Cerca nel blog

venerdì 9 ottobre 2015

Xerox presenta il suo sistema di rilevamento passeggeri su veicolo per promuovere l’adozione del carpooling in Europa

Si conferma l'efficacia operativa del nuovo sistema automatizzato 

MILANO, 8 Ottobre 2015 – Il carpooling e il car-sharing migliorano l'efficienza della rete stradale riducendo traffico, inquinamento e tempi di percorrenza, oltre che i momenti di maggior difficoltà alla guida. Al fine di implementare al meglio queste nuove modalità di trasporto, le autorità del settore necessitano di soluzioni affidabili, in grado di determinare il numero di persone presenti in ogni veicolo con un'accuratezza sempre maggiore rispetto a quella fornita dal tradizionale metodo che vede gli addetti contare lungo la strada. 

Xerox, azienda leader nell'aiutare i governi di tutto il mondo a risolvere i problemi relativi al mondo dei trasporti, ha recentemente testato il suo sistema di rilevamento passeggeri su veicolo (Vehicle Passenger Detection System) in Europa, nel trafficato tratto Juogne/Vallorbe al confine franco-svizzero, per dimostrare quanto un sistema automatizzato possa supportare le autorità europee nel campo dei sistemi di trasporto ad adottare alcuni strumenti funzionali come le corsie HOV (High Occupancy Vehicle), specifiche per mezzi di trasporto e veicoli occupati da un minimo di tre persone, e a incoraggiare i pendolari a fare un maggior uso del carpooling. 

Il test, condotto in collaborazione con il Cerema (French Centre for Studies and Expertise on Risks, Environment, Mobility, and Urban and Country planning ) e con il DREAL (Regional Directorate for the Environment, Planning and Housing) ha permesso di ottenere risultati straordinari:
·         Più del 95% di accuratezza nell'individuare il numero di passeggeri all'interno di ciascun veicolo;
·         Più del 97% di accuratezza nel rilevare la sola presenza del guidatore all'interno di un veicolo;
·         Il test ha inoltre permesso di scoprire che, nell'orario di punta al mattino, l'85% dei veicoli presenta solo il conducente a bordo, il 12% comprende anche un passeggero e meno del 3% ne trasporta almeno due.

"Da tempo l'istituto Cerema desiderava esaminare una soluzione automatizzata in grado di rilevare il numero di occupanti di un veicolo, così da valutarne il potenziale per incentivare, in seguito, l'adozione del carpooling e delle corsie HOV nonché la loro gestione, una volta introdotte", ha affermato Alexis Bacelar, Project Manager, Cerema. "Xerox è la prima azienda in grado di fornire un sistema di questo genere".  

La soluzione si basa su tecniche di computer vision brevettate e algoritmi geometrici capaci di distinguere i sedili vuoti da quelli occupati, sviluppati dai laboratori di ricerca Xerox.

"Le abilità di calcolo e l'elevato livello di accuratezza del sistema automatizzato di rilevamento passeggeri su veicolo di Xerox eliminano una serie di ostacoli che ancora oggi impediscono l'introduzione di iniziative di carpooling e delle corsie HOV. Inoltre, forniscono alle istituzioni responsabili dei sistemi di trasporto uno strumento importante che potrebbe aiutarli a ridurre concretamente il traffico", ha sottolineato Hervé Fagard, Department Head, DREAL Franche-Comté. "I risultati del test forniscono alle autorità i dati necessari per dare il via a tutte quelle iniziative che potrebbero essere prese in considerazione per ridurre l'inquinamento".

Il sistema rispetta tutte le normative circa la protezione dei dati grazie a tecniche di sfocatura irreversibili che impediscono l'identificazione degli individui e la successiva distruzione delle immagini una volta processate. 

"Il test effettuato a Jougne ci ha fornito la prova che il sistema di Xerox, il cui solido impegno nel campo della ricerca e dell'innovazione consente di offrire soluzioni all'avanguardia in grado di anticipare e soddisfare le esigenze in continua evoluzione dei propri clienti, è il più accurato disponibile sul mercato, ed è ora pronto a essere lanciato in Europa", ha affermato Jean-Charles Caulier, Sales Director, International Public Sector, Xerox. "Il sistema può essere impiegato su larga scala, evitando così alle aziende di monitorare manualmente le corsie riservate al carpooling". 

Geraldine Lièvre, Chief Technology Officer, International Public Sector di Xerox, ha presentato i risultati del test martedì 6 ottobre, nel corso della sessione "SIS06 Innovative Services for Fast and Secure Crossing Points", all'interno dell'evento ITS World Congress and Exhibition di Bordeaux.  

Il sistema è disponibile all'interno del portfolio di soluzioni Xerox per il settore dei trasporti.

-XXX-
Xerox
Xerox sta contribuendo a cambiare il modo in cui il mondo lavora. Attraverso l'expertise nei settori dell'imaging, dei processi aziendali, dell'analytics, dell'automazione e grazie agli insight incentrati sugli utenti, riprogettiamo il flusso di lavoro per garantire maggiori livelli di produttività, efficienza e personalizzazione. Operiamo in 180 paesi e abbiamo più di 130.000 dipendenti in grado di creare innovazioni significative e fornire servizi per i processi di business, prodotti per la stampa, software e soluzioni in grado di fare davvero la differenza per i nostri clienti e per i loro clienti finali. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.xerox.it

Xerox®, Xerox and Design® e ConnectKey® sono marchi registrati Xerox negli Stati Uniti e in altri paesi. 


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI