Cerca nel blog

martedì 23 febbraio 2016

MIELIZIA SALE A BORDO DEL TRENO VERDE DI LEGAMBIENTE PER DIFENDERE LE API DI CITTÀ

Quanto sono importanti le api per la tutela della biodiversità in città? Come sono organizzate e cosa possiamo imparare da loro? 
Cosa possiamo fare per contribuire a rendere gli spazi verdi urbani più sani e vivibili? 
A rispondere a questi e ulteriori quesiti, sul Treno Verde di Legambiente - l'iniziativa itinerante che dal 26 febbraio al 9 aprile toccherà 11 città italiane - ci saranno anche gli apicoltori di Conapi. 
Nella prima tappa, presso la Stazione di Novara,  protagonista l'apicoltrice Emanuela Borzoni.


Mielizia, lo storico marchio con cui sono distribuite le produzioni di Conapi - Consorzio Nazionale Apicoltori che riunisce oltre 600 soci in tutta Italia uniti dalla comune passione per un'apicoltura sana e rispettosa dell'ambiente e della biodiversità - sale a bordo del Treno Verde di Legambiente, per sostenere la tradizionale campagna annuale dell'associazione ambientalista che quest'anno punta a valorizzare il ruolo fondamentale dei quartieri, per dimostrare come i processi innovativi e partecipativi dei più elementari nuclei della città possano essere la risposta ai problemi delle metropoli, e promuovere la transizione verso le smart city, dimostrando l'applicabilità delle buone pratiche su larga scala.

Con il supporto a questa iniziativa, Mielizia intende proseguire il proprio percorso di sensibilizzazione sull'importanza del ruolo delle api per la vita del pianeta, già intrapreso con il progetto "Bee Active! Attivi per le Api", nato appunto per stimolare i consumatori ad adottare comportamenti virtuosi al fine di contrastare lo sterminio che, da troppi anni, sta decimando questi fondamentali insetti.

In particolare, in linea con il tema dell'iniziativa di Legambiente, l'obiettivo di quest'anno è illustrare al pubblico che salirà a bordo della quarta carrozza del treno come è organizzata la città delle api e comprendere quanto stretto sia, per questi insetti, il legame fra benessere dell'ambiente e salute delle famiglie

Le api, al pari degli altri insetti impollinatori, svolgono una funzione insostituibile per difendere la biodiversità delle città e sono al contempo delle vere e proprie sentinelle dell'ambiente, per cui vanno difese e tutelate. 

È dunque importante che anche nelle città  ci si prenda cura del verde urbano, sia esso pubblico o privato, utilizzando tecniche che le rispettino.

Per questo Conapi, insieme al Centro Agricoltura Ambiente di Bologna, ha sviluppato un progetto che verrà presentato  alle amministrazioni locali, per contribuire a rendere le città più sane e vive.

Immancabili inoltre, anche quest'anno, i laboratori degli apicoltori. Nel corso della prima tappa di Novara,  protagonista sarà Emanuela Borzoni, apicoltrice di Cameriano (NO) che lunedì 29 febbraio  incontrerà le scuole e il pubblico che visiterà i vagoni.

Corporate background Mielizia-Conapi
Mielizia, sintesi di miele e delizia, è lo storico brand degli apicoltori di Conapi, Consorzio Nazionale Apicoltori, la più importante cooperativa di apicoltori in Italia e una delle più importanti nel mondo. Gli apicoltori di Mielizia sono coltivatori di biodiversità e lavorano insieme alle api, creando le condizioni affinché questi meravigliosi insetti possano produrre mieli, pollini e prodotti apistici buoni e puliti.

Sono mieli e prodotti apistici esclusivamente ITALIANI e di alta qualità, provenienti dai più suggestivi territori italiani e riposti in vaso, dopo scrupolosi controlli, con un processo produttivo delicato e rispettoso delle proprietà naturali di questo prodotto. Mielizia rappresenta un modello completo di "filiera del miele": dalla scelta dei territori, alla produzione in apiario, fino al confezionamento e alla commercializzazione del prodotto finito. 

Sono oltre 600 gli apicoltori e più di 75.000 gli alveari in tutta Italia, dal Piemonte alla Sicilia, da cui provengono mediamente oltre 2.600 tonnellate di miele. Conapi, che riunisce apicoltori biologici e convenzionali, è il primo produttore di miele biologico in Italia: oltre il 40% dei soci apicoltori sono biologici.

Non solo miele: oltre a numerosi mieli poli flora e mono flora (acacia, tiglio, castagno, bosco, coriandolo, agrumi, sulla, eucalipto, corbezzolo) i soci producono polline, pappa reale e propoli, produzioni che racchiudono qualità e proprietà preziose che restano inalterate nelle confezioni predisposte dal Consorzio.

Mielizia è il marchio che rende concreta la mission della Cooperativa, che punta a valorizzare gli apicoltori socie le loro produzioni, tutte realizzate nel segno di un'agricoltura pulita, biologica di qualità e rispettosa della biodiversità, a totale garanzia per il consumatore finale. La scelta di una lavorazione "a freddo" che non supera mai i 40°, la ricerca di percorsi innovativi di produzione e di packaging, il forte legame con il territorio, la valorizzazione delle tipicità locali fanno di Mielizia un brand di riferimento del mercato del miele in Italia e, grazie alle significative esportazioni, un solido protagonista anche sui principali mercati internazionali.

foto dell'allestimento della quarta carrozza del Treno Verde;
foto del tavolo dei relatori con, da sinistra a destra: Rossella Muroni, Presidente Nazionale Legambiente; Barbara Degani, Sottosegretario di Stato del Ministero dell'Ambiente; Renato Mazzoncini, Amministratore Delegato del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane; Gioia Ghezzi, Presidente del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane.

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI