Cerca nel blog

mercoledì 11 novembre 2015

Gruppo E.ON: risultati 9 mesi 2015

E.ON conferma le stime per il 2015 e il programma della trasformazione del Gruppo
·         Come previsto, l'EBITDA e l'utile netto sottostante sono inferiori ai valori raggiunti nello stesso periodo dello scorso anno
·         È stata registrata una svalutazione di €8,3 miliardi nel terzo trimestre, come già annunciato
·         L'indebitamento netto è stato ridotto di oltre €5 miliardi

La prevista trasformazione di E.ON procede secondo i piani. Oggi, in occasione della presentanzione dei risultati dei primi nove mesi, il CEO Johannes Teyssen ha dichiarato: "I leadership team di E.ON e Uniper sono pronti e i nostri dipendenti sanno in quale azienda proseguiranno il proprio lavoro. Abbiamo raggiunto un accordo con i rappresentanti dei dipendenti su una Riconciliazione degli Interessi. La divisione della nostra azienda in due entità, operativamente indipendenti, sta entrando nella fase finale."

A qualche settimana dall'avvio delle attività di Uniper a gennaio 2016, E.ON ha riconfermato le proprie previsioni per l'intero 2015. Continua a stimare l'EBITDA tra €7 e €7,6 miliardi e l'utile netto sottostante tra €1,4 e €1,8 miliardi. Al 30 settembre, entrambi i valori sono in linea con le aspettative e dunque ben al di sotto del livello raggiunto nello stesso periodo dello scorso anno. Nei primi nove mesi, E.ON ha registrato un EBITDA di €5,4 miliardi (rispetto ai €6,5 miliardi dell'anno precedente: -18%) e un utile netto sottostante di €962 milioni (rispetto a €1,4 miliardi dell'anno precedente: -30%). 

Dall'inizio dell'anno, E.ON ha ridotto il suo indebitamento netto di €5,3 miliardi a €28,1 miliardi. Il cash flow operativo è stato di €5,7 miliardi; un valore elevato ma inferiore al livello dello stesso periodo dello scorso anno (-23%), quando aveva beneficiato di effetti non ricorrenti. E.ON ha riconfermato il suo piano di pagare un dividendo di €0,5 ad azione per l'anno finanziario 2015. Nel terzo trimestre E.ON ha registrato la svalutazione, già annunciata, di €8,3 miliardi, che ha causato significative perdite nette. Poiché questi oneri sono da considerarsi effetti straordinari, non hanno avuto impatto sull'utile netto sottostante.

L'EBITDA dei primi nove mesi è stato di circa €1,1 miliardi inferiore al livello raggiunto l'esercizio precedente. Utili più elevati sono stati raggiunti in Germania e in altri mercati europei. Lo smantellamento delle centrali di produzione e la dismissione delle attività in Spagna e in Italia hanno avuto un significativo effetto negativo sulla redditività del segmento Generation (-32%). 

La flessione dell'EBITDA delle Rinnovabili (-17%) è da attribuire a prezzi più bassi dell'elettricità all'ingrosso e a positivi effetti non ricorrenti registrati nello stesso periodo dell'anno precedente. Il segmento Global Commodities (-42%) ha registrato nel periodo un effetto sul trading del carbone che verrà, come anticipato, controbilanciato nel quarto trimestre. Il basso prezzo del petrolio e la flessione del rublo hanno portato a utili inferiori nel segmento Exploration & Production (-24%) e nei Paesi che non fanno parte dell'Unione Europea (-46%).


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI