Cerca nel blog

domenica 26 ottobre 2014

Prolungamento della metropolitana di Torino verso Rivoli: “Il Governo rispetti gli impegni presi”


 

                                                                               

 

A rischio il prolungamento della metropolitana di Torino verso Rivoli:

"Il Governo rispetti gli impegni presi"

 

Legambiente chiede anche risposte sulle stazioni ferroviarie Dora e Zapata

 

 

Torino, 26 ottobre 2014 - Sembrano essersi volatilizzati i fondi per il prolungamento della metropolitana torinese verso Rivoli. Nel testo della Legge di Stabilità licenziata dal Consiglio dei Ministri e ora al vaglio del Quirinale non sono infatti previsti i 204 milioni di euro per l'infrastruttura. "E' grave che il Governo non rispetti gli impegni presi su un'opera d'importanza strategica dal punto di vista ambientale e della mobilità dei cittadini, ancor più in un territorio che continua ad avere gravi problemi di smog –dichiarano Vittorio Cogliati Dezza, Fabio Dovana e Pietro La Camera, rispettivamente presidenti nazionale, regionale e del circolo di Rivoli di Legambiente-. Ci auguriamo che i fondi siano reintegrati nei prossimi lavori parlamentari, così come chiediamo al Governo di adoperarsi anche per il reperimento dei 39 milioni e 750 mila euro necessari per completare le stazioni ferroviarie sotterranee di Dora e Zapata, fondamentali per rendere più funzionale il Servizio Ferroviario Metropolitano torinese".

 

A giugno Legambiente ha presentato al Governo Renzi il dossier #sbloccafuturo, una lista di piccole e medie opere incompiute in tutta Italia la cui mancata realizzazione pesa negativamente sulla salute dei cittadini, sulla loro libertà di movimento, sulla possibilità di migliorare la qualità della vita, l'economia locale e nazionale. Tra le 101 opere individuate figuravano anche il prolungamento della metropolitana di Torino e il completamento delle stazioni Dora e Zapata.

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI