Cerca nel blog

lunedì 15 dicembre 2014

COMMISSIONE UE; FRASSONI E FERRANTE (GREEN ITALIA): JUNCKER CAMUFFA ATTACCO A TUTELA DELL’AMBIENTE CON ALLEGGERIMENTO BUROCRATICO. NELLA STANZA DEI BOTTONI COMANDANO LE LOBBY. PSE IN EUROPARLAMENTO FACCIA VEDERE DA CHE PARTE STA.


"È semplicemente indecente l'intento della Commissione Ue guidata da Juncker di cancellare dal proprio programma le nuove direttive sulla qualità dell'aria e sul riciclo dei rifiuti, camuffando l'operazione come opera di alleggerimento burocratico. La regia, nemmeno troppo occulta, di questo attacco frontale alla tutela dell'ambiente e della salute è la variegata lobby che si muove dentro la stanza dei bottoni della Commissione, interessata non a rendere più fluida la legislazione europea, ma a facilitare vecchie consuetudini e vecchi modi di fare impresa".

Lo dichiarano Monica Frassoni (Copresidente del Partito Verde europeo) e Francesco Ferrante, esponenti di Green Italia, alla vigilia della decisione della Commissione che intenderebbe cancellare le direttive "verdi".

"Il duo Juncker–Timmermans, vuoi per placare l'antieuropeismo di marca inglese, vuoi perché sensibile ad una massiccia opera di lobbying, si sta adoperando per raffigurare in maniera caricaturale le direttive in difesa della qualità dell'aria e dell'abbattimento dei processi di recupero dei materiali. A nessuno – continuano Frassoni e Ferrante - sfugge l'esigenza di un'Europa che abbia un impatto meno burocratico sulla vita dei cittadini e delle imprese, ma pensare che fissare limiti più stringenti per le emissioni nocive come anidride solforosa, particolato e ossidi d'azoto, o imporre obiettivi di riciclaggio dei rifiuti (70% per quelli municipali e 80% per quelli da imballaggi entro il 2030, vietando anche di gettare in discarica qualunque materiale riciclabile) siano lacci e lacciuoli inutili, significa voler riportare l'Europa indietro di 30 anni. I nuovi modelli di business ecosostenibili possono spingere l'Europa verso un'economia pià sana e meno dipendente dall'importazione di materiali dall'estero, come del resto sarebbe possibile con una politica energetica maggiormente orientata sulle fonti rinnovabili".

"Lasciar fare alla Commissione Juncker e alla politica europea delle grandi intese equivale a consegnare le chiavi del futuro dell'Europa a pochi grandi gruppi di potere. Il gruppo Verde al parlamento europeo intende proporre una risoluzione sul piano di lavoro della Commissione nel quale si esplicita un chiaro no al ritiro delle direttive sull'economia circolare e sulla qualità dell'aria, e alla 'kill list' verde che Juncker sta portando avanti in continuità con Barroso.  Ci attendiamo dalla maggiore rappresentanza politica nell'Europarlamento, quella del Pse guidata da Pittella, la dimostrazione concreta di essere contro l'Europa delle lobby retrogade, e a favore dei cittadini e della tutela dell'ambiente".

 

Bruxelles 15 dicembre 2014



Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI