Cerca nel blog

giovedì 28 gennaio 2016

Certificazione Energetica: in Italia la spesa media è 120€

Indagine ProntoPro.it

Ottenere l'attestato a Roma costa fino al 16% in più, Imperia la più economica


Milano, 28 gennaio 2016 - Se è vero che sono sempre di più gli italiani che scelgono quella che sarà la propria abitazione sulla base della prestazione energetica dell'immobile, è vero anche che la redazione di un Attestato di Certificazione Energetica, ha costi diversi  a seconda della città in cui questo viene formulato. 
ProntoPro.it, il portale che fa incontrare domanda e offerta di lavoro professionale e artigianale, ha realizzato uno studio in cui vengono confrontati i costi della certificazione energetica secondo cui il costo medio nazionaledi un certificato energetico equivale a 120 euro*, ma con importanti variazioni a seconda della città in cui si trova l'immobile da certificare 
«Il consumatore, oggi, è molto più attento alla certificazione energetica rispetto al passato, in quanto ha compreso l'influenza della prestazione energetica per il reale risparmio sulle spese della propria abitazione.  – sottolinea Marco Ogliengo, CEO di ProntoPro.it– A fronte di un mercato in cui i costi per l'Attestato di Certificazione Energetica sono in crescita, il nostro portale permette di confrontare i preventivi di numerosi certificatori e scegliere in piena autonomia».
Analizzando le cifre richieste nei venti capoluoghi di regione, dall'indagine emerge che Roma è la città in cui i certificati energetici  sono più cari con una media superiore di circa il 16% rispetto a quella nazionale. Seconda in classifica è la città di Bolzano e al terzo posto si colloca Milano; nel capoluogo meneghino un attestato di certificazione energetica costa mediamente 138 euro
La città di Imperia vince il primato della convenienza: qui per un certificato energetico si spendono "solo" 104 euro. A pagare menorispetto al resto d'Italia sono anche gli abitanti delle città diFrosinone, in cui i costi dei certificati energetici si aggirano intorno ai106 euro e quelli di Massa Carraradove per certificare un immobile medio si pagano 108 euro.
Con l'introduzione dell'obbligo di Certificazione Energetica degli edifici, nei casi di locazione, compravendita e per accedere agli sgravi fiscali per le ristrutturazioni volte al conseguimento di risparmio energetico, la figura professionale del Certificatore Energetico è sempre più richiesta.
L'importanza dell'Attestato di Certificazione Energetica (ACE) è determinata dalla necessità di attestare la prestazione e le caratteristiche energetiche di un edificio, in modo da consentire al cittadino un confronto di tali caratteristiche rispetto ai valori di riferimento previsti dalla legge. A questo scopo, il certificatore energetico deve essere un tecnico abilitato, che una volta calcolato l'indice di prestazione globale dell'immobile mediante opportune procedure, potrà formulare delle raccomandazioni tecniche volte a migliorare le prestazioni dell'unità immobiliare e il periodo di ritorno dell'investimento.  
Segue tabella per i venti capoluoghi di regione con i costi medi degliAttestati di Certificazione Energetica per gli appartamenti di 79 metri quadrati:


Città
Costo medio €


Ancona
119
Aosta
125
Bari
119
Bologna
125
Cagliari
119
Campobasso
117
Catanzaro
109
Firenze
125
Genova
127
L'aquila
123
Milano
138
Napoli
113
Palermo
114
Perugia
130
Potenza
113
Roma
141
Torino
126
Trento
136
Trieste
117
Venezia
127
Italia
120



* Analisi fatta prendendo a campione un bilocale di 79 metri quadrati.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI