandosi di nove domande a risposta
binaria ("sì" o "no"). Il primo a rispondere è stato Nichi Vendola,
seguito da Laura Puppato: entrambi hanno risposto positivamente a
tutti gli impegni chiesti da Greenpeace. Insieme a loro - poiché
l'associazione ambientalista non sta limitando la sua consultazione ai
candidati alle primarie PD ma sta interpellando tutti i leader
politici e tutti gli schieramenti - ha risposto Antonio Di Pietro,
anche lui dichiarandosi a favore di tutte le nove proposte.

"Cosa aspettano Bersani, Renzi e Tabacci a rispondere?" domanda Andrea
Boraschi, responsabile della campagna Energia e Clima di Greenpeace.
"Li stiamo interpellando su questioni centrali per il Paese: ambiente,
salute dei cittadini, economia, lavoro. Non hanno le idee chiare? O
sono in imbarazzo a rispondere, non sono pronti ad arrestare
l'avanzata delle fonti fossili e a rimettere al loro posto le lobby
che le promuovono? O, ancora, non vogliono sostenere l'unico settore
che ha continuato a generare occupazione, quello delle fonti
rinnovabili?" conclude Boraschi.

Attraverso il sito www.IoNonViVoto.org Greenpeace sta sollecitando i
leader politici a dare agli italiani informazioni chiare su cosa
pensano di questioni chiave quali quelle del clima e dell'energia,
troppo spesso marginalizzate nel dibattito pubblico. In sole 48 ore,
oltre 17mila italiani hanno scritto ai leader politici di tutti gli
schieramenti - Bersani, Renzi e Tabacci inclusi - chiedendo loro
impegni precisi per togliere le fonti fossili dal futuro del Paese e
avviare una vera Rivoluzione Energetica.

Le emissioni delle centrali a carbone, in Italia, causano 570 morti
premature e danni per 2,6 miliardi di euro l'anno, che le compagnie
energetiche non pagano; i piani di sfruttamento delle risorse
petrolifere nazionali rischiano di replicare nel Mediterraneo disastri
petroliferi come quello del Golfo del Messico; intanto il comparto
delle rinnovabili è soffocato da inutili vincoli burocratici e frenato
da un caos normativo inspiegabile: si tratta di migliaia di posti di
lavoro a rischio. Queste alcune delle priorità su cui si chiede ai
candidati di prendere posizione.

Contatti:
Andrea Boraschi, Resp. campagna Energia e Clima, 06.68136061 int.257 -
345.7491523
Gabriele Salari, Ufficio stampa Greenpeace, 06.68136061 int.146 - 348.3988615
Massimo Guidi, Foto e Video, 06.68136061 int.222 - 348.6811043

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI