Cerca nel blog

martedì 24 novembre 2015

Innovazione tecnologica al servizio del sistema idrico: oggi in CAP un seminario sulle Trenchless Technology

Estendere una rete idrica senza rompere le strade, portando per esempio la rete fognaria oltre una ferrovia senza interrompere il traffico e riducendo al minimo l'impatto ambientale: oggi si può fare con le cosiddette tecnologie No Dig, che permettono di intervenire sulle tubazioni senza scavare, in modo innovativo e in un'ottica di economicità ed eco-sostenibilità.

Se ne è parlato oggi, presso la sala assembleare di Amiacque a Milano, dove Gruppo CAP ha ospitato l'incontro organizzato da IATT e Utilitalia, accreditato presso l'Ordine degli Ingegneri della provincia di Milano. Durante il seminario sono state presentate le novità tecnologiche nella posa e nel risanamento delle reti del Servizio Idrico Integrato, con un focus sulle Trenchless Technology, alcune delle quali sono già sperimentate con successo da CAP nei propri interventi sul territorio.

Gruppo CAP è stato scelto infatti per ospitare la mattinata di aggiornamento e confronto grazie agli investimenti effettuati utilizzando tecniche No Dig, che spaziano dal microtunneling alla trivellazione orizzontale controllata (in sigla, Toc). Durante il seminario si è ragionato sull'utilizzo delle tecnologie trenchless come vantaggiosa alternativa alle tecniche più tradizionali che prevedono scavi a cielo aperto.

L'impiego di tecnologie innovative che non richiedano scavi è una delle 21 azioni messe in campo da CAP con il programma CAP 21 Impegni di sostenibilità, che rappresenta una sfida quotidiana nella gestione industriale, pubblica ed efficiente del servizio idrico integrato, per rispondere alle questioni aperte da Cop 21, la Conferenza sul clima che si terrà a dicembre a Parigi. I 21  impegni si riassumono in sette grandi aree di intervento del programma CAP21: #Acquadabere, #Acquadarecuperare, #acquadavalorizzare, #Acquadacostruire, #Acquadarisparmiare, #Acquadainnovare e #Acquadasostenere.

"Per Gruppo CAP è fondamentale investire in nuove soluzioni tecnologiche per rispondere alle esigenze di un territorio che cresce e che oggi ha la consapevolezza che l'acqua non vada solo garantita ai cittadini ma gestita in modo sostenibile per evitare sprechi e tutelare la falda - ha dichiarato Alessandro Russo, Presidente Gruppo CAP -. Le tecnologie no dig in particolare ci permettono di limitare l'impatto ambientale di ogni nostro intervento, ricorrendo alle soluzioni più innovative". 

Gruppo CAP
Il Gruppo CAP è una realtà industriale che gestisce il servizio idrico integrato in provincia di Milano, Monza e Brianza, Pavia, Varese, Como secondo il modello in house providing, cioè garantendo il controllo pubblico degli enti soci nel rispetto dei principi di trasparenza, responsabilità e partecipazione. Attraverso un know how ultradecennale e le competenze del proprio personale coniuga la natura pubblica della risorsa idrica e della sua gestione con un'organizzazione manageriale del servizio idrico in grado di realizzare investimenti sul territorio e di accrescere la conoscenza attraverso strumenti informatici. Gestore unico della provincia di Milano per dimensione e patrimonio il Gruppo CAP si pone tra le più importanti monoutility nel panorama nazionale.

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI