Cerca nel blog

mercoledì 24 settembre 2014

Schneider Electric: per BergamoScienza presenta SmartXperience, alla scoperta dell'energia intelligente che comunica


La gestione intelligente dell'energia permette, tramite il suo utilizzo a livello industriale, la trasformazione delle materie prime in prodotti o beni e nel contempo la fornitura di servizi utili al benessere dell'uomo e allo sviluppo della società, sempre più legata all'energia e a quelle tecnologie che ne permettono un utilizzo ottimale in tutti i processi produttivi e gestionali.  Tutto si potrà scoprire in XperienceLab presso la sede dell'azienda a Stezzano.
Stezzano (BG), 24 settembre 2014 – Schneider Electric, lo specialista globale nella gestione dell'energia, partecipa all'edizione 2014 di Bergamo Scienza – il festival di divulgazione scientifica che si terrà dal 3 al 19 ottobre prossimo –  con una iniziativa dedicata alla scoperta del futuro dell'energia: SmartXperience, una visita guidata aperta sia alle scuole sia ai privati che si svolge presso la sede dell'azienda a Stezzano.
SmartXperience è un appuntamento che conferma l'impegno di Schneider Electric a supportare lo sviluppo di una didattica dell'efficienza dell'energia, come già dimostrato con Energy University di Schneider Electric, il programma educativo online gratuito  -disponibile in qualsiasi momento all'indirizzo
MyEnergyUniversity.com -  pensato per diffondere conoscenza sui temi della sostenibilità e gestione intelligente dell'energia, e premiato dalla Comunità Europea durante la Sustainable Energy Week 2014.
Il laboratorio XperienceLab

SmartXperience permette a tutti i visitatori di "fare esperienza dell'energia intelligente che comunica" attraverso una visita dedicata al nuovo laboratorio – showroom XperienceLab, zona nata per raccogliere le ultimissime innovazioni tecnologiche in materia di gestione dell'energia e di efficienza energetica.  L'obiettivo è offrire ai visitatori la possibilità di fare esperienza andando a scoprire  il funzionamento di quei sistemi che costituiscono la "smart city" del futuro, una realtà che le recenti evoluzioni del settore rendono sempre più prossima.


Al suo interno è possibile scoprire tutte quelle opportunità per migliorare l'efficienza energetica nelle nostre case, nelle industrie, nelle città e in altri settori e spesso non visibili al pubblico.  Guidati da esperti, sarà quindi possibile assistere a demo e simulazioni relative a diverse esperienze in cui la rete elettrica, la rete informatica e le  apparecchiature di automazione "dialogano" fra di loro consentendo una efficace gestione dell'energia:  per consentire migliori risultati, risparmio energetico e sostenibilità ambientale. Stiamo parlando delle "smart grid": le reti elettriche intelligenti che stanno nascendo oggi e rappresenteranno il futuro della nostra esperienza dell'energia.


Anche le energie rinnovabili hanno un loro posto in XperienceLab: infatti al suo interno sarà possibile scoprire il funzionamento di una "sala di controllo" che consente di controllare a distanza e gestire impianti fotovoltaici che si trovano su tutto il territorio nazionale, conoscendo le condizioni atmosferiche, monitorando la produzione di energia,  individuando eventuali problemi e attivandosi per intervenire immediatamente al riguardo.


Schneider Electric realizza tutto questo attraverso soluzioni dedicate ai diversi settori di applicazione; queste soluzioni sono ricomprese nel loro insieme in EcoStruxure, una piattaforma che consente di gestire in modo armonico e onnicomprensivo tutti i sistemi e le apparecchiature alimentate dall'energia elettrica, in particolare: energia, data center, processi e macchine, building automation e sicurezza fisica.


La soluzione integra elementi hardware, software, strumenti di ingegnerizzazione e installazione e servizi per gestire in modo integrato le informazioni chiave che l'edificio comunica lavorando in tempo reale sui dati.

Lo stabilimento produttivo

Per ottenere il meglio dall'energia è però necessario che ogni singolo elemento, anche il più semplice, sia progettato e costruito in funzione della massima efficienza:  per questo, la seconda parte di XperienceLab consiste nella visita guidata allo stabilimento produttivo dell'azienda che si trova a Stezzano, consentendo di  verificare direttamente in un ambiente complesso come è possibile coniugare risparmio energetico, prestazioni produttive e comfort per le centinaia di persone che ogni giorno sono all'opera nell'impianto.
Le visite per le scuole sono previste dal 6 al 10 ottobre e dal 13 al 17 ottobre, in orario mattutino. La durata prevista è di 2 ore e 30 minuti.
·         Prenotazione scuole tramite il sito di Bergamo Scienza: http://89.31.74.225/bergamoscienza/registrazione.php a partire dal 24 settembre
Le visite per i privati sono previste domenica 5 e 12 ottobre durante la giornata. Durata prevista 2 ore e 30 minuti.
·         Prenotazioni privati sul sito di Bergamo Scienza: http://www.bergamoscienza.it/ITA/Default.aspx?SEZ=5&PAG=46 a partire dal 24 settembre.

#
A proposito di Schneider Electric

Schneider Electric è lo specialista globale nella gestione dell'energia, con una presenza in oltre 100 paesi; offre soluzioni integrate in diversi segmenti di mercato, con una posizione di leadership nei settori Utility e Infrastrutture, Industria e Produttori di Macchine, Edifici non residenziali, Data Center e Reti, Residenziale.  Specializzata nel rendere l'energia sicura, affidabile, efficiente, produttiva e sostenibile, con oltre 150.000 dipendenti  nel 2013 ha raggiunto un fatturato di 24 miliardi di Euro, grazie ad un impegno attivo nell'aiutare persone e organizzazioni ad ottenere il massimo dalla propria energia.



Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI