Cerca nel blog

giovedì 5 febbraio 2015

Schneider Electric al nono posto nella classifica delle aziende più sostenibili del mondo




Entra nella top ten per il secondo anno consecutivo, guadagnando una posizione rispetto al 2014.




Stezzano (BG), 5 febbraio 2015  – Schneider Electric annuncia di avere raggiunto la nona posizione nella classifica 2015 Global 100 Most Sustainable Corportations in the World  Index (Global 100), resa nota dalla società di media e consulenza di investimenti Corporate Knights. 

Le aziende che fanno parte della Global 100 sono le migliori in termini di sostenibilità nei rispettivi settori industriali. La top 100 è stata composta a partire da un universo di partenza composto da 4.609 aziende quotate in borsa, con una capitalizzazione di mercato maggiore di 2 miliardi di dollari.
La classifica è determinata usando dodici indicatori quantitativi di sostenibilità, tra cui la quantità di fatturato generato per ogni unità di energia consumata, ed il tasso di incidenti sul lavoro che abbiano determinato una perdita di tempo lavorativo pari o superiore a un giorno/un turno (Lost-time injury rate).

"Le aziende nella Global 100 sono i pionieri che stanno forgiando nuovi modi per ottenere di più con meno consumo di risorse" ha dichiarato Toby Heaps, CEO di Corporate Knights.

"Schneider Electric entra per il secondo anno consecutivo nella top 100, questo è un grande riconoscimento del nostro impegno continuativo per la sostenibilità. Giorno per giorno Schneider Electric cerca di dimostrare che gli interessi economici, ambientali e sociali possono convergere. Per avere un impatto significativo e avviare un cambiamento che duri nel tempo è necessario adottare una unità di misura delle proprie performance. Ecco perché Schneider Electric ha definito obiettivi specifici e misura i suoi risultati ogni trimestre, utilizzando il suo Planet & Society Barometer" ha dichiarato Jean-Pascal Tricoire, Presidente e CEO di Schneider Electric.

Schneider Electric ha creato 10 anni fa il suo Planet & Society Barometer per misurare le proprie performance di sostenibilità. Questo strumento tiene traccia del percorso fatto fin dal 2015, misurando obiettivi definiti in un arco di tre anni e misurando trimestralmente i risultati registrati per gli indicatori chiave.

Con ogni nuovo programma aziendale triennale, il Gruppo definisce un nuovo Planet & Society barometer. Il progresso verso i risultati complessivi previsti è misurato usando una scala da 1 a 10. Il risultato finale del Planet & Society Barometer per il periodo 2012/2014 sarà reso noto il 19 febbraio prossimo;  comunque è già stato superato l'obiettivo triennale di raggiungere un punteggio di 8/10, registrando un punteggio di 9,2 su 10. La nuova versione del Planet & Society Barometer sarà presentata anch'essa il 19 febbraio 2015.

Per maggiori informazioni su Planet & Society barometer visitare:  www.schneider-electric.com/barometer

La classifica Global 100 completa è disponibile qui:  www.corporateknights.com/reports/global-100

#
A proposito di Schneider Electric
Schneider Electric è lo specialista globale nella gestione dell'energia, con una presenza in oltre 100 paesi; offre soluzioni integrate in diversi segmenti di mercato, con una posizione di leadership nei settori Utilty e Infrastrutture, Industria e Produttori di Macchine, Edifici non residenziali, Data Center e Reti, Residenziale.  Specializzata nel rendere l'energia sicura, affidabile, efficiente, produttiva e sostenibile, con oltre 160.000 dipendenti  nel 2013 ha raggiunto un fatturato di 25 miliardi di Euro, grazie ad un impegno attivo nell'aiutare persone e organizzazioni ad ottenere il massimo dalla propria energia. "

www.schneider-electric.it
·         Seguici su Twitter: https://twitter.com/SchneiderItalia
·         Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/SchneiderElectric

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI