Cerca nel blog

giovedì 4 agosto 2016

RARA TARTARUGA LIUTO CONSEGNATA DAI PESCATORI AL CENTRO WWF DI LAMPEDUSA: VANO OGNI SFORZO PER SALVARLA

La notte scorsa un gigantesco esemplare di tartaruga liuto (123 cm. per almeno 200 Kg. di peso) è stato consegnato dal  peschereccio Carlotta di Porto Empedocle al Centro Recupero Tartarughe Marine di Lampedusa del WWF, diretto dalla biologa Daniela Freggi.

Purtroppo, nonostante il prodigarsi dei pescatori e dei volontari in piena notte e fino all'alba, non c'è stato nulla da fare: l'animale, giunto al centro in coma, non ce l'ha fatta, probabilmente a causa della cosiddetta "malattia da decompressione": nel sangue infatti il prof. Di Bello del Dipartimento di Medicina Veterinaria dell'Università di Bari (che collabora da anni con il Centro e che ha messo a punto innovative tecniche di chirurgia per estrarre ami e lenze ) ha trovato bolle di ossigeno.

"Questa sindrome è stata per la prima volta identificata da due giovani veterinari spagnoli e da allora il Prof. Di Bello studia ogni singolo caso. Con tutta probabilità, anche se dobbiamo aspettare l'esito della necropsia - sottolinea Daniela Freggi - la giovane liuto, di solo 10-15 anni è incappata nella rete a strascico, ma non ha retto il repentino passaggio dalle grandi profondità marine (con relativa pressione) alla superficie: sarebbe stato necessario, per salvarla, la presenza a bordo di una camera iperbarica, e non è bastata la perizia del capitano e dell'equipaggio del motopesca Carlotta, abituato a consegnare al centro animali di grandi dimensioni ! ".

Ora gli esperti stanno cercando di raccogliere tutti i dati necessari per conoscere quanto più possibile la biologia di questo raro animale che entra nel Mediterraneo da neonata e dopo aver raggiunto la maturità ritorna nell'Atlantico.

E' la seconda volta che il Centro di Lampedusa riceve dai pescatori una tartaruga liuto, vero e proprio gigante della famiglia dei cheloni che può raggiungere i 900 kg di peso, consumando prevalentemente meduse! La prima volta accadde nell'estate del 2014, e in quell'occasione un amo del motopesca lampedusano Serena si era conficcato in una pinna, ma l'animale era forte e dopo due giorni di convalescenza (con centinaia di visitatori in fila per osservarla in silenzio) l'animale fu rimesso in libertà. 

"Il dispiacere per non essere riusciti a salvare la vita di questa giovane gigante dei mari si mitiga un po' nel riconoscere di avere assistito ad una vera e propria gara di solidarietà: i pescatori hanno fatto il possibile per soccorrere la povera tartaruga, issarla a bordo e poi assisterla e trasportarla nel modo migliore. I volontari del centro (che in estate uniscono vacanza a impegno ambientalista) hanno aiutato nella raccolta scientifica dei dati, perché la morte di questa meravigliosa creatura non sia del tutto vana, ma serva ad avvicinarci un po' di più alla vita di un animale così antico" conclude Daniela Freggi.

http://www.wwf.it/tartarugamarina

Roma, 4 agosto 2016 

Video sul Centro tartarughe WWF di Lampedusa: http://bit.ly/2aAh8t3



Foto: G.Coppola/archivio WWF



Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI