Cerca nel blog

martedì 31 maggio 2016

CONAI: al via a Milano il tour "Il mio Pianeta". Per mettere il cittadino al centro della tutela dell'ambiente e dello sviluppo dell'economia circolare

Toccherà 7 città in 30 giorni, e promuove il corretto conferimento dei rifiuti di imballaggio come atto di responsabilità individuale del cittadino nei confronti dell'ambiente e del Pianeta.

 

Milano, 31 maggio 2016 – E' stato presentato oggi a Milano il tour CONAI "Il mio pianeta", una serie di eventi sul territorio rivolti ai cittadini per promuovere la responsabilità individuale del cittadino e ottenere una raccolta differenziata di elevata qualità – per aumentare il tasso di avvio a riciclo dei rifiuti conferiti.

 

Il tour, intitolato "Il mio pianeta" toccherà 7 Città (Milano, Genova, Torino, Catania, Catanzaro, Bari e Roma) nei prossimi 30 giorni, e prevede attività di comunicazione non convenzionale per coinvolgere in maniera spontanea il più alto numero di cittadini. Il tour prevede sette flash mob spontanei, coadiuvati da un'intensa attività sui media tradizionali e sui social media, in particolare per quanto riguarda la prossima Giornata Mondiale dell'Ambiente in programma il 5 giugno. Infine, è stata prevista la collaborazione con alcuni youtuber, per aumentare il coinvolgimento delle generazioni più giovani.


Il primo appuntamento del tour "Il mio pianeta" si è tenuto quest'oggi nei pressi del Teatro  Burri al Parco Sempione di Milano, raccogliendo centinaia di adesioni da parte dei cittadini, con un particolare focus sui millennials, anche grazie alla presenza degli attori The Show.

 

"L'assunzione di responsabilità del singolo attraverso gesti semplici come la corretta separazione dei rifiuti è fondamentale per garantire l'avvio a riciclo dei rifiuti di imballaggio" ha commentato Walter Facciotto, Direttore Generale di CONAI. "Ma la salvaguardia dell'ambiente non è l'unico ambito che si avvantaggia da questa azione concreta. Anche l'economia e l'occupazione ne traggono benefici consistenti: la filiera del riciclo in Italia vale infatti ogni anno circa 10 miliardi di euro e dà lavoro a 37.000 addetti, di cui 18mila impiegati nella sola gestione dei rifiuti di imballaggio".

 

E proprio per indagare il senso di responsabilità degli italiani, è stata presentata oggi una ricerca demoscopica condotta da DOXA Marketing Advice. Dai risultati emerge un buon livello di responsabilità generale degli italiani – pari a 66 su una scala di 100 – su una scala di parametri che unisce aspetti ambientali ad altri di livello personale, sociale e legati ai beni comuni e alla collettività. i cittadini italiani sono quindi oggi più maturi, consapevoli e vogliono sentirsi coinvolti nelle decisioni che li riguardano, in particolare per quanto riguarda i temi legati alla salvaguardia dell'ambiente (73%), dove svettano in particolare la responsabilità nello svolgimento della raccolta differenziata e la gestione dei rifiuti (81%) e la diffusione di abitudini di consumo sostenibili (74%).

 

La responsabilità ha invece per gli italiani una doppia connotazione: da un lato, solo il 12% degli italiani la ritiene un fattore decisivo per il successo personale. Dall'altro, quasi un italiano su due (49%) reputa la responsabilità un valore fondamentale da trasmettere ai figli, preceduto solo dalla fiducia in sé stessi (52%).

 

Il tour "Il mio pianeta" si articolerà in 7 tappe nei prossimi 30 Giorni, toccando le Città di:

 

·         31 maggio, Milano

·         8 giugno, Genova

·         15 giugno, Torino

·         18 giugno, Catania

·         22 giugno, Catanzaro

·         25 giugno, Bari

·         28 giugno, Roma



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI