Cerca nel blog

giovedì 14 luglio 2016

Alla firma un accordo volontario tra Sammontana e il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare



Sammontana SpA intraprende il primo passo di un percorso volto a promuovere iniziative per la valorizzazione della sostenibilità ambientale nella produzione del gelato


Empoli, 14 luglio 2016 – Sammontana Spa, azienda italiana da settant'anni protagonista del mondo del gelato e oggi una delle realtà leader a livello italiano nel settore, firma in data odierna un accordo volontario con il Ministero dell'Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare in cui si impegna a studiare, compensare e poi ridurre le emissioni derivanti dalla sua produzione di prodotti gelato.

Sammontana si contraddistingue per una storia di tradizione, qualità ed esperienza ma anche di innovazione, modernità, voglia di crescere e di raggiungere traguardi sempre nuovi. Proprio questa determinazione volta al continuo miglioramento ha spinto l'Azienda a impiegare, da sempre, energie e risorse per ottenere prodotti di elevata qualità, riducendo il più possibile l'impatto ambientale.

Con la sigla di questo accordo Sammontana, oggi, si impegna a intraprendere un percorso ancora più sfidante e impegnativo con l'obiettivo di rafforzare ulteriormente la propria politica ambientale nel settore climatico, aderendo a iniziative e impegni in linea con le politiche governative nell'ambito del Protocollo di Kyoto e del "Pacchetto Clima-Energia" dell'Unione Europea.

Leonardo Bagnoli – Amministratore Delegato di Sammontana SpA - ha commentato: "Sammontana è, attualmente, la prima realtà in Italia nel settore della produzione di gelato ad aver sottoscritto un tale accordo. Grazie al supporto e alla collaborazione con il Ministero dell'Ambiente vogliamo porci, oggi, l'importante obiettivo di un approccio di gestione integrato partendo dall'analisi dell'impatto ambientale dei nostri prodotti, per definire, grazie al continuo confronto con il Ministero dell'Ambiente, un innovativo sistema di sviluppo sostenibile della nostra produzione".

Barbara Degani - Sottosegretario di Stato del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare – ha commentato: "E' per me motivo di grande soddisfazione testimoniare l'impegno da parte di un'azienda ad iniziare un percorso virtuoso e improntato al rispetto dell'ambiente come accade oggi qui in Sammontana. Una famiglia di imprenditori, che ha creato un marchio tra i più conosciuti e distribuiti nel mercato del gelato industriale, ha deciso di promuovere iniziative ed impegni volontari che si pongono in linea con le politiche governative nell'ambito del Protocollo di Kyoto e del "Pacchetto Clima-Energia" dell'Unione Europea, adottando un approccio di gestione integrato di analisi delle performance ambientali dei suoi prodotti, per definire così un innovativo sistema di "Sviluppo Sostenibile" unico attualmente nel settore della produzione di gelati. La Cop 21 di Parigi ha sicuramente dato un segnale molto forte sulla necessità di cambiamento e ha messo ognuno di noi di fronte alle proprie responsabilità: e oggi questa azienda italiana ha voluto cogliere questo segnale intraprendendo volontariamente un percorso di autoregolamentazione che rivoluzionerà sia la fase di produzione che di distribuzione del prodotto. Accadimenti come questo rappresentano anche per noi un momento di comunicazione importante per sensibilizzare un numero sempre maggiore di aziende italiane a operare una svolta green, adeguandosi a quelli che dovranno essere i modelli di sviluppo futuri che interesseranno l'intero ciclo di vita dei prodotti".

Il primo passo di tale percorso sarà l'impegno comune nel definire una metodologia di calcolo dell'impronta ambientale relativa alla produzione, distribuzione, uso e fine vita dell'intera gamma di Barattolino, il primo gelato in confezione famiglia del mercato italiano lanciato negli anni '60. L'obiettivo dello studio, che successivamente sarà esteso anche ad altre linee di prodotto, sarà quello di individuare gli impatti ambientali nell'ambito del ciclo di vita del prodotto, in particolar modo contabilizzando le emissioni di CO2 equivalenti e individuando le categorie di impatto più rilevanti nell'ottica di una loro riduzione nel tempo.

Questi studi daranno modo all'Azienda di acquisire e fornire elementi utili per il Ministero dell'Ambiente che potrà, così, contribuire all'elaborazione di elementi validi a identificare criteri e parametri oggettivi per definire un modello di Economia Circolare nel settore della produzione del gelato.

Oggi, dunque, Sammontana intraprende i primi passi di un importante percorso che la vede sempre più impegnata e sensibile ai temi della sostenibilità ambientale e che, negli anni a venire, vedrà l'Azienda protagonista di azioni concrete volte a ridurre e/o compensare sensibilmente le emissioni derivanti dalla produzione di prodotti gelato.

--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI