Cerca nel blog

giovedì 16 marzo 2017

Premiati i Campioni umbri dell’economia circolare

Ecco i Campioni umbri dell'economia circolare

Cinque le esperienze innovative premiate da Legambiente a bordo del Treno Verde a Foligno che accompagneranno il viaggio del convoglio ambientalista fino a Bruxelles


Legambiente: "L'economia circolare non è più solo la sfida del futuro ma un orizzonte solido e reale per dire addio all'emergenza rifiuti, creare ricchezza e nuovi posti di lavoro. Esperienze in questo settore già esistono e sono realtà consolidate anche in Umbria. Ora occorre che anche la politica faccia la sua parte"   


Sono sempre più numerose anche in Umbria le esperienze di innovazione industriale, di aziende e start up impegnate nella gestione sostenibile dei rifiuti, su riuso, riciclaggio e riduzione delle emissioni inquinanti. Esperienze di green economy eccezionali che hanno già investito e scommesso su un nuovo modello produttivo, chiudendo il cerchio e facendo dell'Italia la culla della nascente economia circolare.

I rappresentanti delle realtà umbre che già hanno investito in questo nuovo modello economico, e per questo ribattezzati da Legambiente i Campioni dell'Economia circolare, hanno raccontato la loro esperienza questa mattina a bordo del Treno Verde, il convoglio dell'associazione ambientalista e Ferrovie dello Stato Italiane, realizzato con la partecipazione del Ministero dell'Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, che da oggi a sabato 18 marzo farà tappa a Foligno.

All'evento inaugurale erano presenti: Rossella Muroni, presidente Legambiente; Rita Barbetti, vicesindaco di Foligno; Brigida Stanziola, Direttrice Legambiente Umbria; Gianni Di Mattia, Segreteria Legambiente Umbria; Davide Sabbadin, Portavoce del Treno Verde; Marco Cerullo, FS Responsabile UT Foligno; Graziano Antonielli, dirigente Servizio Infrastrutture Tecnologiche Regione Umbria; Mauro Carpinella, Catalyst; Fernando Camponi – Acciai Speciali Terni; Mattia Dell'Orto, azienda Agricola Arnaldo Caprai; Walter Ganapini, direttore generale Arpa Umbria; Graziano Gorla, segreteria Fillea; Antonio Iannoni/Alberto Cari, PUMAS Polo Umbro Innovazione Materiali Speciali.

Destinazione finale del messaggio portato dai Campioni è Bruxelles, dove è in corso la discussione per l'approvazione del pacchetto europeo sull'economia circolare. L'appuntamento sarà il 24 aprile con una tappa speciale a Bruxelles insieme ai 100 Campioni italiani dell'economia circolare che incontreranno il vicepresidente della Commissione UE, Jyrki Katainen e l'eurodeputata Simona Bonafè, relatrice del pacchetto europeo sull'economia circolare. Proprio lunedì scorso l'Europarlamento, tra l'altro, ha approvato il Pacchetto Economia Circolare: un ulteriore passo verso un'ambiziosa riforma della politica europea dei rifiuti.

"Il 24 aprile saremo a Bruxelles, insieme ai campioni italiani dell'economia circolare, proprio per sostenere un accordo ambizioso tra Parlamento e Consiglio e far sì che la riforma della politica europea dei rifiuti divenga al più presto realtà – ha dichiarato la presidente di Legambiente Rossella Muroni -. Vogliamo un'Europa capace di indicare una strategia moderna e sostenibile per uscire dalla crisi puntando su innovazione e coinvolgimento sinergico tra cittadini, istituzioni e economia. Ma anche il nostro governo deve fare la sua parte. L'Italia, in sede di Consiglio, deve sostenere una riforma della politica comune dei rifiuti che faccia da volano per l'economia circolare europea, senza nascondersi dietro le posizioni di retroguardia di alcuni governi che si oppongono ad un accordo ambizioso con il Parlamento".

Il rapporto adottato dall'Europarlamento migliora considerevolmente la proposta del 2015 fatta dalla Commissione Europea, in particolare per quanto riguarda i target di riciclaggio al 2030 innalzati al 70% per i rifiuti solidi urbani ed all'80% per gli imballaggi. Il raggiungimento di questi obiettivi consentirebbe – secondo la valutazione della stessa Commissione Europea – di creare 580 mila posti di lavoro, con un risparmio annuo di 72 miliardi di euro per le imprese europee. I posti di lavoro potrebbero crescere sino a 867 mila se, all'obiettivo del 70% di riciclaggio si accompagnassero a livello europeo e nazionale anche misure ambiziose per il riuso, in particolare nell'arredamento ed il tessile. Solo nel nostro paese si possono creare almeno 190 mila nuovi posti di lavoro.

"Siamo di fronte a opportunità che non possono essere sprecate e anche in questa regione, come dimostriamo oggi, si sta vivendo un nuovo protagonismo in questo settore con numerose esperienze positive messe in campo da istituzioni, imprese e cittadini – afferma Gianni Di Mattia, responsabile Territorio Legambiente Umbria -. Per realizzare ciò però non basta l'impegno cittadini: occorre che anche la politica faccia la sua parte, riappropriandosi della governance del ciclo dei rifiuti, decretando lo stop definitivo all'incenerimento dei rifiuti, aumentando i costi di discarica, per non renderla più conveniente e costruendo impianti di riciclo. Chiediamo maggior impegno anche al mondo imprenditoriale umbro, basta processi produttivi obsoleti, inquinanti e che compromettono territorio e risorse. L'economia circolare, insieme alla sharing economy, è per l'Umbria l'unica strada possibile ma anche conveniente per tutti: per l'economia, per l'occupazione, per l'ambiente e per la qualità della vita dei cittadini".

Cinque le realtà imprenditoriali selezionate da Legambiente e premiate con una medaglia realizzata con The Breath, un innovativo tessuto in grado di adsorbire e disgregare le molecole inquinanti. Storie che è possibile approfondire sul portale www.trenoverde.it che racconta attraverso una mappa interattiva il viaggio del convoglio ambientalista lungo la penisola.

Una dimostrazione concreta di come fare impresa con un'attenta politica di sviluppo sostenibile, rispettando i luoghi e l'ambiente circostanze, arriva dalle Cartiere di Trevi. Tutta la produzione parte da carta di recupero senza utilizzo alcuno di fibra di legno. Inoltre l'intero processo produttivo è volto a minimizzazione gli impatti con la continua ricerca del contenimento dei consumi (acqua, metano, energia elettrica).

La CF Plast di Ferentillo è invece specializzata nella trasformazione delle materie plastiche. L'azienda produce polipropilene in granuli rigenerato da scarti di produzione industriale. Un'accurata selezione delle fonti di approvvigionamento, e l'uso di materiali provenienti esclusivamente da produzioni industriali, sono la forza dei prodotti che si distinguono per l'elevato grado di purezza e per la costanza delle caratteristiche tecniche.

La Polycart produce e stampa film in bioplastiche biodegradabili e compostabili in MATER-BI per imballaggi flessibili, di vari spessori e misure. Compostlabel è la nuova famiglia di prodotti adesivi realizzato dall'azienda: in pratica è l'unico sistema di imballo alimentare completamente compostabile idoneo al contatto alimentare.

Il progetto New green revolution è stato promosso nel 2010 dall'associazione Grandi CRU di Montefalco e dalle aziende associate, in collaborazione con enti di ricerca e agronomi specializzati. Grazie a pratiche di produzione innovative oggi si ottengono prodotti agricoli di qualità, ambientalmente sostenibili e sicuri per chi li consuma e produce. Inoltre le aziende recuperano gli scarti della produzione, come le vinacce riutilizzate come fertilizzante. Il sistema di monitoraggio atmosferico, infine, permette un abbattimento significativo dell'uso di prodotti chimici.

Mobilità sostenibile, lotta all'inquinamento e attenzione al sociale sono i pilastri del progetto "ccar-co2 for all" promosso e gestito dall'Istituto Tecnico Tecnologico Leonardo da Vinci di Foligno (PG). Grazie alla progettazione e realizzazione di veicoli elettrici a impatto zero (adattato per la guida anche da disabili) è stato possibile implementare un servizio turistico che rende accessibili i siti della zona e i percorsi naturalistici a tutti, in particolar modo ai disabili.


Il programma completo del Treno Verde a Foligno

Giovedì 16 marzo
ore 16:00 - 19:00  - apertura al pubblico del Treno Verde
ore 16:30 - 18:00  - Laboratorio a cura di Filomè Creazioni di Roberta Rosignoli
Divertiamoci a creare imparando a riciclare! I bambini potranno realizzare dei giochi dando nuova vita a materiali che incontrano nel quotidiano, usando fantasia e creatività, e imparando l'importanza del riciclo.
Si consiglia di portare un paio di forbici a punta tonda. Offerta libera

Per tutta la giornata sarà in mostra "ccar-co2 for all – for all" il veicolo a trazione elettrica, omologato quadriciclo, a 2/4 posti, fuoristrada adattato per la guida anche da disabili realizzato dall'ITT di Foligno.


Venerdì 17 marzo
ore 8:30 - 13:30 - visite guidate per le classi scolastiche prenotate degli istituti scolastici
ore 10:30 - 13:30  - I EDIZIONE COMUNI RICICLONI UMBRIA
Presentazione del dossier e premiazione dei comuni più virtuosi nella gestione dei ri uti urbani. Con gli interventi delle amministrazioni e dei cittadini delle "buone pratiche di economia circolare e gestione virtuosa dei rifiuti dell'Umbria".
Saranno presenti:
·       Gennaro Buonauro - Conai Consorzio Nazionale Imballaggi
·       Fernanda Cecchini – Assessore all'Ambiente Regione Umbria
·       Alessandra Santucci - Arpa Umbria
·       Giorgio Zampetti - Responsabile scientifico Legambiente
·       Maurizio Zara – Vicepresidente Legambiente Umbria

ore 15,30 -17,30  - FORUM DEGLI STAKEHOLDER ECONOMICI E SOCIALI a cura di ARPA UMBRIA
In sintonia con la normativa europea in tema di partecipazione e accesso alle informazioni in materia ambientale, Arpa Umbria ha dato vita al Forum degli stakeholder economici e sociali dell'Agenzia. Il Forum "sale a bordo" del Treno Verde per approfondire il tema della gestione dei rifiuti in Umbria ad un anno dall'approvazione della Delibera di Giunta 34/2016 che obbliga i comuni a riprendere in mano la governance e la responsabilità del ciclo dei rifiuti.

ore 16:00 - 19:00  - apertura al pubblico del Treno Verde
ore 16:30 - 18:00  - Laboratorio a cura di Filomè Creazioni di Roberta Rosignoli
Divertiamoci a creare imparando a riciclare! I bambini potranno realizzare dei giochi dando nuova vita a materiali che incontrano nel quotidiano, usando fantasia e creatività, e imparando l'importanza del riciclo.
Si consiglia di portare un paio di forbici a punta tonda. O erta libera

Sabato 18 marzo
ore 8:30 - 13:30 visite guidate per le classi scolastiche prenotate degli istituti scolastici
Workshop Giornata Nazionale dell'Acqua e distribuzione del Water Bracelet

ore 11,00 - 12,00
CONFERENZA STAMPA: PRESENTAZIONE DEI DATI DEL MONITORAGGIO ATMOSFERICO E ACUSTICO IN CITTÀ.
Intervengono:
·       Gianfranco Anzideo - Presidente Legambiente Foligno
·       Emiliano Belmonte - Assessore alle politiche ambientali Comune Foligno
·       Bruna Di Domenico - Direttore Regionale Umbria di Trenitalia
·       Alessandra Paciotto – Presidente Legambiente Umbria
·       Davide Sabbadin – Portavoce Treno Verde

ore 16:00 - 19:00  - apertura al pubblico del Treno Verde
ore 16:30 - 18:00 - Laboratorio a cura di Filomè Creazioni di Roberta Rosignoli
Divertiamoci a creare imparando a riciclare! I bambini potranno realizzare dei giochi dando nuova vita a materiali che incontrano nel quotidiano, usando fantasia e creatività, e imparando l'importanza del riciclo. Si consiglia di portare un paio di forbici a punta tonda. Offerta libera



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI