Cerca nel blog

mercoledì 13 luglio 2016

Boom di veicoli elettrici in Asia entro il 2040 | L’eolico britannico fermato dalla Brexit? | Il fotovoltaico potrebbe soddisfare il 13% della domanda di energia entro il 2030


Le news della settimana
I veicoli elettrici potrebbero costituire il 35% delle vendite di auto nuove in Asia entro il 2040, grazie ad una significativa riduzione dei prezzi delle batterie ed ad una nuova mentalità diffusasi rapidamente tra i consumatori, ma anche nell'industria e nei governi. È questo quanto racconta un nuovo rapporto sugli investimenti a livello globale. Il rapporto "Asia Equity Strategy", realizzato da HSBC Global Research, approfondisce 10 linee d'investimento per il prossimo decennio che si prevede generino una crescita superiore alla media "a prescindere dal contesto macro".
 
Oggi meno del 2% dell'elettricità globale è generato da solare fotovoltaico, ma questo dato è destinato a cambiare radicalmente nei prossimi 15 anni. È quanto emerge dallo studio "Letting in the Light: How Solar Photovoltaics Will Revolutionize the Electricity System" di Irena. L'analisi stima che questa cifra potrebbe crescere fino al 13% entro il 2030, considerato che l'industria solare è pronta ad una espansione massiccia, trainata principalmente dalla riduzione dei costi.
 
Siemens non farà nuovi piani di investimento sull'eolico nel Regno Unito fino a quando la relazione tra UK ed Unione Europea non diventerà chiara. La società energetica tedesca vuole procedere con cautela negli investimenti a causa delle incertezze sorte dopo il voto del referendum. I dubbi non riguardano comunque gli stabilimenti già presenti in UK. Le attività dell'hub di Hull, che dà lavoro a 1.000 persone, non subiranno conseguenze e continueranno a produrre eliche e turbine eoliche senza problemi nel corso del prossimo anno.
 
L'industria dell'eolico offshore del Nord Europa lavorerà insieme per rendere il settore competitivo con le fonti fossili entro i prossimi nove anni. Compagnie del calibro di E.ON, GE, Iberdrola, Siemens, Statoil e Vattenfall hanno sottoscritto una dichiarazione congiunta con cui promettono di unire gli sforzi verso un obiettivo comune ben preciso: raggiungere per la tecnologia un costo inferiore agli 80 euro al MWh entro il 2025.
 
L'infografica della settimana
Gli investimenti in green energy sono in aumento ed un mondo alimentato interamente da fonti rinnovabili non è più un sogno lontano, grazie anche ad una manciata di paesi che hanno raggiunto il 100% della produzione di energia elettrica attraverso fonti rinnovabili. Ma mentre il Portogallo riceve energia rinnovabile solo per quattro giorni e l'energia pulita nel 2015 ha rappresentato il 33% del consumo di energia in Germania, sono i paesi in via di sviluppo, e la Cina in particolare, che guidano questa rivoluzione verde.
 
Il video della settimana
Che cosa viene in mente quando pensiamo alle fonti rinnovabili? Turbine eoliche che ruotano in un campo, pannelli solari su un tetto. Ma per un futuro energetico più pulito c'è molto di più di queste immagini. La creazione di un futuro energetico fondato sulle fonti rinnovabili richiederà un sacco di tempo, di risorse e molto impegno.



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI