Cerca nel blog

mercoledì 6 aprile 2016

"PuliAmo il monte 2016" giornata di pulizia del monte Orfano. sabato 9 aprile 2016 in occasione della Giornata del Verde pulito promossa dalla Regione Lombardia

La Regione Lombardia ha indetto, per il 10 aprile 2016, la Giornata del Verde Pulito, (istituita dalla Legge Regionale nel 1991 –L.R. n. 14 del 20/07/1991- prima edizione nel 1992) arrivata alla XXV edizione.

I Circoli Ekoclub di Palazzolo S/O e di Erbusco in collaborazione con i Comuni di: Erbusco (Ente capofila), Rovato, Cologne e Coccaglioaderendo a tale iniziativa, sulla scorta della stessa manifestazione dell'anno scorso, hanno deciso di concentrare i propri sforzi su un'area di pregio: il Monte Orfano, zona tutelata dalla Legge Regionale del 1983 quale area di rilevante valenza naturalistica, anticipando a sabato 9 aprile la Giornata del verde pulito, denominando l'evento "PuliAmo il Monte", coniugando così pulizia ed amore per questo magnifico angolo di Franciacorta.

Con i suoi 535 ettari di vegetazione, il Monte Orfano,  è già stato in passato motivo di impegno e di attenzione da parte dei volontari Ekoclub: nel 2004 Ekoclub provinciale, oltre alla pulizia dei sentieri,  ha censito alcune specie di flora e fauna presenti. Nel 2008 il Circolo Ekoclub di Cologne ha curato una pubblicazione sul Monte Orfano, visto dagli occhi dei bambini.

Il Monte Orfano, quasi interamente di proprietà di privati, in passato era considerato fonte di ricchezza. Sino agli anni 60 venivano, dai contadini, raccolte le foglie secche delle piante di quercia, betulla e castagno che servivano da lettiera al bestiame nelle stalle. La legna, prodotta, era il combustibile per il riscaldamento delle abitazioni. Raccogliendo fogliame e rami spezzati il Monte risultava sempre pulito.
Ora che non vengono più raccolte sia le foglie che il legname, parte di questa Oasi verde è lasciata allo stato di abbandono.

Meritoria è l'azione di pulizia di alcune aree e sentieri da parte dei Gruppi Alpini, dei 4 Comuni su cui insiste il territorio del Monte, dei Gruppi di Protezione Civile (manutenzione e pulizia del sentiero che porta alla piazzola atterraggio elicottero da utilizzarsi in caso di incendio) e dei cacciatori che puliscono il sentiero e l'area del proprio capanno.

Oggi alcuni, incivili, abbandonano, sui sentieri del Monte Orfanoi propri rifiuti dopo la scampagnata in quello che è definito da tutti il "Balcone verde della Lombardia".
Nel versante sud del Monte oggi si vedono dei vigneti (Franciacorta Docg) che godono dell'esposizione solare, mentre nel versante nord, il Monte è rimasto inalterato, praticamente bosco ceduo.

I Circoli Ekoclub di Erbusco e Palazzolo, preso atto dello stato di abbandono di alcune aree del Monte Orfano, hanno deciso, coinvolgendo 4 Amministrazioni: Erbusco (che fungerà di Comune capofila)Rovato, Cologne, Coccaglio (cui territorio insiste il Monte Orfano) di proporre una pulizia straordinaria dei sentieri e delle aree di questo polmone verde. Ovviamente, è stata chiesta ed ottenuta l'adesione delle Associazioni di volontariato dei 4 Comuni coinvolti.

Così, sabato 9 aprile, con inizio alle ore 8, partendo dalla sommità del Monte Orfano, "armati" di Sacchi e guanti i volontari eseguiranno una pulizia straordinaria di questo stupendo angolo di verde.

L'iniziativa ha avuto il sostegno, convinto e convincente, del Vice Presidente dell'Ekoclub nazionale, Roberto Bruno Lancini(palazzolese) che già nel 2004 aveva curato ed organizzato la pulizia e la classificazione delle essenze arboree e presenze animali su questo stupendo lembo di Lombardia.

                                                                                  
Il Monte Orfano, di formazione Morenica, ha un lunghezza massima di 4,5 Km ed una larghezza che varia dai 100 ai 400 metri, la sua altitudine è di 450 metri s.l.m.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI