Cerca nel blog

giovedì 10 novembre 2016

Ecomondo 2016. Innowatio campione green made in Italy

Ottava edizione del Premio Sviluppo Sostenibile

Al Premio, consegnato oggi a Rimini nell'ambito di Ecomondo, è stata conferita la Medaglia del Presidente della Repubblica. 

A Innowatio SpA la menzione nella categoria edilizia green. 

Il green made in Italy ha trovato i suoi vincitori. Innowatio SpA di Bergamo è stata una tra le realtà produttive della green economy alle quali è stato assegnato il Premio Sviluppo Sostenibile 2016, nella categoria edilizia green, per la realizzazione di una serie di interventi di riqualificazione energetica di 2 edifici municipali del comune di Lumezzane.
Al Premio, quest'anno all'ottava edizione, è stata conferita la Medaglia del Presidente della Repubblica.
Promosso dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e da Ecomondo - Rimini Fiera, con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente, viene assegnato a quelle imprese che fanno della qualità ambientale un driver di sviluppo e si sono distinte per la realizzazione di progetti che producano rilevanti benefici ambientali, abbiano un contenuto innovativo, effetti economici e occupazionali positivi e le cui realizzazioni siano facilmente replicabili.

Il progetto,  di riqualificazione energetica di due edifici pubblici del Comune di Lumezzane (Brescia), realizzato da Innowatio, società specializzata in interventi di efficientamento energetico e in gestione della domanda energetica integrata per la Pubblica Amministrazione, riguarda la scuola secondaria "Serafino Gnutti" e il municipio del paese i cui impianti sono stati dotati di sistemi di telecontrollo per gestire al meglio i consumi.
La scuola "Serafino Gnutti", edificata in varie epoche a partire dalla fine degli anni '30, è stata oggetto di interventi (dal cappotto termoisolante dell'edificio all'isolamento del solaio, dalla sostituzione dei serramenti esistenti alla realizzazione di un nuovo impianto di generazione fino all'installazione di pannelli fotovoltaici e alla sostituzione di tutti gli apparecchi di illuminazione) che hanno permesso di ridurre i consumi termici di oltre il 50%, quelli elettrici di oltre il 40% e di tagliare del 55% la Co2 negli ambienti.
Il sistema di monitoraggio e telecontrollo gestito da remoto consente di monitorare in ogni momento la temperatura degli ambienti. 
Inoltre, sono stati installati dei misuratori Co2 nelle aule che ne rilevano il livello e segnalano quando è necessario il ricambio d'aria.
La riqualificazione del municipio di Lumezzane ha consentito la riduzione dei consumi termici di oltre il 65%, una riduzione dei consumi elettrici di oltre il 10% e il 50% di Co2 evitata negli ambienti. 
I risultati mostrano vantaggi notevoli in termini economici per la collettività locale, con un risparmio annuo di oltre 30.000 euro tra scuola e municipio, rispetto alla spesa storica sostenuta dall'Amministrazione.
Nel complesso, attraverso gli interventi effettuati, Innowatio ha raggiunto, a parità di prestazioni, una riduzione dei consumi di oltre il 60%. "Le possibilità di realizzare interventi simili in altri comuni della pubblica amministrazione sono molto alte. Il nostro è un modello in cui il privato realizza e finanzia progetti di efficienza energetica", spiega Mario Daviddi, responsabile del settore Pubblica Amministrazione di Innowatio.
"I comuni non pagano nulla - aggiunge - ottenendo risparmi notevoli sui costi energetici e di consumo, e ripagano il servizio attraverso il risparmio in bolletta che viene condiviso. La formula del pagamento è quella di un canone annuo onnicomprensivo e fisso".


Innowatio SpA costituita a Bergamo nel 2008, impiega attualmente più di 160 dipendenti e nel 2015 ha realizzato un fatturato superiore a un miliardo di euro e propone ai propri clienti un servizio innovativo di gestione integrata delle loro tematiche energetiche, un outsourcing energetico basato sulla condivisione dei benefici conseguiti attraverso la gestione di Innowatio. 
Innowatio si è posizionata sul mercato come demand side manager con un approccio integrato derivante dal combinato di due tipologie prevalenti di servizi, finalizzati ad abbattere la spesa energetica e migliorare la comprensione dei mercati energetici, consentendo di cogliere le opportunità che da esso derivano. 
La visione innovativa include oltre a una rivisitazione dei termini contrattuali tradizionali, un approccio olistico ai temi energetici che porta a trasformare il rapporto cliente/fornitore in un rapporto di partnership in cui la remunerazione del gestore è direttamente legata al proprio operato, annullando quindi ogni conflitto d'interessi. 
Una strategia di successo che, unita ad una solida competenza e conoscenza del settore, ha permesso ad Innowatio di diventare uno dei più importanti protagonisti del mercato libero dell'energia, con più di 11TWh di energia elettrica e gas naturale consegnata nel 2015.

10 novembre 2016


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI