Cerca nel blog

mercoledì 5 novembre 2014

Studio Tamassociati: gli eco-architetti globali che costruiscono diritti universali


Fanno incetta di premi e nomination internazionali.

Le loro realizzazioni diventano casi di studio.

Sono protagonisti del Social Design a livello globale.

L'eco-semplicità è alla base della loro architettura.

Fatta di etica, sostenibilità, bassi costi e alta qualità.

Spiegano le loro visioni nelle università di mezzo mondo.

Hanno base a Venezia ma non si fermano mai.

 

 

"Partecipazione, responsabilità, etica, creatività, bellezza, eco-semplicità, futuro sono i valori le visioni in cui crediamo,

che prendono forma in ciò che progettiamo e realizziamo:

 

questa è la nostra missione, che impegna noi, gli spazi e le popolazioni con cui interagiamo.

Per far sì che ogni nostra architettura oltre a essere un luogo fisico, sia e rimanga nel tempo un simbolo di questi valori, divenendo nei fatti un bene comune".

 

 

 

 

 

 

 

 

Lo studio Tamassociati ha ottenuto negli ultimi mesi un poker storico di premi internazionali per il carattere innovativo delle sue realizzazioni:

 

il Premio IUS-Capocchin per la costruzione dell'ospedale pediatrico più sostenibile al mondo il Curry Stone Design Prize per le migliori realizzazioni di Social Design in Africa l'ambitissimo Aga Khan Award for Architecture per l'ideazione, la costruzione partecipata e l'impatto eco-sociale di un ospedale in Africa e lo Zumtobel Group Award per l'innovazione e la sostenibilità di un'altra struttura ospedaliera, ancora in Africa.

 

Impegnato ora in Italia con 2 grandi progetti di cohousing, prosegue il proprio lavoro in Uganda, Senegal, Afghanistan.

 

 

 

 

 

 

 

Immagini tratte dall'album dell'ospedale pediatrico Port Sudan. Courtesy of M. Grimaldi, R. Pantaleo ed Emergency.

 

www.tamassociati.org

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI