Cerca nel blog

venerdì 27 settembre 2013

Ecobonus, Cirillo: Governo lo renderà strutturale




Ecobonus, Cirillo: il Governo rispetterà l'impegno di renderlo strutturale


Roma, 27 settembre 2014 - Quello di rendere l'Ecobonus una misura strutturale era un impegno che il Governo aveva già assunto e che verrà realizzato al momento della conversione in legge del ddl Stabilità per il 2014. Non a caso, il Governo è anche intervenuto sulla risoluzione presentata dagli onorevoli Realacci e Capezzone, indicando la necessità di verificare l'effettivo miglioramento dell'efficienza energetica degli immobili sottoposti a interventi attraverso il parametro della classe energetica. In questo modo viene assicurato che l'Ecobonus del 65% vada a chi, migliorando la qualità della propria casa, contribuisce a quello sviluppo sostenibile indicato come priorità anche in occasione della Conferenza di Rio +20".

Così il sottosegretario al Ministero dell'Ambiente, Marco Flavio Cirillo, dopo il via libera della Commissione Ambiente e Finanze della Camera alla risoluzione per la stabilizzazione dell'Ecobonus del 65%. Una misura "sulla quale il Governo ha fatto un grande sforzo, vista la necessità di trovare adeguata copertura finanziaria alla perdita di gettito per l'erario che nel corso dei prossimi dieci anni andrà crescendo con l'entrata a regime del beneficio fiscale, e che dovrà essere coperta di anno in anno con la legge di Stabilità", prosegue Cirillo.

Ciononostante, "manterremo l'impegno a rendere la misura strutturale e ad ampliare il novero degli interventi che possono usufruire dell'Ecobonus", assicura il sottosegretario. "Non solo per migliorare la qualità degli edifici in Italia, ma anche per dare un po' di ossigeno a un settore in forte crisi come quello dell'edilizia".

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI