Cerca nel blog

venerdì 27 marzo 2015

ASSOSISTEMA - Convegno Use&Reuse


ASSOSISTEMA: le aziende di sanificazione e sterilizzazione dei tessili riutilizzabili smaltiscono ogni anno in discarica 25.000 tonnellate di prodotti a fine vita.

Lo smaltimento dei rifiuti rappresenta per l'impresa un costo vivo e per la società un costo ambientale. L'ideale sarebbe riciclare tali dispositivi tessili per nuovi prodotti da utilizzare nei settori automobilistico, dell'arredamento, della nautica.
Incentivando l'utilizzo del tessile riutilizzabile si determina un -53% riscaldamento globale, -30% impoverimento strato di ozono, -45% ossidazione fotochimica, -28% acidificazione del terreno, -95% eutrofizzazione delle acque.

Le imprese, consapevoli del valore aggiunto, sono pronte ad investire in un progetto industriale del riciclo dei prodotti tessili riutilizzabili. E' necessaria però una politica di sostegno affinché si realizzi un'economia circolare su nuovi processi industriali di trasformazione, nuove occupazioni e nuove tecnologie.
Questo l'appello fatto da Assosistema al Secondo Convegno Use&Reuse a Roma a cui ha partecipato il Ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti.

Roma, 27 marzo 2015. Sensibilizzare l'opinione pubblica al riciclo dei prodotti tessili riutilizzabili e attuare una politica industriale fondata sul concetto di economia circolare.

Questo l'obiettivo del Secondo Convegno Use&Reuse che Assosistema ha organizzato oggi a Roma nella suggestiva cornice dell'Open Colonna Palazzo delle Esposizioni con grande e sentita partecipazione delle imprese associate e delle istituzioni.

In apertura di lavori, Patrizia Ferri, Segretario Generale di Assosistema ha spiegato l'esigenza del convegno: "Secondo l'ultima ricerca realizzata da Ambiente Italia, per conto dell'Ente Bilaterale del settore, l'utilizzo del tessile riutilizzabile determina vantaggi sul piano ambientale sensibilmente migliori di qualsiasi altro prodotto alternativo.

Ogni anno il settore produce 25.000 tonnellate di tessili a fine vita. Si tratta di tessili che escono definitivamente dal processo produttivo delle imprese e che finiscono prevalentemente in discarica, generando costi per lo smaltimento e sprechi ambientali. L'ideale sarebbe ritrattare (riciclo) questi dispositivi per ottenere nuovi prodotti (materia prima seconda) da utilizzare per altri fini (settori automobilistico, dell'arredamento, della nautica, ecc.).

Dai residui tessili si possono ottenere pannelli isolanti fino ad un ¼ di abiti nuovi. In Italia, però, il riciclo del tessile a fine vita non è una pratica con una rilevanza economica organizzata. Manca una politica industriale a sostegno del riciclo e del riuso che supporti le aziende del settore nella creazione di una nuova economia circolare con evidenti vantaggi economici, sociali e ambientali a beneficio di tutta la collettività".

Alla tavola rotonda moderata da Laura Bettini, giornalista di Radio24, il Presidente Maurizio Genesini ha ribadito quanto sostenuto dalla Ferri: "Ogni giorno 2 milioni di cittadini utilizzano i prodotti e i servizi forniti dalle nostre aziende. Prodotti igienicamente sicuri e servizi di qualità, frutto di un continuo lavoro di ricerca e di investimenti nell'innovazione che le aziende hanno fatto negli ultimi dieci anni. Ogni anno, l'1,5% dei tessili processati annualmente escono dal ciclo di produzione per essere smaltiti in discarica.

La sfida diventa allora quella di completare l'intera filiera del tessile, aggiungendo il riciclo dei prodotti tessili riutilizzabili. Le imprese hanno però  bisogno dell'intervento delle istituzioni a partire da un accordo di programma con il Ministero dell'Ambiente per individuare gli strumenti politici e istituzionali a supporto dell'iniziativa. Il valore aggiunto genererebbe un impatto sociale positivo, un risparmio di spesa notevole e la generazione di nuovi redditi".



ASSOSISTEMA, rappresenta le imprese che operano nel settore della sicurezza sui luoghi di lavoro e dei dispositivi tessili e medici. Gli associati producono, distribuiscono ed effettuano la manutenzione dei dispositivi di protezione individuali e collettivi ed erogano servizi di sanificazione e sterilizzazione dei dispositivi tessili e medici utilizzati presso le grandi committenze, quali ospedali pubblici, comunità assistenziali, case di cura e cliniche private. Assosistema, a cui aderiscono 135 imprese del settore, rappresenta la gran parte del fatturato di un comparto che vale circa 4,2 miliardi di Euro. Le imprese associate sono accomunate dall'utilizzo di tecnologie avanzate, investimenti elevati e attenzione alla garanzia della qualità offerta. Socio diretto di Confindustria, Assosistema aderisce, a livello europeo, all'ETSA.

Per informazioni: Laura Lepri/Ufficio Stampa - Telefono: 065903430l.lepri@assosistema.it


ASSOSISTEMA
Viale Pasteur, 8 (Palazzo Confindustria)
00144 ROMA

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI