Cerca nel blog

venerdì 16 settembre 2016

BOSCH EBIKE SYSTEMS. Settimana Europea della Mobilità sostenibile, 16-22 settembre 2016


Re-thinking urban mobility

Le ebike come soluzione ideale per muoversi in città

Bosch eBike Systems a sostegno della mobilità green

           
Bosch ottimizza costantemente la propria gamma prodotti. Performance Line offre un'accelerazione potente, DualBattery garantisce fino a 1,000 wh di energia e il nuovo display Purion combina design ergonomico e funzionalità perfette per muoversi in città.

Stuttgart/Reutlingen – Dal 16 al 22 settembre 2016 in tutto il vecchio continente si terranno iniziative e incontri per promuovere la mobilità sostenibile, nell'ambito della Settimana Europea della Mobilità, la più grande campagna al mondo sul tema, istituita dall'Unione Europea.

Nel 21 secolo, le nostre città si trovano più che mai ad affrontare grandi problematiche. La popolazione mondiale è in aumento, le risorse si stanno esaurendo e il clima sta mutando. Questioni che necessitano subito di una soluzione efficace. L'elettromobilità è sempre più vista come un'importante leva per lo sviluppo urbano sostenibile e per rendere la vita nelle aree urbane "a misura d'uomo". 

Le biciclette elettriche, in particolare, costituiscono una concreta opportunità, perché aiutano a risparmiare risorse e a ridurre le emissioni. Bosch eBike Systems ha a cuore l'obiettivo di una mobilità sostenibile dal punto di vista ecologico ed economico, e si impegna a raggiungerlo attraverso i suoi prodotti innovativi e una serie di servizi, progetti e iniziative.

Le aree urbane e il cambiamento 
Oltre metà della popolazione mondiale vive attualmente nelle città; entro il 2050 questo dato è destinato a crescere ulteriormente, fino ad arrivare al 75%. È proprio nelle aree urbane che viene consumato il 70% delle risorse e che si produce più del 75% delle emissioni di anidride carbonica.
L'inquinamento atmosferico, l'approvvigionamento di acqua e di energia, la mancanza di spazio e il traffico congestionato sono tra i maggiori problemi che devono essere affrontati. Le emissioni possono essere ridotte e la qualità della vita può essere migliorata anche attraverso l'elettromobilità. In quest'ottica, le biciclette alimentate a batteria rappresentano un esempio ad alta efficienza.

Recenti studi dimostrano che le ebike producono solo l'1.25% dell'inquinamento causato da un'automobile, con un beneficio immediato per le persone e per l'ambiente.

Soluzioni concrete contro le emissioni e l'inquinamento acustico
Sono già diversi gli esempi di soluzioni alternative messe in atto per il trasporto all'interno delle città. A Milano, in un progetto pilota, il corriere espresso GLS ha sostituito tre furgoni per le consegne con sei eCargo bike per dieci mesi. Il risultato è stato un risparmio economico pari all'85% e una riduzione pari a 90 tonnellate delle emissioni di anidride carbonica annuali. Il passaggio alle due ruote rappresenta un enorme opportunità per le città europee: circa il 51% degli spostamenti motorizzati per il trasporto di merci è potenzialmente sostituibile da spostamenti in bicicletta o cargo bike. Un'interessante iniziativa è stata lanciata anche in Germania, dove Deutsche Post utilizza quotidianamente 9.600 biciclette a pedalata assistita per la consegna della posta.

Le città sono rumorose e il rumore incide sulla salute delle persone. I livelli acustici da 65 a 75 decibel sono causa di stress, da 80 a 85 decibel costituiscono una minaccia per l'udito. I decibel prodotti dal traffico nelle città sono circa 80. Le ebike si muovono in modo silenzioso, riducendo sia le emissioni, sia l'inquinamento acustico, rendendo le città meno rumorose e meno congestionate.


           
Una eCargo bike può trasportare persone e oggetti in modo veloce e flessibile, con un notevole risparmio economico.

Le iniziative delle aziende e delle istituzioni
La mobilità di domani non prenderà forma da sé. È necessario creare le condizioni affinché se ne possa sfruttare tutto il potenziale. 

Per le ebike, ciò significa aumentare infrastrutture per i ciclisti, stazioni di ricarica e aree per parcheggiare e depositare i mezzi in sicurezza.
Stoccarda, ad esempio, sta investendo un budget di 3.6 milioni di euro per migliorare la propria rete di piste ciclabili e stazioni di parcheggio entro il 2017. 

Monaco di Baviera lo scorso aprile ha stanziato 22.2 milioni di euro per un programma che comprende biciclette elettriche ad uso commerciale e strutture di ricarica.

Anche l'industria delle due ruote si sta impegnando per favorire il cambiamento. "Fin dall'ingresso sul mercato nel 2009 Bosch eBike Systems ha promosso la mobilità sostenibile sviluppando sistemi eBike efficienti e performanti, ma per garantire il vero successo delle eBike abbiamo bisogno di infrastrutture smart e di politiche concrete a sostegno dei ciclisti," ha commentato Claus Fleischer, Direttore Bosch eBike Systems. 

Per questo motivo Bosch supporta l'European Cyclists' Federation (EFC), la federazione europea che raccoglie organizzazioni nazionali per la mobilità urbana in bicicletta, oltre all'austriaca ARGE Fahrrad e la tedesca ADFC

Progetti pilota sulle ebike: veloci, flessibili, versatili
Molte iniziative e progetti pilota stanno dimostrando come l'elettromobilità su due ruote possa essere implementata con successo in diverse aree metropolitane. 

Il programma lanciato dall'associazione tedesca di dealer ZEG consiste nella creazione di una rete di centri servizi dedicati alle eBike. In Germania e Austria circa 3.500 biciclette epowered by Bosch sono disponibili nei centri selezionati ZEG e presso rivenditori autorizzati. Le eBike possono essere noleggiate online in diverse città come Amburgo, Monaco o Colonia, attraverso il sito www.travelbike.de

Una soluzione di trasporto urbano veloce, flessibile e versatile. Anche le associazioni automobilistiche stanno supportando la causa. ÖAMTC a Vienna e ADAC a Stoccarda e Berlino hanno dotato il personale che si occupa dell'assistenza stradale di biciclette elettriche. Un modo per agevolare e velocizzare gli spostamenti nel traffico e semplificare il deposito dei mezzi.

Un'ampia gamma per gli eBiker cittadini
Con Active e Performance Line, Bosch eBike Systems offre la perfetta gamma di prodotti per le pedelec che nelle grandi città devono essere fluide e armoniose, ma anche potenti e dinamiche. Con le ultime novità, come il sistema DualBattery – due batterie PowerPack connesse da un cavo a Y per garantire una maggiore autonomia, lo speciale Compact Charger tascabile e il computer di bordo Purion, progettato appositamente per l'uso urbano, le eBike sono ancora più Smart.
La collaborazione con i rivenditori e la sensibilizzazione sulle opportunità legate all'utilizzo delle bici elettriche sono fattori cruciali per far sì che queste possano davvero radicarsi nelle nostre città. Bosch eBike Systems offre formazione a oltre 8.000 dealer in diverse città europee, tra le quali Berlino, Amburgo, Francoforte, Amsterdam, Parigi, Roma e Vienna.
Bosch è inoltre presente in diverse manifestazioni internazionali e locali, per fornire informazioni al pubblico e dare l'opportunità di testare le eBike, per scoprirne direttamente i benefici.

           
Le eBike sono una valida alternativa per muoversi in città in modo sostenibile.


Bosch eBike Systems
Una nuova generazione di biciclette sta conquistando le strade di città e di campagna ed è ormai già entrata a far parte del nostro immaginario quotidiano: le eBike sono il mezzo di trasporto più moderno per chi ama la modernità, per chi va di fretta e per chi ama il comfort, per chi è sempre in forma e per chi se la prende comoda, per i pendolari e per i ciclisti della domenica, senza limiti di età. 

Dietro ai sistemi di propulsione elettrica di oltre 60 marche europee leader di settore si trovano componenti perfezionate da Bosch. 

La gamma di prodotti Bosch si estende dalla Drive Unit ad alta efficienza (motore e trasmissione) alla batteria di alta qualità e al computer di bordo smart e dall'utilizzo intuitivo. 

La perfetta messa a punto dei singoli componenti è la chiave delle performance Bosch per convenienza e prestazioni. I sistemi per le eBike, come tutti i prodotti Bosch, possono contare sul know-how tecnologico e industriale del gruppo Bosch: dal design alla progettazione, fino alla produzione, al marketing e ai servizi post vendita, Bosch eBike Systems costituisce un parametro di riferimento per il settore dell'e-biking. 

L'esperienza del Gruppo Bosch nei motori elettrici, nei sensori, nei display e nelle batterie agli ioni di litio garantisce agli appassionati di e-biking tutto il divertimento che desiderano, all'insegna della "Tecnologia per la vita" Bosch.

Maggiori informazioni all'indirizzo www.bosch-ebike.com



Il Gruppo Bosch
Il Gruppo Bosch è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Grazie ai circa 375.000 collaboratori (al 31 dicembre 2015) impiegati nelle aree di business Mobility Solutions, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology, il Gruppo Bosch ha registrato nel 2015 un fatturato di 70.6 miliardi di euro. 

Il Gruppo è costituto dall'azienda Robert Bosch GmbH e da più di 440 tra consociate e filiali in oltre 60 Paesi, 150 se si includono i partner commerciali. 

L'innovazione è alla base della crescita di Bosch, che impiega 55,800 persone nelle attività di ricerca e sviluppo in 118 località in tutto il mondo. Seguendo lo slogan "Tecnologia per la vita" Bosch, attraverso i suoi prodotti e servizi, migliora la qualità della vita offrendo soluzioni innovative in tutto il mondo.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI