Cerca nel blog

giovedì 7 maggio 2015

Il Governo Sudafricano assegna a Building Energy due nuovi progetti per la produzione di energia eolica e idroelettrica

 Il Gruppo Italiano è il primo produttore indipendente di energia da fonti rinnovabili (IPP) a sviluppare progetti nel Paese sfruttando quattro diverse tecnologie.

Milano, 7 maggio 2015 - Building Energy, società italiana attiva nella produzione di energia da fonti rinnovabili in Italia e all'estero, si è aggiudicata la commessa per la realizzazione di un progetto eolico e uno mini-idroelettrico nell’ambito del quarto round del programma governativo sudafricano di incentivazione per produttori indipendenti di energie rinnovabili (REIPPP). 

L’azienda finalizzerà lo sviluppo e la costruzione di un parco eolico da 140 MW a Roggeveld, in un’area che si estende tra le province del Northern e del Western Cape, che genererà 590 GWh di energia all’anno. Il Gruppo italiano si occuperà, inoltre, della costruzione di un impianto mini-idroelettrico da 4.7 MW a Kruisvallei, nella provincia del Free State che, in piena operatività, produrrà 36 GWh all’anno.

Negli anni scorsi, l’azienda era già stata selezionata per la realizzazione di un impianto fotovoltaico a Kathu e di uno a biomasse a Mkuze, che si era rispettivamente aggiudicata nel primo e nel terzo round del programma REIPPP. Con i nuovi progetti vinti quest’anno, Building Energy diventa il primo produttore indipendente di energia da fonti rinnovabili a sviluppare progetti adottando quattro diverse tecnologie: fotovoltaico, a biomasse, eolico e idroelettrico.

Building Energy opera in numerosi Paesi nel mondo, in Europa, America centrale e settentrionale, nell’area MENA e in Asia, con una presenza forte presenza in Africa. Attraverso la propria sede di Cape Town, l’azienda gestisce e coordina lo sviluppo e la realizzazione di oltre 30 progetti in Sudafrica e in altri Paesi dell’Africa Sub-Sahariana, quali Zambia, Uganda, Mozambico, Camerun e Lesotho. 

I due principali progetti sviluppati da Building Energy, entrambi in Sudafrica, sono un impianto fotovoltaico da 81 MWp a Kathu, il più grande parco solare del continente, e un impianto a biomasse da 16,5 MWe a Mkuze, il primo e più grande progetto in Africa a sfruttare questa tecnologia. 

Alla luce dell’expertise e delle conoscenze del mercato sudafricano acquisite attraverso questi progetti, Building Energy intende cogliere altre opportunità in Sudafrica e nei Paesi vicini. L’azienda, infatti, ha recentemente annunciato la costruzione del primo impianto fotovoltaico in Uganda, un parco solare da 10 MWp a Tororo.

Siamo entusiasti che Building Energy sia stata scelta per la realizzazione dell’impianto eolico di Roggeveld e di quello mini-idroelettrico di Kruisvallei e siamo onorati che il Sudafrica abbia deciso ancora una volta di contare sulla nostra azienda.” – ha dichiarato Fabrizio Zago, CEO di Building Energy – “Aver vinto questa gara è particolarmente significativo per Building Energy perché ci rende il primo produttore indipendente di energia da fonti rinnovabili a sviluppare progetti utilizzando quattro diverse tecnologie. Questo primato non solo ci permette di dimostrare la nostra expertise e la nostra capacità di raggiungere risultati importanti, ma ci ripaga anche degli sforzi e dell’impegno che riponiamo in questo Paese, che può offrire molto per il mercato delle rinnovabili”.


BUILDING ENERGY
Building Energy è un produttore indipendente di energia da fonti rinnovabili con un ampio portfolio di impianti rinnovabili in esercizio, costruzione e sviluppo con una pipeline complessiva di oltre 2.200 MW in Europa, Africa, America centrale e settentrionale e, recentemente, nella regione del Medio Oriente e Nord Africa e in Asia. In Sud Africa, Building Energy si è aggiudicato la commessa per il più grande progetto fotovoltaico del continente africano, pari a 81 MW, a Kathu. L’impianto è entrato in operatività ad agosto 2014. 
Per ulteriori informazioni visitare il sito www.buildingenergy.it.

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI