Cerca nel blog

martedì 16 settembre 2014

Dalla PA la spinta alla diffusione di un’edilizia ecologicamente sostenibile


 

Se n'è parlato oggi a Udine in un workshop con l'Assessore regionale all'Ambiente Sara Vito

 

Fare le stesse cose con minor consumo di energia è il principio ispiratore del concetto di efficienza energetica, che trova oggi un'importante applicazione nel "Life Cycle Assessment"- LCA, ovvero la valutazione delle prestazioni ambientali di prodotti e servizi durante li loro ciclo di vita. Il tema è di tale rilevanza che la International Energy Agency (IEA) indica l'efficienza energetica come il maggior contributore nel possibile dimezzamento delle emissioni di CO2. Il settore dell'edilizia è pienamente convolto in questo trend, con innovazioni tecnologiche e di tecniche costruttive che, tuttavia, occorrerebbe trovassero applicazione su larga scala.

 

Per questo AREA Science Park e Regione Friuli Venezia Giulia, nell'ambito delle attività del progetto strategico europeo MARIE - Mediterranean Building Rethinking For Energy Efficiency Improvement, hanno tenuto oggi a Udine un workshop tecnico, con focus sul settore edile, dal titolo "Life Cycle Assessment e appalti verdi: quadro normativo e opportunità per imprese e PA". All'evento ha partecipato l'Assessore regionale all'Ambiente ed Energia, Sara Vito. Partendo dalle direttive europee del settore, l'obiettivo è promuovere una cultura diffusa del Life Cycle Assessment che potrebbe essere favorita, da un lato, da politiche di incentivo volte a sostituire il vecchio inefficiente, dall'altro, dalla Pubblica Amministrazione, attraverso procedure di "public procurement" che introducano negli appalti criteri di valutazione delle offerte che tengano conto dell'analisi LCA sull'intero ciclo di vita di un prodotto, servizio o opera.

 

Il settore delle costruzioni, di solito abbastanza conservatore, trae infatti dalla spinta normativa e dalla domanda di mercato stimoli essenziali di ammodernamento dell'intera filiera, partendo dai progettisti per arrivare ai costruttori, ai fornitori, fino alle maestranze. Del resto anche tra operatori e utenti c'è stata una forte sensibilizzazione, come dimostra il successo del ricorso alla certificazione energetica in classe A.

 

L'introduzione di strumenti quali il Life Cycle Assessment, consente oggi di valutare gli impatti ambientali legati alle innovazioni di processo e di prodotto. E' auspicabile che le PA inseriscano nei loro capitolati clausole che aprano le gare d'appalto a imprese che dimostrino capacità tecnica e professionale in tema di compatibilità ambientale ed efficienza, per esempio garantendo la presenza di professionisti esperti in edilizia sostenibile o in LCA. Potrebbe inoltre essere introdotta la Dichiarazione Ambientale di prodotto (EPD), un' etichettatura ambientale che restituisce in modo uniformato e confrontabile i risultati della LCA. La EPD (Environmental Product Declaration) è un documento volontario che accompagna la commercializzazione del prodotto, in seguito a verifica dei contenuti da parte di un ente certificatore.

 

 

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI