Cerca nel blog

giovedì 10 novembre 2016

Premiata l’eccellenza italiana nell’ambito dell’hotellerie eco-sostenibile, il vigilius mountain resort ottiene il riconoscimento “World's Most Sustainable Hotel”

Il vigilius mountain resort viene premiato alla World Boutique Hotel Awards Gala Dinner 2016 con il riconoscimenti "World's Most Sustainable Hotel"

Premiata l'eccellenza italiana nell'ambito dell'hotellerie eco-sostenibile

Milano, 10 Novembre 2016 – il vigilius mountain resort, eco-design hotel in Alto Adige realizzato da Matteo Thun, a cui si accede solo attraverso la funivia del Monte San Vigilio, ha ottenuto ieri, mercoledì 9 novembre 2016 il prestigioso riconoscimento World's Most Sustainable Hotel consegnato in occasione della cerimonia di premiazione World Boutique Hotel Awards Gala Dinner 2016 che si è tenuta alla Merchant Taylors' Hall di Londra.  
Alla serata di gala hanno preso parte molti dei titolari dei boutique hotel nelle varie parti del mondo e numerosi influencer del settore travel, tra cui i rappresentanti di CNN Travel, Elite Traveler, The Telegraph, Spear's Magazine, Boat International, Time Out, The Financial Times.
Tra le sei aree geografiche candidate è l'Italia, con il vigilius mountain resort, che ha portato a casa il premio per la sostenibilità. Il resort infatti, concepito come "casa in legno" dell'epoca moderna, da sempre si distingue per il suo carattere spiccatamente ecologico. 
Il rispetto per l'ambiente lo si percepisce sotto ogni aspetto: nello stile architettonico, nell'ambiente in cui è inserito, nella scelta di sfruttare al meglio le risorse del territorio.
"Eco not ego": è questa la filosofia che ispira il suo ideatore, l'architetto Matteo Thun. 
Lo scenario speciale e unico che accoglie il vigilius mountain resort non poteva essere offeso da un'architettura poco attenta al preesistente. 
Al vigilius i confini fra natura e architettura sfumano: il paesaggio, reale punto di riferimento da cui è partito l'intero progetto, non è soltanto uno sfondo o una cornice ma è anche la scelta di ricorrere a materiali naturali provenienti da risorse rinnovabili. 
L'elevata qualità termica dell'involucro e della struttura portante riduce notevolmente il fabbisogno termico del manufatto a dispetto della sua collocazione in zona esposta, delle ampie vetrate e di un maggiore fabbisogno termico determinato dalla piscina e dalla spa.
In estate, brise soleil, accumulatori termici e un efficiente sistema di ventilazione prevengono il surriscaldamento ed un sistema di ricircolo interno dell'aria impedisce la formazione di correnti d'aria. 
Fin dalla fase di progettazione sono stati banditi combustibili come il gasolio o il gas in favore della biomassa. 
Il cippato viene fornito direttamente dai contadini che curano il bosco, assicurandosi una fonte di reddito supplementare. 
L'ottimizzazione e il controllo della combustione, insieme al filtraggio dei gas combusti, limitano al massimo la produzione di emissioni. 
Annualmente vengono combusti fino a 1.400 metri cubi di cippato, che a seconda della qualità dei trucioli, corrispondono a circa 140.000 litri di gasolio: tradotto in denaro, questo sistema consente un risparmio di 65.000 euro all'anno.
Per diffondere un maggiore confort all'interno dell'edificio, è stata data la preferenza ai pannelli radianti che diffondono il calore nelle stanze attraverso quinte in argilla. 
Inoltre, nei bagni il calore viene irradiato dal pavimento ed un sistema di ventilazione controllata garantisce un efficace ricambio dell'aria.
L'impianto centrale dell'edificio consente di regolare e controllare tutte le funzioni attraverso un sistema di cavi BUS: allarmi, avarie e valori discostanti vengono rilevati e corretti attraverso un sistema grafico gestito da un computer centralizzato. 
Un progetto come questo rappresenta un esempio di architettura d'avanguardia: fabbisogno e consumi energetici diventano aspetti fondamentali della progettazione e meritano la massima considerazione.

"Siamo molto orgogliosi di aver partecipato a questa cerimonia e di aver ricevuto uno dei Boutique Hotel Award. Questo è un grande riconoscimento per tutto il team del vigilius mountain resort la cui filosofia si basa su principi di eco-sostenibilità e ambiente." commenta Gertrud Grassl, Responsabile Marketing del vigilius mountain resort che ieri ha ritirato l'importante premio "Per tutte le persone che lavorano al vigilius mountain resort la natura è al centro di tutto, è la base per una simbiosi armonica di emozioni, architettura ed ecologia. La natura è semplicemente perfetta proprio per la sua semplicità e, come struttura eco-sostenibile il resort da sempre ha l'ambizione e la volontà di rispettare la saggezza della natura".

A proposito del vigilius mountain resort
ll vigilius mountain resort, design hotel a 5 stelle in Alto Adige, si trova a 1500 m di altezza sul passo del Monte San Vigilio, vicino il paesino di Lana, ed è raggiungibile unicamente con una funivia. 
Per questo hotel sui monti, composto da 41 camere, sostenibilità e comunione con la natura sono due concetti di fondamentale importanza. Ciò si rispecchia sia nell'architettura, sia nella mentalità ecologica dell'hotel.
Il primo hotel in classe energetica A sul territorio italiano, il vigilius mountain resort utilizza solo energie di tipo rinnovabile. 
Legno, pietra viva, argilla e vetro dominano l'esterno della struttura dell'hotel, nelle condutture dell'acqua scorre acqua minerale della sorgente del Monte San Vigilio, il riscaldamento è fornito dall'energia delle biomasse e persino le cucine impiegano principalmente prodotti regionali, prediligendo coltivazioni biologiche.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI