Cerca nel blog

domenica 6 dicembre 2015

GREENPEACE: “APPREZZIAMO L’APPELLO DEL PAPA SUL CLIMA, A PARIGI SERVE UN ACCORDO AMBIZIOSO”

ROMA, 06.12.15 – Questa mattina Papa Francesco ha pregato per il successo del vertice sul clima di Parigi. Parlando ai fedeli riuniti in Piazza San Pietro al termine dell'Angelus, Bergoglio ha detto di seguire da vicino i negoziati. E ricordando una domanda già posta nella sua enciclica Laudato Si', ha aggiunto: «Che tipo di mondo desideriamo trasmettere a coloro che verranno dopo di noi, ai bambini che stanno crescendo? Per il bene della nostra casa comune e delle future generazioni, a Parigi dovrebbe essere fatto ogni sforzo per attenuare gli impatti dei cambiamenti climatici e, nello stesso tempo, per contrastare la povertà e far fiorire la dignità umana».

Commentando le parole di Papa Francesco, Martin Kaiser di Greenpeace ha detto:
«Le parole del Papa sono le benvenute. Egli ha infuso un importante valore morale alla lotta ai cambiamenti climatici, e il suo intervento si farà sentire nelle sale dove si svolgono i negoziati. A Parigi sta per cominciare la settimana decisiva, e il vertice ha bisogno di ogni appoggio. In precedenza il Papa ha sottolineato la necessità di abbandonare le fonti fossili, ma serve un accordo in grado di assicurare che ciò avvenga entro il 2050, come chiedono gli scienziati. Non è scontato che si raggiunga un accordo soddisfacente. Speriamo che le parole del Papa facciano riflettere anche chi ancora si oppone al progresso e vorrebbe che i negoziati falliscano».

Papa Francesco ha concluso il suo discorso con una preghiera: «Preghiamo perché lo Spirito Santo illumini tutti coloro che sono chiamati a prendere decisioni così importanti, dando loro il coraggio di fare ciò che è meglio per il bene dell'intera famiglia umana».


Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI