Cerca nel blog

mercoledì 22 luglio 2015

Raee: Anci sottoscrive testo modificato dell'Accordo di Programma con produttori imprese e distribuzione

Bernocchi (Delegato ANCI Energia & Rifiuti): "Un importante tassello per la corretta gestione di queste risorse"

 

Roma, 22 luglio 2015 – L'ANCI ha sottoscritto l'Accordo di Programma per la definizione delle condizioni generali di raccolta e gestione dei Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) con le rappresentanze di produttori, imprese della raccolta, CdC Raee edimprese della distribuzione.

 

L'intesa sul testo, che recepisce le importanti modifiche proposte dall'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, è stata raggiunta a seguito dei chiarimenti intervenuti con il Centro di Coordinamento RAEE e grazie all'intervento istituzionale delMinistero dell'Ambiente.

 

Il documento firmato dalle parti, le cui condizioni sono previste dall'Articolo 16 del Decreto Legislativo 14 Marzo 2014 n. 49, in attuazione della Direttiva 2012/19/CE, ha validità triennale ed è in vigore dal 1° luglio 2015.

 

Filippo BernocchiDelegato ANCI Energia & Rifiuti, esprime la sua soddisfazione per l'accordo raggiunto: "Questo passaggio costituisce un importante tassello per la gestione dei Raee e riconosce un ruolo sempre più importante agli operatori della distribuzione ai fini della corretta gestione ambientale delle apparecchiature elettroniche a fine vita. L'obiettivo stabilito dal Decreto 49/2014 è quello di arrivare, entro 5 anni, a raccogliere 720.000 tonnellate di Raee che corrispondono a circa 12 Kg a cittadino - osserva Bernocchi - Numeri molto ambiziosi che rendono necessario da parte di tutti gli operatori una partecipazione sempre più attiva per migliorare la gestione di questa risorsa e aumentare sensibilmente la raccolta, portando l'Italia al livello richiesto dall'Europa".

 


Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI