Cerca nel blog

mercoledì 23 settembre 2015

Nuove opportunità in arrivo dal 26 settembre per l’efficienza energetica in Europa.





Nuovi standard ed etichettatura per tutti gli Stati membri.
Si conclude oggi a Bari "THERMO EVOLUTION: da nuove regole a nuove opportunità",

ciclo di incontri sulla nuova normativa europea promosso da
MCE - Mostra Convegno Expocomfort, ANGAISA, ASSISTAL e ASSOTERMICA


Milano, 23 settembre 2015

Una nuova era per l'efficienza energetica è alle porte, anzi sta già bussando: tra pochi giorni, il 26 settembre, entrerà in vigore in tutta Europa una nuova normativa – disciplinata da 4 regolamenti UE (811/2013/Ue; 812/2013/Ue; 813/2013/Ue;  814/2013/Ue) – che modifica l'etichettatura energetica e le misure di Ecodesign dei prodotti di climatizzazione invernale e degli scaldacqua fino ad una certa potenza.



Caldaie, pompe di calore, impianti di cogenerazione e scaldacqua tradizionali, solari e a pompa di calore: ovvero tutti quei prodotti per il riscaldamento degli ambienti e per la produzione di acqua calda sanitaria fino a 70 kilowatt di potenza nominale e i bollitori con volume fino a 500 litri, mentre le misure di Ecodesign riguarderanno i prodotti per il riscaldamento degli ambienti e per la produzione di acqua calda sanitaria fino a 400 kilowatt di potenza nominale e i bollitori con volume fino a 2 mila litri.

Quindi occhio all'etichetta, che, con una scala dalla A alla G, ci racconterà il consumo di ogni apparecchio (A+, A++ e A+++ saranno invece i livelli per prestazioni maggiori).


Efficienza e classe energetica, potenza sonora e nominale massima di funzionamento, emissioni: saranno queste le informazioni a disposizione dei consumatori, che dovranno essere esposte chiaramente presso i punti vendita, sui siti internet, sul materiale promozionale, sui listini e su tutte le offerte commerciali.


Saranno inoltre introdotte nuove specifiche di progettazione ecocompatibile dei prodotti, con requisiti prestazionali più restrittivi necessari per avere la marcatura CE e poterli distribuire liberamente nell'ambito europeo.


Per i sistemi fatti da più apparecchi (ad esempio impianti per l'acqua calda sanitaria e per il riscaldamento domestico composti da un impianto solare e una caldaia)sarà introdotta l'etichetta "di insieme", che può essere rilasciata dal produttore, dal distributore o dall'installatore.


Quella che sta per arrivare non è una svolta epocale solo per le persone "comuni" - che potranno tenere a bada ancor di più i propri consumi e quindi il peso delle proprie bollette - per la collettività intera - che potrà beneficiare, attraverso acquisti più consapevoli e attenti, di un drastico taglio delle emissioni globali e di minore importazione di gas – ma anche per il comparto della termoidraulica, settore che impiega in Italia 11.500 addetti con un fatturato di oltre 2.000 milioni di euro l'anno.



La nuova etichettatura infatti comporterà non solo l'acquisizione di nuove competenze tecniche e maggiore responsabilità per l'intera filiera (produttori, distributori, installatori), ma anche la crescita del mercato interno dell'efficienza energetica e una maggiore diffusione di tecnologie ad elevate prestazioni, quali caldaie a condensazione, pompe di calore e soluzioni ibride.

Un cambiamento che MCE - Mostra Convegno Expocomfort - la manifestazione biennale leader nell'impiantistica civile ed industriale, nella climatizzazione e nelle energie rinnovabili insieme alle tre più importanti associazioni di settore, ANGAISA (Associazione nazionale commercianti articoli idrosanitari, climatizzazione, pavimenti, rivestimenti ed arredobagno), ASSISTAL (Associazione Nazionale Costruttori di Impianti e dei Servizi di Efficienza Energetica - ESCo e Facility Management) e ASSOTERMICA, (Associazione produttori apparecchi e componenti per impianti termici) ha sostenuto, accompagnato e promosso con il ciclo di incontri "THERMO EVOLUTION: da nuove regole a nuove opportunità", partito a maggio e conclusosi oggi a Bari, attraverso il quale  i professionisti del settore hanno potuto informarsi e formarsi circa le opportunità e necessità della nuova normativa.




MCE - Mostra Convegno Expocomfort
Mostra Convegno Expocomfort è la manifestazione internazionale biennale rivolta ai settori dell'impiantistica civile e industriale: riscaldamento, condizionamento dell'aria, refrigerazione, componentistica, valvolame, tecnica sanitaria, ambiente bagno, trattamento dell'acqua, attrezzeria, energie rinnovabili e servizi. Ideata nel 1960 come prima mostra specializzata in Italia, MCE è da oltre 50 anni leader di settore grazie alle comprovate capacità di seguire l'evoluzione dei mercati di riferimento creando momenti di incontro, confronto e dibattito tecnico, culturale e politico. Mostra Convegno Expocomfort è una manifestazione fieristica di proprietà di Reed Exhibitions, il leader mondiale nell'organizzazione di fiere e congressi che gestisce oltre 500 eventi in 43 Paesi che hanno registrato più di 7 milioni di partecipanti nel 2014. Reed Exhibitions conta 41 sedi in tutto il mondo a disposizione di 43 settori industriali. Reed Exhibitons fa parte di RELX Group plc, leader mondiale nella fornitura di soluzioni e servizi per clienti professionali in numerosi comparti di business.

Tutte le informazioni su THERMO-EVOLUTION sono disponibili su: www.mcexpocomfort.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI