Cerca nel blog

giovedì 26 gennaio 2017

Con EcoTank, Epson aiuta l'Amazzonia


EcoTank aiuta l'Amazzonia
Con gli 11.000 nuovi like sulla pagina Facebook, Epson Italia tutelerà altrettanti metri quadrati di foresta in Brasile per 5 anni.
E l'invio di una stampante EcoTank aiuta una piccola comunità ecuadoriana nelle attività di ogni giorno.

Cinisello Balsamo, 26 gennaio 2017 - 

Dopo il successo ottenuto tra i ghiacci dell'Antartide nell'ambito del progetto Reto EcoTank che porta le stampanti in condizioni climatiche estreme, Epson EcoTank ha sfidato uno dei luoghi più inospitali e difficilmente raggiungibili del continente americano, la foresta Amazzonica in Ecuador. 

All'interno del parco nazionale Yasuní, più precisamente nella comunità rurale di Kichwa Añangu, un piccolo paesino di 140 persone, Epson ha inviato il modello L-355 per aiutare gli abitanti a sopperire alla difficoltà di recupero di materiali di consumo e di ricambi per i dispositivi tecnologici. 

Inoltre, grazie al successo del progetto One Like One Forest, con cui l'azienda ha ottenuto 11.000 nuovi like sulla pagina Facebook, verranno tutelati altrettanti metri quadrati di foresta in Brasile.

Perché una EcoTank?
Queste stampanti sono una vera rivoluzione, poiché non hanno bisogno delle cartucce. Sono infatti dotate di serbatoi di inchiostro ricaricabili che consentono di stampare fino a due anni senza interruzioni, mantenendo un'elevata qualità di stampa ed eliminando la necessità di materiali di ricambio. 

L'ideale per chi non ha modo di raggiungere facilmente centri di rifornimento o di smaltire i materiali di consumo esauriti come in una grande città.

"Stiamo utilizzando la stampante EcoTank da due anni ormai", afferma il tecnico Hugo Muñoz, membro della comunità. 

"Ne abbiamo beneficiato tutti, soprattutto i nostri ragazzi che la utilizzano per stampare i compiti e gli esercizi per la scuola. È un ottimo prodotto e l'inchiostro sembra non esaurirsi mai, il che per noi è fondamentale."

Una stampante versatile e affidabile per le esigenze di tutti.
Oltre che in ambito didattico, EcoTank è uno strumento importante anche nelle attività quotidiane di diffusione e di informazione turistica. 

Gli abitanti di Kichwa Añangu, infatti, portano avanti da alcuni anni un progetto di turismo sostenibile, ospitando persone da tutto il mondo per mostrare le meraviglie della natura incontaminata e per far conoscere la cultura locale.

"Contribuire con i nostri prodotti a risolvere i problemi di popolazioni e ricercatori che vivono in zone impervie è una grande soddisfazione", ha dichiarato Renato Salvò, Consumer Business Manager di Epson Italia. 

"Questa è la dimostrazione che una grande autonomia rappresenta un significativo e reale vantaggio in qualunque luogo del mondo."



Gruppo Epson
Epson è leader mondiale nell'innovazione con soluzioni pensate per connettere persone, cose e informazioni con tecnologie proprietarie che garantiscono efficienza, affidabilità e precisione. 
 
Con una gamma di prodotti che comprende stampanti inkjet, sistemi di stampa digitale, videoproiettori 3LCD, così come robot industriali, visori e sensori, Epson ha come obiettivo primario promuovere l'innovazione e superare le aspettative dei clienti in settori, quali stampa inkjet, comunicazione visiva, tecnologia indossabile e robotica.

Con capogruppo Seiko Epson Corporation che ha sede in Giappone, il Gruppo Epson conta oltre 73.000 dipendenti in 91 società nel mondo ed è orgoglioso di contribuire alla salvaguardia dell'ambiente naturale globale e di sostenere le comunità locali nelle quali opera.

Epson Europe

Epson Europe B.V., con sede ad Amsterdam, è il quartier generale regionale del Gruppo per Europa, Medio Oriente, Russia e Africa. Con una forza lavoro di 1.700 dipendenti, le vendite di Epson Europa, per l'anno fiscale 2015, hanno raggiunto i 1.577 milioni di euro. http://www.epson.eu

Environmental Vision 2050
http://eco.epson.com/



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI