Cerca nel blog

martedì 7 ottobre 2014

BASF e Cesano Maderno insieme per l’ambiente




·         Il Comune distribuisce a più di 16.000 famiglie un kit di sacchetti per la raccolta dell'umido donati da BASF
·         L'iniziativa conferma l'impegno di BASF nei confronti del territorio e del tema della sostenibilità
·         I sacchetti realizzati in ecovio®, la bioplastica di BASF con materie prime da fonti rinnovabili e certificata compostabile, sono particolarmente resistenti all'acqua

Cesano Maderno, 7 ottobre 2014 - È iniziata in questi giorni la distribuzione a casa degli abitanti di Cesano Maderno di un kit di sacchetti certificati compostabili, donati da BASF, da utilizzare per la raccolta differenziata dell'umido.
Il Comune di Cesano Maderno e BASF, leader mondiale della chimica che ha sede nel territorio, hanno scelto di promuovere questa iniziativa per ringraziare i cesanesi dell'impegno dimostrato finora e, allo stesso tempo, per tenere alta l'attenzione sul tema della raccolta differenziata.
Con il 64,93% di raccolta differenziata nel 2013, il Comune ha pressochè centrato l'obiettivo del 65% previsto dall'Unione Europea. In alcuni periodi dell'anno, si sono registrate punte del 66%, tutto questo grazie alla collaborazione attiva della cittadinanza. Missione compiuta, dunque? Niente affatto. L'iniziativa messa in campo da BASF insieme alle istituzioni di Cesano Maderno vuole infatti sottolineare come questo sia un primo traguardo in materia di sostenibilità e, allo stesso tempo, un punto da cui ripartire.

L'INIZIATIVA
16.400 famiglie stanno ricevendo un kit di 20 sacchetti compostabili per la raccolta differenziata dell'umido realizzati con ecovio®, la bioplastica di BASF. I sacchetti prodotti in ecovio® oltre a garantire eccellenti caratteristiche meccaniche, consentono una perfetta tenuta dei liquidi anche in condizioni ambientali sfavorevoli (come l'alta temperatura durante la stagione estiva).
L'iniziativa vede quindi BASF e le istituzioni del Comune operare in sinergia e con una logica di responsabilità condivisa sul tema della sostenibilità. "L'Italia rappresenta uno dei più importanti Paesi per il nostro Gruppo e BASF è di casa a Cesano Maderno" afferma Erwin Rauhe, Amministratore Delegato di BASF Italia e Responsabile per il Sud Europa. "Anche per questo abbiamo voluto dare un segnale alla nostra città e ai suoi cittadini, riconfermando il nostro impegno in termini di rispetto e salvaguardia dell'ambiente. Da anni BASF è presente nel Global 100, la lista delle prime 100 aziende al mondo dal punto di vista della sostenibilità. Abbiamo voluto oggi dare una piccola ma significativa dimostrazione di quanto la cura dell'ambiente e la vivibilità della città siano per noi determinanti e dipendono dal comportamento di ciascuno di noi".

"È ormai da tanti anni – spiega il Sindaco di Cesano Maderno Pietro Luigi Ponti – che i cittadini cesanesi hanno adottato convintamente il modello della raccolta differenziata. Il sistema del compostaggio ha dato poi vita ad un importante circolo virtuoso in termini di sostenibilità. Con quest'iniziativa, resa possibile con il vitale sostegno di BASF, che ringrazio, vogliamo mantenere alta l'attenzione e puntare a nuovi obiettivi per far crescere ulteriormente la percentuale di racolta differenziata."

BASF ecovio®
Sviluppato da BASF, ecovio® è la bioplastica versatile, certificata compostabile che, al termine del proprio utilizzo, può essere smaltita in un impianto di compostaggioindustriale. I microorganismi danno vita ad un processo di biodegradazione che nel corso di poche settimane trasforma il sacchetto e il suo contenuto in compost (il sacchetto in ecovio si biodebrada in acqua, CO2 e biomassa). Il compost migliora la fertilità dei terreni, permette di diminuire l'impiego di fertilizzanti minerali e, soprattutto, di ridurre la quantità di scarti organici altrimenti destinati alla discarica o all'inceneritore. ecovio® rappresenta quindi la soluzione ideale per la produzione di diversi materiali in bioplastica grazie alla sua natura a favore dell'ambiente e della sostenibilità.
Il sacchetto ecovio® si differenzia dalle altre buste in materiale biodegreadabile per la sua resistenza all'acqua e all'umido: utilizzato per la raccolta dei rifiuti organici, evita la fuoriuscita di liquidi e le anti-igieniche perdite. Non solo è perfetto per la realizzazione dei sacchetti per la raccolta dell'umido domestico, ma anche, ad esempio, per le borse della spesa, essendo un materiale elastico e resistente.

APPLICAZIONI DELLA BIOPLASTICA ecovio®
Oltre a poter essere utilizzato per realizzare i sacchetti della raccolta dei rifiuti umidi della cucina o i sacchetti per la spesa, ecovio® risponde anche ai requisiti della normativa europea in materia di contatto con prodotti alimentari e può quindi trovare una grande varietà di applicazioni.

BASF ecovio®, ad esempio, può essere utilizzato anche per:
·         Rivestimenti di carta e cartone di articoli monouso, quali piatti e bicchieri impiegati nel settore della ristorazione;
·         Vaschette termoformate destinate a contenere prodotti alimentari;
·         Manufatti in plastica rigida come le capsule del caffè che diventano così compostabili e possono essere interamente smaltite con i rifiuti umidi;
·         Film utilizzati in agricoltura e nel giardinaggio per la pacciamatura, utili a coprire i terreni e dal recupero molto semplice che permette di passare subito alla semina successiva;
·         Film retraibili utilizzati per le multiconfezioni di prodotti alimentari, come pesce, carne formaggi, con un elevato contenuto proveniente da fonti rinnovabili.



Informazioni su BASF
In BASF creiamo chimica. E lo facciamo da 150 anni. La nostra ampia offerta comprende prodotti chimici, materie plastiche, prodotti di nobilitazione, agrofarmaci e petrolio e gas. Come azienda chimica leader al mondo, uniamo al successo economico la tutela dell'ambiente e la responsabilità sociale. Attraverso ricerca scientifica e innovazione aiutiamo i nostri clienti di ogni settore industriale a soddisfare, oggi e in futuro, i bisogni della società. I nostri prodotti e le nostre soluzioni contribuiscono alla salvaguardia delle risorse, ad assicurare un'alimentazione sana e a migliorare la qualità della vita. Abbiamo riassunto il nostro contributo nell'obiettivo strategico: "We create chemistry for a sustainable future".  Nel 2013 BASF ha registrato un fatturato complessivo di 74 miliardi di euro con un organico di oltre 112.000 collaboratori. BASF è quotata alle Borse di Francoforte (BAS), Londra (BFA) e Zurigo (AN). Ulteriori informazioni sono disponibili all'indirizzo internet www.basf.com.


Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI