Cerca nel blog

mercoledì 25 marzo 2015

Alfonso Saibene Canepa al Convegno SMI sull'Impresa sostenibile

Convegno SMI su 'L'impresa sostenibile'
Presentati da Alfonso Saibene Canepa
gli sviluppi  del progetto SAVEtheWATER-Kitotex

 

Como, 25 Marzo 2015 Al convegno "L'impresa sostenibile. Il valore della sostenibilità per il Made In",  organizzato da Sistema Moda Italia e Associazione Nazionale Tecnici Professionisti Sistema Moda, che si tiene oggi a Dossobuono di Villafranca (VR), dopo le relazioni di Piermario Barzaghi (KPMG Advisory Spa) e di Francesca Rulli (Process Factory srl), si è tenuta una tavola rotonda sul tema "La Sostenibilità - Valore e Profitto" con Andrea Crespi (Eurojersey Spa), Alfonso Saibene Canepa (Canepa Spa) e Luca Galvani (Giorgio Armani - G.A. Operations Spa).


            Alfonso Saibene Canepa, Responsabile della Supply chain del Gruppo Canepa, ha ricordato che il tema della sostenibilità rappresenta una delle scelte strategiche della sua Azienda, sostenuta con importanti investimenti nella ricerca finalizzata alla messa a punto sia di processi produttivi, sia di prodotti sempre più ecosostenibili.


            "Alla luce delle esperienze fin qui maturate – ha sostenuto Alfonso Saibene Canepa posso sicuramente affermare che quella scelta rappresenta, come recita l'obiettivo del convegno, una leva strategica per costruire un business sostenibile adatto a generare valore nel tempo".


            La ricerca, inizialmente concentrata sulla valorizzazione dell'ecosostenibilità e dell'economicità   del processo produttivo e dei tessuti  Canepa, si è andata indirizzando verso altri comparti tessili (es. tessuti per arredamento, per denim e per camiceria), e i risultati hanno già trovato diverse conferme e positivi riconoscimenti dalle aziende leader in quei settori, soprattutto, anche grazie alla particolare attività batteriostatica e antiacaro dei tessuti tratti con litote.

            Utilizzando il chitosano, una sostanza di origine naturale, atossica, biocompatibile e biodegradabile, ottenuta dalla chitina, proteina nello scheletro esterno dei crostacei, Canepa in collaborazione con il CNR ISMAC di Biella ha messo a punto un processo produttivo che consente di ridurre il consumo d'acqua fino al 90% e ridurre di oltre 90% i consumi di energia, oltre alla totale eliminazione dei prodotti inquinanti.

            Inoltre anche nei lavaggi successivi, essendo il capo già sanificato, la temperatura può essere mantenuta attorno ai 30/40 gradi, con un risparmio di acqua e di energia pari al 90% e un conseguente risparmio di emissioni di CO² nell'atmosfera, a cui si aggiunge l'eliminazione di sostanze nocive.

           


Canepa SpA

Il Gruppo Canepa è leader mondiale nella tessitura serica di fascia alta, a cui affianca la produzione di tessuti pregiati di altre fibre naturali, come il cachemire, la lana, il cotone, il lino, la canapa. La lavorazione dalla tessitura, alla nobilitazione e alla produzione del capo finito, è interamente effettuata in Italia. A buon ragione si può sostenere che i prodotti Canepa sono al 100% 'Made in Italy'. Canepa fu fondata nel 1966, ma le sue radici nell'industria serica rimandano al 1930 con l'ingresso della famiglia Canepa nella società Serica Lombarda. 


Il Gruppo, guidato da Elisabetta Canepa, è interamente controllato dalla Famiglia Canepa e Saibene. Il fatturato nel 2013 è stato di oltre € 100 milioni con un EBITDA dell'11%. Canepa è presente in tutto il mondo e intrattiene consolidati rapporti commerciali con i grandi marchi del retail, dello sportswear e del lusso internazionali, inoltre, produce tessuti per l'arredamento e possiede i marchi Fiorio, La Rana e Gallieni che commercializzano direttamente cravatte, sciarpe e costumi da bagno. Gestisce anche licenze di distribuzione per marchi nazionali e internazionali

 

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI