Cerca nel blog

venerdì 27 settembre 2013

Puliamo il Mondo 2013 in Toscana

Torna Puliamo il Mondo, la più grande iniziativa di volontariato ambientale del mondo, in Italia organizzata da Legambiente in collaborazione con la Rai

"Sostieni ciò che ami"


Tante le iniziative anche in Toscana per promuovere la bellezza del Paese e combattere il degrado


VERDE URBANO, MOBILITÀ DOLCE E RIDUZIONE DEI RIFIUTI
I TEMI DELLA XXI EDIZIONE TOSCANA DI CLEAN UP THE WORLD

A Firenze occhi puntati sul Parco di San Donato e gli esiti del post Mondiali di Ciclismoa Capannori (LU) grande ripulitura delle scritte dai muri dei Parchi Pubblici, ad Arezzo tre week end impegnati a ripulire i parchi lungo l'Arno (Patrignone e Quarata)!

"Diventa protagonista! Diventa il custode del tuo territorio":
sul sito www.puliamoilmondo.it tutti possono candidarsi ad organizzare un evento nella propria città
"Sostieni ciò che ami", diventa protagonista della bellezza del nostro Paese!  

E' questo l'invito con cui si apre la XXI edizione di Puliamo il Mondo che, quest'anno, avrà i suoi giorni clou nel week end dal 27 al 29 settembre e che coinvolgerà migliaia di cittadini per liberare i parchi, le rive dei fiumi, i boschi, le spiagge e le città dal degrado e per riscoprire la bellezza del nostro paesaggio.

Percorsi e parchi urbani, prevenzione rifiuti e mobilità dolce sono i temi principali della versione toscana di Clean up the World. Sono oltre 100, infatti, i comuni toscani e tantissimi i volontari che si attiveranno per organizzare eventi in tutta la Regione. Il giorno 3 ottobre, tra le iniziative principali: "Puliamo il nuovo parco di Firenze". Dopo i riflettori sui mondiali di ciclismo, Firenze si ripulisce nei suoi luoghi più vissuti e popolari. Quest'anno la location è quella del modernissimo Parco di San Donato, in via di Novoli. Un luogo a forte carica evocativa dove la questione dell'acqua pubblica s'incrocia con la problematica della riduzione dei rifiuti (in questo caso del PET e del vetro). Il successo dei fontanelli che erogano acqua refrigerata (naturale e frizzante) non è solo un fiore all'occhiello di Publiacqua, bensì soprattutto il clamoroso sintomo di una maturità collettiva più radicata di quanto spesso non si sia disposti ad ammettere in sede istituzionale.  

Programma: giovedì 3 ottobre "Puliamo il Mondo a Firenze" nel PARCO di SAN DONATO (via di Novoli, presso il Fontanello di Publiacqua - ore 11.00) il Presidente di Legambiente Toscana Fausto Ferruzza, col Presidente di Publiacqua Filippo Vannoni e l'assessore all'Ambiente di Firenze Caterina Biti accoglieranno la cittadinanza, le scuole del quartiere (scuole primarie Vamba e Colombo), la scuola per stranieri Lorenzo De Medici e i volontari della KPMG a ripulire il Parco di San Donato e le sue piste ciclabili.  
Con il patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Firenze, Media Partner: RAI TgR3 Toscana.

"Dopo la grande abbuffata di ciclismo, intorno alla quale c'è da augurarsi se non altro che sedimenti nei cittadini toscani una più forte inclinazione all'uso della bici come mezzo di trasporto abituale, con PIM vogliamo rafforzare la nostra mobilitazione sulla mobilità dolce, intesa come integrazione tra le reti ciclopedonali di area vasta e un trasporto pubblico locale fortemente innovato e potenziato. Da questo punto di vista, diventano strategici gli spazi verdi pubblici. L'auspicio, in altri termini, è che l'area metropolitana fiorentina diventi un modello per la Toscana nella costruzione di una rete ecologica integrata e di un sistema di aree protette periurbane, a partire dal Parco Agricolo della Piana. - dichiara il presidente di Legambiente Toscana Fausto Ferruzza.

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI