Cerca nel blog

venerdì 20 marzo 2015

Il Treno Verde in Toscana: da domenica 22 a venerdì 27 marzo tappe ad Arezzo, Chiusi e Firenze




Il Treno Verde arriva in Toscana
Tornare alla Terra per seminare futuro: da domenica 22 a venerdì 27 marzo lo speciale convoglio di Legambiente e Ferrovie dello Stato farà tappa nelle città di Arezzo, Chiusi e Firenze per raccontare l'agricoltura di qualità e la sana alimentazione verso l'Expo Milano 2015

 Tra le novità la presentazione degli Ambasciatori del Territorio e il "Progetto Conversione" che ha l'obiettivo di aumentare le produzioni biologiche dal 10 al 20 per cento della superficie agricola entro il 2020.

 A bordo del Treno una mostra didattica e interattiva e la cucina viaggiante dove sfidarsi ai fornelli con ricette bio e a kilometro zero. La sfida sarà rivolta anche al popolo social con #tipicongusto


Farà da tappa in Toscana da domenica 22 a venerdì 27 marzo il Treno Verde, la storica campagna nazionale di Legambiente e Gruppo Ferrovie dello Stato che quest'anno cambia "declinazione" per dar vita ad un viaggio speciale dedicato all'agricoltura e all'alimentazione in vista di Expo Milano 2015.

Motto di questa edizione sarà "Tornare alla terra per seminare futuro" per sottolineare l'importante ruolo che l'agricoltura di qualità e delle buone pratiche ambientali e sociali ha e potrà avere anche di fronte alle sfide future.

La Toscana sarà l'ottava regione toccata dal tour – realizzato anche grazie al patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Ambientali e Forestali e il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e con la partecipazione di Regione Toscana verso Expo 2015 - che fino all'11 aprile vedrà il convoglio ambientalista ingiro per l'Italia: 15 tappeper far conoscere e riscoprire la bellezza e l'eccellenza dei territori, masoprattutto per raccontare le migliori esperienze dell'agricoltura italiana di qualità in viaggio verso Expo Milano 2015, l'esposizione universale su alimentazione e nutrizione.

Il convoglio ambientalista fermerà nelle stazioni di Arezzo (da domenica 22 a martedì 24 marzo), di Chiusi (il 26 marzo) e di Firenze (27 marzo): oltre i laboratori didattici dedicati agli alunni delle scuole a bordo delle quattro carrozze saranno organizzati focus e dibattiti sui temi dell'agricoltura e della lotta ai cambiamenti climatici, si parlerà di orti urbani e agricoltura sociale, di agricoltura di qualità e biologica. Saranno organizzati showcooking e degustazioni.

L'inaugurazione della prima tappa in Toscana del Treno Verde è in programma lunedì 23 marzo alle ore 11 ad Arezzo alla presenza degli Ambasciatori del Territorio toscani, grande novità di questa edizione 2015 promossa da Legambiente e Alce Nero che avrà per protagonisti quegli agricoltori italiani e quelle realtà agricole che producono nel rispetto del patrimonio ambientale, sociale e culturale dei loro territori.

Esperienze che rappresentano un possibile modello di economia sostenibile per i territori ed esempi di un movimento molto più grande, ma poco visibile di giovani e vecchi agricoltori che hanno superato il modello impoverente dell'agricoltura industriale intensiva.

Quest'anno il Treno Verde ha fatto un restyling delle sue quattro carrozze, che ospiteranno una mostra didattica dedicata all'agricoltura e all'alimentazione. La prima carrozza è dedicata al tema "Agricoltura o Agricolture? Dove viene il cibo" e sarà un viaggio alla scoperta della terra a partire dalla difesa e tutela del suolo fino alla mitigazione dei mutamenti climatici e alla riduzione dei consumi. Ci sarà, inoltre, un percorso interattivo per scoprire da dove nasce il cibo.

Tema della seconda carrozza sarà invece "La terra e il territorio. Chi produce il cibo?": si parlerà di buone pratiche, di green economy, si incontreranno gli Ambasciatori del Territorio e qui si potrà sottoscrivere il Manifesto della Nuova Agricoltura. La terza carrozza sarà dedicata a "Chi Mangia? Cosa mangia?" e tra i temi si discuterà di: etichettatura, corretta e sana alimentazione, stagionalità alla dieta mediterranea, spesa sostenibile.

Inoltre, all'interno della mostra di Ecolife – progetto sugli stili di vita consapevoli cofinanziato dalla Commissione Europea - si potrà avere immediata percezione dei cambiamenti climatici attraverso le immagini di COSMO-SkyMed, il sistema satellitare dell'ASI (Agenzia Spaziale Italiana) unico al mondo. Infine a bordo della quarta carrozza si parlerà di "agricoltura e sociale", di orti in città e delle esperienze di Libera Terra e delle altre associazioni e cooperative che ogni giorno lavorano per garantire un'agricoltura sostenibile e una sana alimentazione.

Infine la cucina viaggiante, altra novità di questa edizione 2015,allestitaa bordo della terza carrozza permetterà ai ragazzi degli Istituti agrari e alberghieri di sfidarsi ai fornelli con ricette biologiche, a kilometro zero, sostenibili e senza sprechi. Una sfida che Legambiente rivolgerà anche al popolo social con #tipicongusto: chi è interessato e vuole partecipare dovrà scattare una foto con il piatto o il prodotto agroalimentare che vorrebbe portare nel futuro e postarla poi sui proprio profili social con l'hashtag #tipicongusto.


Il programma completo della tappa in Toscana del Treno Verde 2015
AREZZO - BINARIO I STAZIONE CENTRALE
Domenica 22 marzo
  • Ore 10– 13 / ore 16 – 19: apertura al pubblico
  • Ore 10 Passeggiata a Castelsecco e ai nuovi orti sociali
  • Ore 17 - DIMOSTRAZIONE DI CUCINA a cura dell'Associazione Donne in Campo Arezzo

Dalle 10 alle 18 presso Giardini di Campo di Marte festa-mercato di agricoltura locale e sociale, riciclo e riuso

Lunedì 23 marzo
  • Ore 8.30 – 13.00: visita guidata per le scuole prenotate
  • Ore 10: presentazione del libro Bioeconomia e Chimica Verde
  • Ore 11: Conferenza stampa di inaugurazione del Treno Verde con la partecipazione degli Ambasciatori del Territorio
  • Ore 16 Presso il Dopolavoro ferroviario Semi antichi e biodiversità, incontro con: Navdanya International,
Donne in Campo, Scuola di Agraria dell'Università di Firenze e IIS Camaiti Pieve Santo Stefano. A seguire scambio di semi e aperitivo.
  • Ore 16.00 - 19.00: apertura al pubblico

Martedì 24 marzo
  • Ore 8.30 – 13.00: visita guidata per le scuole prenotate
  • Ore 16.00 - 19.00: apertura al pubblico
  • Ore 16.00 Treno-bici-trekking, Mobilità dolce, turismo e fruizione sostenibile dei territori rurali – incontro con Regione Toscana, Trenitalia, TFT, CAI, FIAB, DL Ferroviario.

  • Ore 10.30 presso l'ITIS in Via D. Menci, 1 incontro con le scuole superiori su Cibo e legalità.
  • Ore 19,30 presso La Casa Diritta in Via Garibaldi 15, Assaggi di benessere: contest di cucina e degustazione di prodotti aretini, a cura dell'Istituto Alberghiero Buonarroti di Caprese Michelangelo.

CHIUSI - BINARIO I STAZIONE CENTRALE
Giovedì 26 marzo
  • Ore 8.30 – 13.00: visita guidata per le scuole prenotate
  • Ore 16.00 - 19.00: apertura al pubblico
  • Ore 16.30 - incontro:  I "TERRITORI" TOSCANI  AD  EXPO  2015

FIRENZE – BINARIO 5 - STAZIONE DI SANTA MARIA NOVELLA – VENERDÌ 27 MARZO
  • Firenze ad Expo 2015: cerimonia di presentazione

Treno Verde 2015 è una campagna di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane
Con il patrocinio di Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali; Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare; Padiglione della Società Civile - Cascina Triulza
Con la partecipazione di Regione Toscana e Parco nazionale dell'Alta Murgia
Main partner: Alce Nero
Partner: Mielizia, Romagnoli, Weber Saint-Gobain, Sabox-Forma Aperta
A bordo: Aiab, Apab, Donne in Campo, Federbio, Libera Terra, Navdanya International, Slow Food Italia, Unaapi
Media partner: La Nuova Ecologia, Caterpillar Rai Radio2

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI