Cerca nel blog

domenica 6 dicembre 2015

Saving the ocean from plastic waste

Header image
McKinsey & Company Reports their Findings

The McKinsey Center for Business and Environment recently collaborated on a report with the Ocean Conservancy called Stemming the tide: Land-based strategies for a plastic-free ocean which identified the origins of the world’s plastic marine debris and how it leaks into the oceans. The research found that more than 80% of ocean plastic comes from land-based sources rather than from perceived sources such as fisheries and fishing vessels. Furthermore, of that 80%, three-quarters comes from uncollected waste.

The attached report by McKinsey highlights six recommendations to help decrease marine litter entering our oceans:

1. obtaining real and meaningful commitments from national governments, governors, and mayors to set and achieve ambitious waste-management targets
2. providing local “proofs of concept” for integrated waste-management approaches in a number of carefully selected pilot cities
3. building a best-practice transfer mechanism of global expertise to high-priority cities
4. ensuring required project-investment conditions are in place
5. facilitating technology implementation by equipping technology providers with detailed data
6. bringing leadership and a strategic focus on solutions as part of the global policy agenda on the ocean

Waste Free Oceans reiterates that, in addition to such recommendations, measures need to be taken in order to optimize port reception facilities when it comes to disposing of marine litter collected at sea. At the moment, landing waste is not free of charge in EU ports – an obstacle for Fishing for Litter by fishermen and a disincentive to fight the marine litter problem.

Read the entire report previously shared by WFO here.


Attachments
Ocean Conservancy Report 'Stemming the Tide'

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI