Cerca nel blog

giovedì 30 giugno 2016

Workplace of the future. EY apre a Milano gli uffici del futuro




Un edificio tutto green, spazi rivoluzionati, tecnologia all'avanguardia e un'innovativa visione del lavoro: EY apre nel cuore di Milano gli "uffici del futuro"

L'AD Donato Iacovone: una nuova concezione del lavoro basata sull'innovazione per ottimizzare i processi e lo scambio di know-how

30 Giugno 2016 – EY (Ernst & Young) apre oggi le porte della sua nuova sede milanese in via Meravigli: un luogo simbolo di come l'innovazione possa trasformare e migliorare il lavoro di tutti i giorni, la vita professionale e il team working. 

L'edificio di 9 piani, più un livello di terrazza panoramica, situato nel cuore storico della città, ospiterà, a partire da luglio, quasi 2.500 persone1.200 scrivanie e più di 170 sale riunioni e meeting. Ma la vera differenza sta nella particolare attenzione all'uso efficiente dello spazio e delle risorse, un rivoluzionario approccio al lavoro in una location che coniuga flessibilità, sostenibilità ambientale e nuove tecnologie.

Diverse tipologie di spazi da utilizzare secondo un modello "activity based" e prevalentemente in open space, supporteranno lo svolgimento delle attività distintive del business di EY. La struttura offre una varietà di ambienti differenziati tra loro con caratteristiche che rispondono efficacemente alle diverse esigenze: sale riunioni modulabili, condivisione con open space, spazi dedicati ai momenti individualitagliati su misura. Una particolare attenzione sarà rivolta anche alle attività extra lavorative, con aree comuni informali (hub, cafè, touch down) e la possibilità di utilizzare docce e spogliatoi che consentiranno di praticare attività sportive nei momenti di pausa.

Se da un lato sarà maggiore l'attenzione alle esigenze delle risorse, dall'altro sarà sviluppato un approccio al lavoro guidato dalla open innovation intesa come continua ricerca di confronto anche verso l'esterno, attraverso nuove modalità di interazione con aziende e clienti, per promuovere la condivisione di esperienze. I nuovi uffici diventeranno, quindi, un luogo d'eccellenza per il raggiungimento dei risultati con soluzioni nate dall'integrazione, dalla "contaminazione" e dal networking tra team differenti.

L'AD EY Italia Donato Iacovone commenta: "I nuovi uffici, la nuova sede, la nuova modalità di approccio al lavoro vanno oltre ad un semplice cambiamento di indirizzo, ma sono il nostro modo di interpretare la Digital Transformation e rientrano nell'obiettivo di EY, che presta una sempre maggiore attenzione alla qualità dei servizi orientati alle esigenze dei nostri clienti e dei mercati di riferimento. La finalità ultima di questo progetto è proprio rompere le barriere, permettendo la convivenza di gruppi multidisciplinari e aumentando il coinvolgimento delle risorse attraverso un ambiente di lavoro più naturale e stimolante. Innovare per EY significa soprattutto questo: rispondere alle nuove esigenze non solo del mercato, ma anche delle persone che lavorano con e per noi."

Specifiche tecniche

Il nuovo palazzo sarà totalmente sostenibile, concepito secondo lo standard LEED-CS v2009, una garanzia riconosciuta a livello internazionale, che certifica gli edifici non solo come luoghi rispettosi dell'ambiente, ma anche come spazi salubri e sicuri per chi li occupa quotidianamente, con stazioni di ricarica auto elettriche, gestione della climatizzazione ambientale ed illuminazione dipendente dalla presenza negli ambienti e uso di materiali edili con contenuto riciclato.

Particolari tecnologie innovative permetteranno di ottimizzare il lavoro.
Tra le principali: 
l'Enterprise Reservation System ERS, servizio di prenotazione delle meeting room all'avanguardia che permette una gestone degli spazi totalmente digitalizzata; il servizio di stampa PrintPlus, con possibilità di connessione attraverso il badge a tutte le stampanti del palazzo; l'utilizzo di servizi di messaggistica istantanea e videoconferenza per le comunicazioni, con la conseguente totale rimozione di tutti gli apparecchi telefonici fissi dagli uffici.



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI