Cerca nel blog

giovedì 19 marzo 2015

Approda a Genova il tour Fai Spazio di Ecolight per la gestione sostenibile dei rifiuti professionali

Dal 20 al 29 marzo alla fiera campionaria Primavera il pensiero va all'ambiente. Il consorzio leader nella gestione dei RAEE presenta nel capoluogo ligure il servizio dedicato ai rifiuti aziendali

Approda a Genova, in Liguria, il tour di Fai Spazio, il servizio del consorzio Ecolight per la gestione sostenibile dei rifiuti professionali. Dal 20 al 29 marzo Ecolight sarà a Primavera, la fiera campionaria allestita negli spazi della Fiera di Genova. Ecolight presenta Fai Spazio, il servizio dedicato alle imprese; un servizio pensato per rispondere alle esigenze delle aziende nella gestione dei loro rifiuti. Ecolight - che è uno dei principali consorzi nazionali per la gestione dei rifiuti elettronici e delle pile e accumulatori - si pone come soluzione dei problemi che derivano dalla gestione dei rifiuti delle imprese.

Con più di 500 espositori Primavera è uno degli eventi più grandi ed attesi eventi della regione ligure con aree dedicate allo shopping, alla casa e ai motori. Arrivata alla sua 46esima edizione, negli ultimi anni ha avuto una media di oltre 250mila visitatori.

«Davanti ad una platea così significativa, è importante ribadire la necessità di una corretta gestione dei rifiuti. In particolare i rifiuti che vengono prodotti dalle imprese», sottolinea Giancarlo Dezio, direttore generale di Ecolight.
La normativa complessa e sempre in evoluzione richiede tempo e specifiche competenze per essere compresa e applicata. Accanto a questo, esistono le questioni più prettamente burocratiche - come la compilazione dei formulari - ed amministrative - il decespitamento dei beni a bilancio - che rendono ancora più articolata la gestione del rifiuto per un'azienda. «La norma è però chiara in merito: l'azienda è responsabile del rifiuto che produce. È responsabile della sua gestione, del suo trattamento e smaltimento. È responsabile anche della scelta del partner cui affidare tutto questo», continua il direttore generale di Ecolight.

«Troppo spesso però i rifiuti professionali, ovvero quelli prodotti da attività economiche, seguono percorsi non corretti mettendo a rischio sia l'ambiente, sia la stessa impresa». L'obiettivo del consorzio non è solamente non sottovalutare il problema dei rifiuti, ma anche potenziare i sistemi di raccolta al fine di garantire una corretta gestione sia sotto il profilo operativo, sia documentale.

Il servizio Fai Spazio che Ecolight ha attivato (www.faispazioecolight.it) garantisce una corretta gestione del rifiuto professionale e una perfetta tracciabilità dello stesso. «Siamo in grado di indicare dove è stato portato il rifiuto e cosa ne è stato fatto: quanta parte è stata inviata a smaltimento e quanta invece è stata sottoposta ad un trattamento per il suo recupero». Non certo ultimo, «assicuriamo tutte le procedure necessarie per adempiere correttamente alle prescrizioni fiscali», conclude Dezio. Il tour Fai Spazio di Ecolight toccherà nei prossimi mesi anche il Trentino, la Lombardia e l'Emilia Romagna.
Ecolight si trova nel padiglione B superiore, stand S35.

46esima Fiera Primavera: da venerdì 20 a domenica 29 marzo alla Fiera di Genova - padiglione Blu, padiglione D e aree all'aperto. Orario di apertura: da lunedì a venerdì dalle 15.30 alle 22; sabato e domenica dalle 11 alle 23 (domenica 29 marzo chiusura ore 22).
www.primavera-online.it

Ecolight - Costituito nel 2004, è uno dei maggiori sistemi collettivi per la gestione dei Raee, delle Pile e degli Accumulatori. Il consorzio Ecolight, che raccoglie oltre 1.500 aziende, è il secondo a livello nazionale per quantità di immesso e il primo per numero di consorziati. È stato inoltre il primo sistema collettivo in Italia ad avere le certificazioni di qualità ISO 9001 e ISO 14001. È punto di riferimento per la grande distribuzione (Gdo) e tratta tutte le tipologie di Raee. www.ecolight.it.



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI