Cerca nel blog

venerdì 4 novembre 2016

PalaComieco: Pavia ospita la prima tappa del Tour autunnale organizzato da Comieco in collaborazione con Comune e ASM Pavia

Dal 3 al 6 novembre Comieco porta in Piazza Collegio Cairoli il ciclo del riciclo di carta e cartone

Pavia, 4 novembre 2016 Parte da Pavia il nuovo tour autunnale del PalaComieco, l’iniziativa che Comieco - Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica - organizza da oltre dieci anni nelle piazze italiane per avvicinare adulti e bambini ai temi della raccolta differenziata e del riciclo di carta e cartone. In collaborazione con il Comune di Pavia e ASM Pavia, il PalaComieco sarà visitabile fino al 6 novembre in Piazza Collegio Cairoli con ingresso libero tutti i giorni dalle ore 9:00 alle ore 19:00.

Come nascono carta e cartone? Come si differenzia correttamente? A cosa serve la mia raccolta differenziata? Con l’esperienza del PalaComieco si potranno trovare risposte a tutte queste domande in modo divertente e interattivo e conoscere le varie fasi del riciclo della carta che, da rifiuto, diventa risorsa preziosa grazie ad una corretta raccolta differenziata e ad un efficiente riciclo, in un perfetto esempio di economia circolare. All’interno dei tre padiglioni, i visitatori potranno interagire con pannelli illustrativi, installazioni, giochi e tecnologie moderne grazie all’aiuto di guide esperte che li accompagneranno lungo tutto il percorso.

“Il PalaComieco riprende il tour nazionale e si ferma per la prima tappa autunnale a Pavia per mostrare ad adulti e bambini che una corretta raccolta differenziata di carta e cartone apporta benefici ambientali, sociali ed economici”, ha dichiarato Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco. Attraverso la convenzione con Comieco e l’entrata a pieno regime del porta a porta, prevediamo che la raccolta di carta e cartone a Pavia passi da 49 kg/ab a 76 kg/ab, con importanti corrispettivi economici per la corretta raccolta differenziata sul territorio da parte del Consorzio che per il 2017 riconoscerà al Comune quasi 380.000 euro”’.

Il Sindaco di Pavia, Massimo Depaoli ha affermato: "Comieco è uno fra i principali protagonisti delle politiche ambientali per il riciclaggio e il riuso e siamo molto contenti di ospitare la prima tappa del tour del PalaComieco. Tra pochi giorni in città arriveranno anche i cenerini, i portacenere di ecodesign in cartone e alluminio da mettere fuori dai locali pubblici realizzati in collaborazione anche con Cial e Asm. Il Comune di Pavia è impegnato nella realizzazione di politiche di sostenibilità e resilienza della città a partire dal settore rifiuti dove per tanto tempo siamo rimasti indietro. Recuperare i materiali della raccolta differenziata significa pensare alle generazioni future, non a caso l'Unione Europea sta impostando la nuova direttiva di settore proprio sul riuso. Grazie a Comieco e a cittadini responsabili e coscienti possiamo dare nuova vita a carta e cartone e difendere l'ambiente dove viviamo".

Abbiamo aderito con piacere alla proposta di Comieco di partecipare all’iniziativa “PalaComieco”, che riteniamo sia un modo concreto ed efficace per avvicinare bambini ed adulti al tema del riciclo di carta e cartone e più in generale a quello della raccolta differenziata” ha commentato Duccio Bianchi, Presidente di ASM Pavia S.p.a.. Con l’estensione del ‘porta a porta’ in tutta la città la quantità di carta e cartone raccolta mensilmente è rapidamente passata da 4,4 kg/abitante a marzo 2016 (prima dell’estensione) a 6,4 kg/abitante a ottobre 2016, con un incremento del 42%. Il dato di raccolta raggiunto, se proiettato su base annua, porterebbe Pavia tra i migliori comuni italiani, con oltre 76 kg di raccolta per abitante. Contiamo che questo valore possa ulteriormente aumentare il prossimo anno, anche grazie ad iniziative come questa che rinnovano l’attenzione del territorio e dei cittadini verso il tema centrale del riciclo dei materiali e della cultura della sostenibilità.

ciclo del riciclo_2016.jpg


SCHEDA DESCRITTIVA DEL PALACOMIECO
All’interno delle grandi “scatole di cartone”, le guide condurranno piccoli e grandi visitatori in un viaggio nel mondo del riciclo di carta e cartone attraverso tre tappe, una per ognuno dei padiglioni che compongono la struttura.

Al PalaComieco si impara giocando, per questo la visita inizia con la divisione della classe in squadre, ognuna con un compito durante tutto il percorso.

1.        Si parte dalla scoperta dei diversi tipi di carta e imballaggi, da toccare con mano in una galleria di “ritratti” che ne raccoglie le varie tipologie. Un totem interattivo, inoltre, consente di familiarizzare con le numerose forme in cui possono trasformarsi la carta, il cartone e il cartoncino quando entrano nelle nostre vite quotidiane sotto forma di imballaggi o altri oggetti di uso comune. 

2.        All’interno del secondo padiglione, si passa poi al funzionamento delle diverse fasi del ciclo del riciclo di carta e cartone, sperimentandole direttamente attraverso speciali postazioni interattive: dalla raccolta differenziata dei materiali negli appositi bidoncini, alla simulazione di una piattaforma di selezione tramite un tavolo touchscreen per passare ad un pulper e ad una macchina continua in miniatura, che trasformano il macero in nuova carta; il ciclo  si chiude con uno speciale plotter grazie al quale si può scegliere una tipologia di imballaggio (porta occhiali, porta matite, porta merenda) e veder uscire la fustella nel giro di pochi secondi, pronta per essere montata e decorata.  

3.        Infine, giunti al terzo padiglione, ci si sofferma sui benefici del riciclo di carta e cartone. Il quiz a squadre conclude la visita e mette alla prova i ragazzi su quanto appreso con domande alle quali si potrà rispondere agendo direttamente sui “pulsanti” stampati sul cartone con lo speciale inchiostro bare conductive. Le tre squadre che saliranno sul podio potranno immortalare il momento con una coppa in cartone riciclato. Per tutti un attestato di ambasciatore del riciclo di carta e cartone, gadget e materiale informativo. Naturalmente, tutto in carta riciclata!

In ogni padiglione, le attività sono accompagnate da un video di animazione esplicativo.

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI