Cerca nel blog

giovedì 17 marzo 2016

LifeGate entra ufficialmente nel Comitato “Ferma le trivelle”

LifeGate, media network e advisor per lo sviluppo sostenibile delle imprese, annuncia la decisione di entrare a far parte del comitato nazionale unitario che sostiene il "Sì" al referendum abrogativo in programma domenica 17 aprile. Le motivazioni della scelta di LifeGate di mobilitarsi a sostegno del Comitato sono riassunte in un "manifesto" pubblicato sul portale lifegate.it/

Da oltre 15 anni, LifeGate ha messo al centro del suo impegno la lotta per la diffusione di uno stile di vita sostenibile, basato su una migliore efficienza energetica e l'utilizzo delle rinnovabili. La scelta di prendere una posizione netta sul refendum, inoltre,  risponde alle richieste sempre più pressanti da parte della propria community composta da oltre 5 milioni di persone

Con questa decisione, LifeGate è la prima azienda ad affiancare Legambiente, le nove regioni proponenti e i vari comitati spontanei nel Comitato Nazionale "Ferma le Trivelle", impegnato a informare i cittadini sui contenuti e sull'importanza della consultazione popolare affinché sia raggiunto il quorum nonostante i tempi ristretti imposti dal Governo. Oltre al suo network informativo, LifeGate metterà a disposizione del Comitato e degli elettori le competenze dell'Amministratore Delegato Enea Roveda e del Direttore Scientifico Simone Molteni.

"Trovo insostenibile la decisione del governo di non accorpare il referendum con l'election day" - ha dichiarato Enea RovedaCEO di LifeGate. "Penso sia intollerabile spendere più di 300 milioni di euro che potevano essere investiti  per start-up dedicate all'innovazione sulle rinnovabili. Per questa scelta incauta, il 17 aprile, si sprecheranno le imposte prodotte da oltre 7 milioni di Italiani nell' intera giornata. Ritengo assurdo che per gli interessi di poche società energetiche, con i soldi dei cittadini, si stia cercando di affossare un referendum e si discuta, per i medesimi interessi, di interventi militari in Libia e in altri paesi."

Tra le motivazioni contenute nel manifesto, non solo la tutela della biodiversità e della cultura di cui è ricco il nostro Paese, ma soprattutto la necessità di dotarci di una strategia energetica e di una politica industriale coerenti, in linea con la transizione in atto ovunque nel mondo verso fonti energetiche rinnovabili, pulite e sicure.

"Abbiamo le conoscenze, la creatività, l'industria e anche il territorio morfologicamente perfetto per cogliere l'opportunità economica offerta dalla transizione energetica in atto. E' un trend globale in cui continueranno ad essere investiti in tutto il mondo miliardi di euro per installare tecnologie pulite, efficienti ed innovative al posto dei tradizionali combustibili fossili" - commenta Simone Molteni, Direttore Scientifico LifeGate. "Per cogliere l'opportunità ed avere un ruolo a livello internazionale abbiamo bisogno di una visione e di una strategia chiara. La Germania, ad esempio, ha pianificato di arrivare al 2050 con l'80% del proprio fabbisogno energetico coperto da fonti pulite e rinnovabili. Non perché la Germania sia più virtuosa di altri, ma perché il sistema paese vede in questo settore una possibilità di sviluppo industriale e tecnologico importante". 

 

www.fermaletrivelle.it



Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI