Cerca nel blog

mercoledì 9 marzo 2016

Rilegno illustra le mille vite del legno a Settimo Torinese nell'ambito del progetto 'Green City: una città da favola'

I vantaggi del riciclo del legno per l'ambiente e per il futuro spiegati in una lezione didattica alla Biblioteca Multimediale di Settimo Torinese


Cento bambini a scuola di riciclo del legno. E' quanto è successo a Green City, una città da favola!, il progetto di educazione ambientale rivolto alle scuole elementari del Torinese, promosso dal Consorzio di Bacino 16, che si occupa della raccolta dei rifiuti in 30 comuni in provincia di Torino. 

Il progetto è stato realizzato con la collaborazione del consorzio nazionale Rilegno; Keenergy, azienda torinese che si occupa di soluzioni innovative per il risparmio dell'energia, e Seta, (Servizi ecologia territorio ambiente), azienda incaricata dello smaltimento dei rifiuti di Settimo Torinese e di altri comuni della zona. Un territorio virtuoso dal punto di vista del riciclo del legno.

Grazie al puntuale coordinamento di Rilegno e al buon lavoro dei soggetti coinvolti, lo scorso anno i 30 comuni di Bacino 16 hanno raccolto e avviato a riciclo oltre 2.116 tonnellate di rifiuti legnosi, tra imballaggi e altri rifiuti (mobili rotti, infissi ecc).

Il ciclo Green City, una città da favola! è partito all'inizio dell'anno scolastico 2015-2016 e diffonde comportamenti ambientali corretti tramite laboratori didattici nelle scuole, tenuti da esperti sui temi dell'ecosostenibilità, del risparmio energetico e del corretto riciclo e smaltimento del legno. 

Come quello organizzato da Rilegno, che qualche giorno fa ha riempito la Sala della Biblioteca Multimediale di Settimo Torinese. 

A illustrare gli utilizzi del legno e il suo corretto conferimento come rifiuto è stata Monica Martinengo, responsabile comunicazione di Rilegno, che ha spiegato la storia, il funzionamento e i buoni risultati ottenuti negli anni dall'attività consortile. 

Alla lezione hanno partecipato 7 classi (per un totale di 100 bambini), solo una parte delle 70 classi che hanno partecipato all'intero progetto. Durante la mattinata sono intervenuti anche Pier Luigi Avataneo, presidente del Consorzio di Bacino 16; Alessandro di Benedetto, presidente di Seta; e Silvia Favetta, l'assessore all'istruzione di Settimo Torinese.

Il progetto
Hanno aderito a Green City le scuole elementari di 14 Comuni della provincia di Torino: Borgaro, Mappano, Brandizzo, Brusasco, Caselle, Castiglione, Chivasso, Gassino, Leinì, Montanaro, San Mauro, Settimo, Verolengo e Volpiano, per un totale di più di 1.300 bambini (ovvero una settantina di classi). 

Il percorso del progetto è articolato su tre fasi, che comprendono teoria, attività di laboratorio e la scrittura di un elaborato. Il primo approccio dei bambini alle tematiche ambientali avviene tramite gli strumenti presenti sul sito dell'iniziativa (filmati, brochure scaricabile), seguiti da un percorso di apprendimento e di conoscenza della situazione attuale e varie attività di laboratorio, per finire con la produzione di una favola sui temi di Green City, con premiazione dei migliori tre elaborati.

Durante il progetto è stata insegnata ai bambini la corretta gestione degli imballaggi, il riciclo del legno, la conoscenza dell'energia pulita e il suo risparmio, rendendo anche i piccoli più consapevoli e rispettosi nei confronti dell'ambiente che ci ospita.

La raccolta del legno a Settimo Torinese
Il Consorzio di Bacino 16 ha delegato Seta per la gestione di igiene ambientale sui 30 comuni della provincia di Torino di sua competenza. E lo scorso anno questo territorio ha raccolto esattamente  2.116,65 tonnellate di rifiuti di legno, valorizzati e avviati a riciclo grazie al coordinamento e regia del Consorzio Rilegno.

Rilegno, chi è e cosa fa.
Rilegno è il Consorzio nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclaggio degli imballaggi di legno in Italia. E' nato all'interno del sistema Conai, a seguito del decreto legislativo 22/97 e risponde al testo unico ambientale 152/2006 e successive modifiche. Rilegno ha il compito di organizzare e garantire il riciclo e recupero dei rifiuti di imballaggio di legno (pallet, cassette per l'ortofrutta, casse, gabbie, bobine per cavi), e di altri rifiuti legnosi  (porte, infissi, mobili...) provenienti dal circuito cittadino. 

Riciclare il legno significa risparmiare energia, migliorare la qualità dell'aria e al contempo evitare gli sprechi. Il legno ha mille usi, per il comparto produttivo e industriale: una volta conclusa la sua 'prima vita' può ancora viverne altre mille e diventare necessario nutrimento per l'economia circolare come 'materia prima' per altri mobili e oggetti in legno. 

E Rilegno ha un ruolo da protagonista, garantendo il riciclo di 1 milione e 500.000 tonnellate di rifiuti legnosi ogni anno. Ricordare a tutti il valore e le potenzialità del materiale naturale e sostenibile per eccellenza è il cuore dell' attività del consorzio: il legno ha valore, diamo valore al legno.



Cesenatico, 9 marzo 2016

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI