Cerca nel blog

martedì 3 marzo 2015

CON HARPO SANDTEX RIVIVE UNA “PERLA DELL’IRPINIA”



 

I materiali dell'azienda triestina, leader nelle soluzioni tecniche a basso impatto ambientale,

protagonisti della ristrutturazione di Tenuta Ippocrate a Montefredane

Per il percorso nel verde è stato utilizzato il cocciopesto Sandtex

che riproduce le pavimentazioni dell'Antica Roma

Milano, 3 marzo – La Tenuta Ippocrate di Montefredane, perla dell'Irpinia, rivive grazie ai colori e ai materiali di Harpo Sandtex. Il resort con vista panoramica su Avellino, noto anche come centro benessere e come sede di convegni medici a livello internazionale, di proprietà dei coniugi Antonella Perrino ed Ettore Fusco, entrambi medici, si sposa con la vocazione al naturale delle pitture e dei materiali dell'azienda triestina, leader nel green building e nelle soluzioni sostenibili per l'edilizia.

L'intero edificio, un complesso maestoso con ettari di verde coltivati a orto biologico, è stato rimesso a nuovo dall'architetto Raffaele Iandolo con tre tipi di interventi: ritinteggiata la facciata, lucidate e protette dalle intemperie e dal tempo le pietre che abbracciano come due ali la fontana antistante l'ingresso, ripensato il percorso nel verde, pavimentato con Sandtex cocciopesto capace di riprodurre esattamente l'antico cocciopesto tanto usato nell'antica Roma in ossequio alla bellezza del luogo che porta i segni dell'insediamento romano più importante dell'Irpinia.

In particolare, per le pareti esterne sono stati utilizzati, nell'ordine, i seguenti prodotti Sandtex: Kolcap 8, ideale per levigare perfettamente gli esterni, come collante e rasante per incollaggio e lisciatura per superfici da rivestire con il sistema termoisolante a cappotto; Domosil, una pittura silossanica decorativa e protettiva ad elevata traspirabilità e idrorepellenza, che non si sfarina e non subisce alterazioni cromatiche; come finitura, il rivestimento Carso silossanico che ha un effetto estetico granulato opaco, anch'esso altamente resistente ai raggi UV, fungicida e battericida.

Le pietre delle pareti esterne della zona "fontana" sono state trattate con il Durasil, un prodotto che le impermeabilizza perfettamente rendendole eterne e resistenti alle intemperie e al trascorrere del tempo. Il percorso di camminamento nel parco verde, che visto dall'alto riproduce un grande albero con tronco e radici, è stato realizzato con una miscela di malta e cocciopesto  per un effetto naturale e antico allo stesso tempo.

"Tutti i nostri prodotti Sandtex – spiega Maurizio Crasso di Harpo – sono pensati e realizzati nel pieno rispetto della tradizione italiana, tanto che la nostra realtà si distingue per aver scelto da sempre di puntare su materiali ecologici e naturali. Le nostre pitture in particolare sono tutte a base di grassello di calce ricavato dai ciottoli dei fiumi, un tipo di decorazione usata fin dalla notte dei tempi e che, grazie alla passione e alla dedizione di alcuni professionisti, è disponibile ancora oggi".

Harpo nasce nel 1897, quando la famiglia di imprenditori triestini Stock inizia a produrre ed esportare in tutto il mondo i cementi Portland. Nel 1963 la società avvia la produzione, nello stabilimento di Trieste, delle finiture per esterni Sandtex, completando così la gamma di prodotti per l'edilizia.Oggi, tramite le sue divisioni, Harpo offre prodotti e soluzioni progettuali a tutti i problemi che riguardano la decorazione e protezione murale, il restauro e il risanamento strutturale, l'impermeabilizzazione, l'ingegneria civile e ambientale, le coperture a giardino pensile e tante altre soluzioni innovative. Un'equipe di architetti, ingegneri e geologi sono a disposizione per l'assistenza tecnica in ogni fase del progetto, per permettere ai clienti di essere in grado di fare il miglior uso dei materiali impiegati. Harpo spa, Via Torino 34, Trieste. Telefono: +39 040 318 6611 Fax: +39 040 318 6666

www.harpogroup.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI