Cerca nel blog

sabato 22 ottobre 2016

EFFICIENZA ENERGETICA: 2,1 MILIARDI DI EURO DAI FONDI PUBBLICI

Milano, 22 ottobre 2016. Quali e quanti sono le risorse finanziare pubbliche per gli investimenti in efficienza energetica? 

Se ne è parlato lo scorso 3 Ottobre 2016 nel corso dell'incontro organizzato da GFINANCE, ISPRO e ISPROMEDIA presso la sede di Assolombarda a Milano. 

Fra i presenti oltre all'Assessore regionale Mauro Parolini, Guido Carpani del Ministero dell'Ambiente, Armando De Crinito di Regione Lombardia, Alessandro Spada di Assolombarda.

Sono oltre 2,1 miliardi di euro i fondi potenzialmente utilizzabili per promuovere interventi di efficientamento energetico nel nostro Paese. 

In Europa oltre 194 milioni sono stati stanziati sul programma Horizon 2020 per finanziare la realizzazione di progetti di ricerca e innovazione nel biennio 2016-2017 ed altri 145 milioni sul Fondo Europeo per l'Efficienza Energetica per investimenti con importo minimo pari a 5 milioni di euro. 

Si affianca a tali misure lo strumento comunitario Innovfin Energy Demo Project che supporta invece il lancio sul mercato delle tecnologie a basso consumo di carbonio.

A livello nazionale le risorse disponibili ammontano a 1,7 miliardi di euro. 

La quota più consistente, 900 milioni di euro, fa riferimento al rifinanziamento del Conto Termico 2.0, il meccanismo di incentivazione gestito dal GSE che sostiene l'incremento dell'efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. 

Poco meno di 250 milioni di euro sono invece destinati dal Fondo Kyoto, tramite Cassa Depositi e Prestiti, per interventi di efficientamento energetico negli edifici scolastici. 

Si aggiungono all'elenco nazionale altri due strumenti nazionali che, pur non essendo esclusivi per il settore, consentono di ottenere un finanziamento per investimenti a finalità ambientale tramite i Contratti di Sviluppo, e per realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi nel settore dell'industria sostenibile a valere sul Bando per grandi progetti R&S del Fondo FRI.

Infine in Lombardia sono attualmente aperti due bandi regionali: il primo mette in campo ben 30,7 milioni per finanziamenti a tasso zero per i progetti delle pubbliche amministrazioni, mentre il secondo è dedicato alle piccole e medie imprese e prevede un contributo a fondo perduto per la realizzazione di diagnosi energetiche e/o l'adozione di sistemi di gestione ISO 5001.

"L'opportunità di accedere ai contributi pubblici è una leva importante sia per le imprese, che per gli enti pubblici, sempre più in difficoltà a reperire risorse per i nuovi investimenti" afferma Marco Tabladini, senior consultant di GFINANCE, società bresciana di consulenza specializzata nella finanza agevolata.


Ente Titolo Fondi Cosa finanzia Scadenze
UE Horizon 2020 194 mln Progetti di ricerca e innovazione annuali
UE Fondo Europeo per l'Efficienza Energetica 145 mln Progetti di efficienza energetica pubblica commercialmente realizzabili sportello
UE Innovfin Energy Demo Project nd Progetti innovativi di dimostrazione sportello
Nazionale Bando grandi progetti R&S a valere sulle risorse del Fondo rotativo (FRI) 350 mln Progetti di ricerca e sviluppo da 5 a 40 mln € 26/10/2016
Nazionale Fondo Kyoto per l'efficienza energetica della PA 247 mln Efficientamento energetico nella PA 18/10/2016
Nazionale Contratti di sviluppo   Progetti di investimento per la tutela ambientale sportello
Nazionale Contro termico 900 mln Interventi per l'efficienza energetica e la produzione di energia da fonti rinnovabili sportello
Lombardia Fondo FREE 30,75 mln Efficientamento energetico nella PA 27/10/2016
Lombardia Bando diagnosi energetiche 2,7 mln Realizzazione di diagnosi energetiche Dal 27/09/2016


Elaborazione dati GFINANCE



GFINANCE
Raccoglie l'esperienza di Gruppo Impresa e di più di 25 anni di attività nel settore della finanza agevolata a fianco delle imprese e della Pubblica Amministrazione.
Si dedica al reperimento di risorse finanziarie e di fondi pubblici in tutti i settori in cui sono previsti regimi d'aiuto e, storicamente, si è specializzata in ambiti che godono di particolare attenzione e rappresentatività: Manifatturiero, Energia e Ambiente, Agroalimentare, ICT e Smart City, Welfare e Salute. 


ISPRO – ISPROMEDIA
 Svolgono servizi di informazione, documentazione e ricerca sulla attività del Parlamento, del Governo, delle Regioni e dell'Unione Europea a servizio di imprese, associazioni di categoria, enti pubblici e privati e manager nei diversi settori dell'economia d'impresa e dell'economia solidale, dei servizi pubblici e privati, della pubblica amministrazione, del lavoro autonomo e delle libere professioni.
Ispromedia opera soprattutto nei settori dell'editoria e della comunicazione digitale.



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI