Cerca nel blog

martedì 31 maggio 2016

PRYSMIAN GROUP PUBBLICA IL BILANCIO DI SOSTENIBILITA' 2015


Prysmian Group pubblica il Bilancio di Sostenibilita' 2015.

 

€1.580 milioni di valore economico generato (+9,9%);

Ridotta del 7,8% l'emissione di sostanze lesive per lo strato di ozono;

 

Inclusione nell'indice FTSE4Good; +10 punti nel Dow Jones Sustainability Index;

Affidata al CdA la supervisione sui temi di Sostenibilità.

 

Milano, 31/05/2016 - Prysmian Group, leader mondiale nel settore dei cavi e sistemi per l'energia e le telecomunicazioni, pubblica il suo quinto Bilancio di Sostenibilità, redatto secondo le Sustainability Reporting Guidelines G4 con l'adozione di nuovi kpi e la rendicontazione di 76 indicatori del Global Reporting Initiative.

 

Fra i principali risultati ottenuti nel 2015 si segnala la crescita della generazione di valore economico, che si attesta a € 1.580 milioni rispetto a € 1.438 milioni del 2014, in aumento del 9,9%. Tale dato è rappresentato dalla remunerazione delle risorse umane, dei finanziatori, degli azionisti, degli interessi di terzi e della Pubblica Amministrazione, dai contributi alle comunità e infine dal valore trattenuto in azienda.

 

Lo sviluppo di prodotti innovativi e sostenibili è proseguito in tutti i segmenti di business. Durante l'anno il Gruppo ha ampliato la linea di cavi Afumex Green, di cui Afumex Green 1kV rappresenta ora il cavo più sostenibile e sicuro sul mercato grazie alla sostituzione del tradizionale polietilene derivante dal petrolio, utilizzato per l'isolamento, con il biopolietilene (politilene "green"), un materiale derivato dalla canna da zucchero, rinnovabile al 100%, certificato a livello internazionale e capace di ridurre le emissioni di CO2.

 

Fra le varie iniziative attuate allo scopo di mitigare i propri impatti sull'ambiente, Prysmian ha avviato un progetto per sistematizzare l'analisi dell'impatto ambientale dei cavi attraverso l'implementazione delle metodologie di Life Cycle Assessment sugli strumenti utilizzati per la definizione dei prodotti, in termini di materiali da assemblare e cicli di processo. Inoltre, alla fine dell'anno l'emissione di sostanze lesive per lo strato di ozono si è ridotta del 7,8%, e rispettivamente il 91% e il 63% dei siti hanno ottenuto le certificazioni ISO14001 e OHSAS18001.

 

Passi avanti sono stati fatti anche nella gestione sostenibile della filiera, con l'implementazione del Codice di Condotta Commerciale volto a diffondere pratiche di business responsabili e il rafforzamento delle iniziative di screening includendo criteri di sostenibilità nel processo di selezione e qualifica dei nuovi fornitori.

 

Dopo l'ampio coinvolgimento dei primi due anni, Prysmian ha di nuovo aperto le porte al programma internazionale YES (Your Employee Shares), un piano di acquisto di azioni a condizioni agevolate per i propri dipendenti. Il coinvolgimento del 40% circa dei dipendenti, con un investimento vicino ai 17 milioni di Euro e all'1% del capitale, ha convinto l'assemblea degli azionisti a rinnovare tale Piano per il prossimo triennio.

Attenzione al capitale umano è stata data anche con il continuo investimento nell'attività formativa della Prysmian Group Academy, la scuola di formazione che nel 2015 ha coinvolto oltre 700 dipendenti.

 

Fra i risultati conseguiti attraverso il miglioramento delle performance di sostenibilità, si segnalano l'inclusione del Gruppo Prysmian nel prestigioso indice globale FTSE4Good, composto da imprese che si contraddistinguono per una gestione etica, trasparente e sostenibile delle proprie attività, e il miglioramento di 10 punti nel Corporate Sustainability Assessment per il Dow Jones Sustainability Index, uno dei principali assessment di sostenibilità organizzati a livello internazionale.

 

Infine, accogliendo le indicazioni del Codice di Autodisciplina di Borsa Italiana, Il Gruppo ha rafforzato il proprio impegno per lo sviluppo di un business sostenibile attraverso il miglioramento della governance sulla sostenibilità, conferendo responsabilità su questi temi al Comitato per la Remunerazione e le Nomine.

 

Il Bilancio di Sostenibilità è consultabile sul sito www.prysmiangroup.com 

 

 

Prysmian Group

Prysmian Group è leader mondiale nel settore dei sistemi in cavo per l'energia e le telecomunicazioni. Con quasi 140 anni di esperienza, un fatturato di circa 7,5 miliardi di Euro nel 2015, oltre 19.000 dipendenti in 50 Paesi e 88 impianti produttivi, il Gruppo vanta una solida presenza nei mercati tecnologicamente avanzati e offre la più ampia gamma di prodotti, servizi, tecnologie e know-how. La società opera nel business dei cavi e sistemi terrestri e sottomarini per la trasmissione e distribuzione di energia, cavi speciali per applicazioni in diversi comparti industriali e cavi di media e bassa tensione nell'ambito delle costruzioni e delle infrastrutture. Per le telecomunicazioni il Gruppo produce cavi e accessori per la trasmissione di voce, video e dati, con un'offerta completa di fibra ottica, cavi ottici e in rame e sistemi di connettività. Prysmian è una public company, quotata alla Borsa Italiana nell'indice FTSE MIB.



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI