Cerca nel blog

giovedì 24 novembre 2016

Cop 22. Scania in prima linea per un trasporto sostenibile

La conferenza Onu sul clima Cop 22 si è da poco conclusa a Marrakech con la decisione di definire, entro dicembre 2018, le regole per attuare l'Accordo di Parigi, che si impegna a mantenere l'aumento di temperatura entro i due gradi. 

E' quindi tempo di agire: Scania ha preso parte alla conferenza per riconfermare il proprio impegno nel guidare il cambiamento verso un futuro maggiormente sostenibile attraverso un piano d'azione concreto.


Ora più che mai il bisogno di soluzioni sostenibili è una priorità e gli Stati e le città hanno rinnovato il loro impegno nel limitare le emissioni. 

L'aumento della popolazione, l'incremento dell'urbanizzazione e la costante crescita economica arrecheranno necessariamente una continua domanda di mobilità. 

Questa crescita deve essere gestita riducendo di pari passo le emissioni, la dipendenza dal combustibile fossile e l'impronta di carbonio.

"Noi di Scania siamo convinti che esistano delle strade percorribili alla nostra portata e che possiamo aiutare su scala globale a costruire un sistema di trasporto sostenibile", ha affermato Henrik Henriksson, Presidente e CEO di Scania. 

"Questo richiede un allineamento ai principi della visione ampia ed olistica di Scania, e la buona notizia è che i mezzi per farlo sono ampiamente disponibili. Quello che dobbiamo fare è concentrarci sull'utilizzo di carburanti alternativi, sull'elettrificazione e sui sistemi di trasporto intelligente. E dobbiamo concentrarci su tutte queste aree contemporaneamente, visto che l'una è di supporto all'altra".

Riduzione delle emissioni di anidride carbonica
Se non controllate, le emissioni di anidride carbonica continueranno a salire, e questo avverrà nonostante l'incremento dell'efficienza energetica. Per questa ragione, l'obiettivo di decarbonizzazione dell'UE per il 2030 si concretizza in un taglio del 40% delle emissioni dei gas serra rispetto ai livelli del 1990 e nel raggiungimento di una quota di energie rinnovabili di minimo il 27% sul consumo energetico totale. Per il 2050, l'obiettivo è quello di ridurre le emissioni dell'85/90%.

Gli Stati devono ora passare urgentemente all'azione e stabilire un piano operazionale che affronti il problema del cambiamento climatico in linea con il loro impegno preso con l'Accordo di Parigi. 

Scania è convinta che raggiungere questi obiettivi nel settore del trasporto non solo sia possibile, ma possa anche avvenire in fretta grazie a strategie di trasporto intelligente che comprendono l'ottimizzazione dei carichi, la pianificazione delle rotte e una maggior intermodalità fra i sistemi di trasporto. 

L'incremento dell'utilizzo di biocarburanti rinnovabili accelererà ulteriormente questa trasformazione e, con la graduale introduzione di veicoli elettrici, il settore del trasporto europeo potrebbe fare a meno dei combustibili fossili entro la fine del 2050.

"Non c'è assolutamente tempo da perdere e noi stiamo già lavorando con aziende di trasporto all'avanguardia e con i loro fornitori per adottare delle misure di riduzione di carburanti fossili che siano efficienti ed immediate", ha evidenziato Henriksson.


Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI