Cerca nel blog

martedì 23 giugno 2015

ERP Italia pubblica il suo primo Bilancio Sociale

Milano, 23 giugno 2015 - ERP Italia pubblica il Bilancio Sociale 2014, volume che rende disponibili in modo completo, chiaro e analitico le informazioni relative alle scelte aziendali in materia di responsabilità sociale d'impresa.

Redatto su base volontaria secondo i modelli più diffusi di rendicontazione sociale, il Bilancio Sociale 2014, il primo per ERP Italia, fa seguito alla certificazione dell'Azienda ai sensi dello standard internazionale etico SA 8000:2008 ottenuta nel dicembre 2013, che va ad aggiungersi alle certificazioni già acquisite ai sensi delle norme ISO 9001 e 14001 e BH OHSAS 18001 sui sistemi aziendali di salute e sicurezza sul lavoro.
Il Bilancio Sociale di ERP Italia rispecchia un orientamento aziendale consolidato in materia di responsabilità sociale d'impresa, ovverosia lo sforzo costante di andare oltre la mera erogazione di servizi conformi alle norme italiane ed europee vigenti, nella consapevolezza di un ruolo sociale e ambientale di rilievo e dell'impatto che le proprie attività possono avere su tutta la comunità e nei confronti dei diversi stakeholder coinvolti nella filiera.

D'altro canto è parte integrante della missione aziendale di ERP Italia la creazione di relazioni stabili e sistematiche con il territorio che diffondano una sensibilità e una cultura ambientale fondate sul coinvolgimento attivo delle comunità. Di ciò sono testimonianza le campagne di informazione ed educazione ambientali condotte in questi anni in tutta Italia.
"Il contesto sociale ed economico in cui ERP Italia si trova è in continua evoluzione. Nel nostro ambito operativo siamo messi dinanzi a complessità quali il riemergere del bisogno di cittadinanza attiva, e l'affermarsi della consapevolezza di come sia doveroso trasmettere alle prossime generazioni un mondo sostenibile dal punto di vista sociale e ambientale" - ha dichiarato Alberto Canni Ferrari, Country General Manager di ERP Italia. "In un simile scenario, i sistemi collettivi con attività a carattere pubblicistico come ERP Italia non possono più porsi solamente come attuatori di pratiche e procedure, ma devono assumere un ruolo attivo sia nei confronti delle autorità che della cittadinanza. Per questo motivo avere la capacità di essere parte integrante nello sviluppo di una coscienza e conoscenza ambientale, compatibile con il territorio e con le necessità delle comunità, è per noi un obiettivo fondamentale che si affianca a quelli di crescita aziendale."

Alla Certificazione del Sistema di gestione della Responsabilità Sociale ai sensi dello standard Social Accountability (SA) 8000:2008 ottenuta nel dicembre 2013, ha fatto seguito nel 2014 l'implementazione di un sistema di Audit di seconda parte verso i propri fornitori allo scopo di valutare gli stessi in ambito di Responsabilità Sociale d'Impresa.

Inoltre, il Bilancio Sociale 2014 dà puntualmente conto del sistema di gestione della qualità, certificato ai sensi della norma ISO 9001 nel dicembre 2012. Tale certificazione ha condotto ERP Italia a perfezionare un sistema dinamico e teso al miglioramento continuo dell'efficacia e dell'efficienza per accrescere la soddisfazione dei clienti attraverso risposte adeguate alle loro richieste.
In conclusione altrettanta importanza viene data al sistema di gestione ambientale, la cui ottemperanza allo standard UNI EN ISO 14001 è stata certificata nel 2012 e puntualmente confermata nelle visite di sorveglianza, e al sistema di gestione sicurezza e salute sul posto di lavoro, certificato nel 2012 secondo lo standard BH OHSAS 18001. A conferma dell'efficienza del sistema, nel corso del 2014 non si sono registrati infortuni, quasi infortuni e malattie professionali tra il personale aziendale.

Per visionare il Bilancio Sociale: 
 http://www.erp-recycling.it/perche-scegliere-erp/valori-e-qualita/

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI