Cerca nel blog

lunedì 10 ottobre 2016

L'Italia green: a Roma il X Forum CompraVerde-BuyGreen, grande appuntamento internazionale con gli stati generali degli acquisti verdi

L'ITALIA GREEN

X FORUM COMPRAVERDE-BUYGREEN


GRANDE APPUNTAMENTO INTERNAZIONALE CON GLI STATI GENERALI DEGLI ACQUISTI VERDI

L'Italia è il primo Paese in Europa in cui il Green Public Procurement è diventato obbligatorio per legge: un risultato importante che può renderla un punto di riferimento a livello internazionale per l'integrazione di pratiche e metodologie ecosostenibili nei rapporti tra imprese e pubbliche amministrazioni.

La decima edizione del Forum CompraVerde-BuyGreen, in programma il 13 e 14 ottobre al Salone delle Fontane di Roma, coincide proprio con questo passaggio epocale e torna a mettere in primo piano i criteri ambientali negli appalti pubblici. 

Non a caso, questo nuovo appuntamento con gli Stati Generali degli acquisti verdi si apre in modo deciso a un orizzonte internazionale: nella Capitale convergeranno i rappresentanti di centinaia di città di oltre 15 paesi europei per partecipare ai vari appuntamenti di confronto e condivisione e alla riunione annuale del network per gli acquisti sostenibili Procura+ (European Sustainable Procurement Network),  di cui la Fondazione Ecosistemi è partner strategico, promossa da ICLEI Local Governments for Sustainability. 

A introdurre l'apertura dei lavori sarà l'intervento del cardinale Peter Turkson, presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace e rappresentante del vaticano alla Cop21, che parteciperà al Forum per dare concretezza alle parole di Papa Francesco sulla necessità di una maggiore attenzione all'ambiente.  

La Fondazione Ecosistemi co-produce quest'anno il progetto editoriale di pubblicazione del dvd dell'enciclica del Pontefice sull'ambiente dal titolo "Laudato si', sulla cura della casa comune".

I NUMERI
Promosso dalla Fondazione Ecosistemi e dal Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Unioncamere e ICLEI, il Forum CompraVerde riunirà oltre 230 tra enti pubblici, imprese private e realtà no-profit, con oltre 110 relatori nazionali e internazionali e più di 1.150 incontri B2B. 

A dare i numeri al X Forum BuyGreen è anche il 1° RAPPORTO COMPRAVERDE sullo stato della produzione e del consumo sostenibile in Italia: il dossier sarà presentato in occasione della manifestazione e proporrà la fotografia del profilo ambientale delle aziende del nostro Paese. 

Realizzato dalla Fondazione Ecosistemi con la supervisione metodologica e scientifica dell'Istituto Sant'Anna di Pisa, in collaborazione con Unioncamere, il rapporto analizza lo stato d'avanzamento del GPP nelle amministrazioni centrali, nelle Regioni e nelle Città Metropolitane e il grado di diffusione dei criteri ambientali minimi nelle imprese italiane.

LE STORIE
Si può usare la lana di pecora come biomateriale per l'edilizia e il risparmio energetico? 
Come si vendono i servizi delle cooperative sociali alle imprese profit? 

Quali sono le basi giuridiche del Green Public Procurement alla luce della nuova normativa che obbliga all'adozione dei criteri ambientali? 
Come cambiano (o nascono) le professioni con l'introduzione dei nuovi parametri? 

Come si produce un evento culturale a basso impatto ambientale? Come si qualificano le forniture dei parchi secondo criteri green? 

Al Forum CompraVerde si proporrano risposte e si illustreranno le buone pratiche già messe in atto: con il programma di incontri, laboratori e conferenze si approfondiranno i temi delle competenze e professioni green, dei criteri verdi minimi nel settore dell'edilizia per edifici e materiali green, della ristorazione sostenibile, degli acquisti verdi nel settore culturale, del ruolo del sistema camerale nel processo di adeguamento delle piccole e medie imprese ai criteri ambientali minimi, dei criteri sociali per promuovere il rispetto dei diritti umani lungo le catene di fornitura. (Vedi il programma allegato)

GLI APPUNTAMENTI EUROPEI
A inaugurare le due giornate di lavoro del 13 e 14 ottobre saranno le conferenze "Il GPP nelle politiche pubbliche europee, nazionali e regionali", con la partecipazione dei ministeri dell'Ambiente e di rappresentanti di 5 Paesi del Vecchio Continente (Italia, Romania, Lettonia, Cipro e Portogallo) e dei rappresentanti della Commissione Europea, dell'ICLEI, della Regione Basilicata, della Regione Lazio, di UnionCamere, di Agende 21 Locali e Banca Etica e (venerdì 14) la "Conferenza Europea GPPbest /Seminario Procura+", l'evento annuale per lo scambio di esperienze e il consolidamento delle reti delle città promosso da ICLEI Local Governments for Sustainability in collaborazione con la Regione Lazio.

IL FORUM
Nato nel 2007, il Forum CompraVerde-BuyGreen facilita l'incontro tra i principali attori coinvolti nella diffusione e attuazione degli acquisti di beni e servizi sostenibili ed è il primo evento italiano certificato ISO20121 come "evento sostenibile". 

L'evento è articolato in diversi moduli: un programma culturale di alto profilo; un'area espositiva qualificata destinata agli incontri one to one; spazi destinati a seminari e incontri riservati alle aziende, istituzioni e associazioni che vogliono rafforzare i loro network; un'offerta formativa specializzata dedicata al Green Procurement con la GPP Academy; riconoscimenti destinati alle organizzazioni pubbliche e private che si contraddistinguono in Italia per una politica di acquisti verdi con i Premi Compraverde, Mensaverde, Vendor Rating, Cultura in Verde ed Edilizia In Verde.

La Banca Etica è main sponsor di questa edizione di CompraVerde-BuyGreen, nell'ambito della quale propone prodotti e servizi dedicati agli operatori del settore.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI